mercoledì, Marzo 3, 2021
Home > Sport in Pillole > Dopo la sosta, i rossoblu affrontano al Riviera i cugini del Teramo

Dopo la sosta, i rossoblu affrontano al Riviera i cugini del Teramo

< img src="https://www.la-notizia.net/rossoblu" alt="rossoblu"

Il tecnico Roselli dovrà fare a meno dell’ex Ilari squalificato, ma potrà contare sul rientro degli infortunati, su tutti Stanco che tornerà al centro dell’attacco. Previsti 400 tifosi abruzzesi

Finalmente si riparte, dopo 20 giorni di pausa riprende il campionato di serie C girone B con la seconda gara del girone di ritorno, con i rossoblu di mister Roselli che riceveranno sabato 19 gennaio la visita del Teramo di mister Maurizi in un derby sempre molto sentito dalle due tifoserie ed anche in campo dai giocatori delle due squadre.

All’andata finì 0-0 con i rossoblu che strapparono un punticino al Bonolis con tanta fatica. Ora le cose sono cambiate totalmente per entrambe le squadre, con i rossoblu che hanno abbandonato i bassifondi della classifica grazie alla cura di Roselli che li ha portati ad ottenere nove risultati utili consecutivi ed essere in zona play off, reduci tra l’altro dal pareggio esterno contro il Renate prima della sosta. In casa del diavolo anche la cura Maurizi, subentrato a Zichella, sta dando i suoi frutti, infatti i biancorossi hanno anch’essi abbandonato la zona play out ed ora occupano la tredicesima piazza con 23 punti, frutto di 5 vittorie, 8 pareggi e 7 sconfitte, mentre sono reduci, prima della sosta, dalla vittoria casalinga per 2-0 contro la corazzata Sudtirol.

Nel mercato di riparazione che si chiuderà a fine gennaio, entrambe le squadre hanno fatto degli acquisti, i rossoblu si sono avvalsi delle prestazioni dei difensori Scalera, D’Ignazio e Fissore, mentre i biancorossi dell’esperto centrocampista Giorgi e dell’attaccante Sparacello.

Tornando ai “fatti di casa nostra”, il tecnico umbro Roselli che ha a sua disposizione l’intera rosa, escluso il lungodegente Di Pasquale e lo squalificato Ilari, non ha che l’imbarazzo della scelta su chi far scendere in campo contro i biancorossi dopo mesi di emergenza, i nuovi arrivati andranno in panchina, Roselli dovrebbe comunque confermare il 3-5-2 visto nelle gare che hanno preceduto la sosta ed affrontare il diavolo con questo probabile undici: Pegorin tra i pali, linea difensiva a tre che dovrebbe essere composta da Celjak, Miceli e Zaffagnini, i cinque di centrocampo dovrebbero essere da destra a sinistra Rapisarda, Caccetta, Rocchi, Signori e Cecchini, le due punte dovrebbero essere Stanco e Calderini. Queste le parole del tecnico umbro alla vigilia della gara: “Dopo un mese di sosta ci sono tante incognite, anche se noi ci siamo preparati bene, non possiamo sapere come rientreremo in gioco dopo la sosta, incontreremo un Teramo veloce e allenato al meglio.

I rientri degli infortunati ci daranno una grossa mano, ma sarà difficile vederli subito tutti in campo dall’inizio. Russotto più due punte per una Samb offensiva? In alcune partite possiamo giocare così, non l’ho mai escluso”. Dall’altra parte il tecnico dei biancorossi Maurizi dovrebbe gettare nella mischia i neo acquisti Giorgi e Sparacello e giocare con un modulo speculare a quello dei rossoblu con questo probabile undici: Lewandowski; Piacentini, Caidi, Fiordaliso; Spighi, Persia, Ranieri, De Grazia, Celli; Zecca, Sparacello. L’arbitro dell’incontro sarà il signor Alberto Santoro di Messina.

Il fischio d’inizio è fissato per sabato 19 gennaio alle H.18:30. Sono previsti circa 400 tifosi abruzzesi al seguito della squadra. La società rossoblu comunica che sono stati distribuiti 3.000 biglietti nelle scuole, i bimbi potranno così assistere gratuitamente alla gara di sabato 19 gennaio con il Teramo. Con la visita alla scuola media Isc Nord Sacconi-Manzoni si è completata l’iniziativa “Tutti allo Stadio” che ha permesso di distribuire nelle scuole del territorio oltre 3.000 biglietti per la partita con il Teramo di sabato 19 gennaio alle ore 18.30. La Samb, nei giorni scorsi, ha fatto visita anche alle scuole di Castorano, Acquaviva, all’Isc Centro – plesso Marchegiani e all’Isc Sud Capella-Alfortville di San Benedetto del Tronto. L’iniziativa verrà ripetuta in futuro coinvolgendo anche altri istituti scolastici della zona.

Marco De Beradinis


RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright La-Notizia.net

Redazione
Lucia Mosca è giornalista iscritta all'albo. Dal 1994, collabora regolarmente con riviste e quotidiani tra i quali Il Messaggero (dal 1994 al 1998 a Macerata, per la cultura , dal 1999 al 2002 a San Benedetto del Tronto, per la cronaca bianca, dal giugno 2005 al luglio 2007 ad Ancona per la cronaca nera e giudiziaria ), La Rucola, periodico maceratese di cronaca, cultura, satira (dal 1996 al 1998 a Macerata), Il Piceno, periodico della Provincia di Ascoli Piceno (2002 – 2003). Le esperienze più significative: dal dicembre del 2003 collabora con Il Resto del Carlino di Ascoli Piceno, testata per la quale si occupa di cronaca, politica, cultura, spettacolo, sanità, sindacale, inchieste, con servizi anche per il regionale. Il 5 gennaio 2005 conclude la propria esperienza di stagista (della durata di 6 mesi). Un mese dopo riprende la precedente collaborazione con Il Messaggero di Ascoli Piceno seguendo la politica locale, la cultura e la cronaca bianca con servizi anche per il regionale. Nel giugno 2005 si sposta su Ancona, dove si occupa per Il Messaggero di cronaca nera e giudiziaria. Dal 2006 collabora con La Stampa di Torino per la cronaca nazionale. Dal 3 agosto 2009 è direttore del quotidiano in edicola Il Giornale24ore, su Teramo e provincia. Il contratto ha la durata di poco meno di un anno per chiusura della testata. E’ stata direttore della sezione giornalistica di Tvp, canale 119 del digitale terrestre nell'anno 2015. Ora direttore della testata giornalistica www.la-notizia.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *