mercoledì, Gennaio 20, 2021
Home > Abruzzo > Pescara, sì della giunta alla riqualificazione del nido Ciì di Zanni

Pescara, sì della giunta alla riqualificazione del nido Ciì di Zanni

teramo

PESCARA –  E’ di tre giorni fa il sì della Giunta ai lavori di messa in sicurezza sismica e antincendio dell’asilo nido “Cipì” in via Carlo Alberto della Chiesa per totali 350.000 euro.

“Grazie a questi lavori e a una riorganizzazione operativa, potremo realizzare un Polo dell’Infanzia da 0-6 anni, per realizzare lì una struttura di eccellenza per la prima infanzia – così l’assessore all’Istruzione Giacomo Cuzzi – L’edificio interessato dall’intervento risale ai primi anni ’80 ed è costituito da tre corpi collegati tra loro che costituiscono un’unica attività, per una superficie totale di circa 1.080.40 mq e un volume complessivo pari a circa 3.240.20 mc.

Il progetto prevede lavori di messa in sicurezza sismica e antincendio, nonché l’adattamento dell’immobile esistente al fine di renderlo conforme alle attuali norme in materia di prevenzione incendi. Interverremo consolidando la struttura su più fronti, mediante interventi di incamiciatura con elementi in acciaio, fibre di carbonio e materiali innovativi, con l’obiettivo di incrementare la resistenza e la duttilità degli elementi sismoresistenti non idonei. La struttura sarà consolidata, come detto, su pareti, snodi strutturali, operando anche sui giunti, sulle travi e i pilastri. Avremo così una scuola più bella e più sicura sia dentro che fuori, perché al fine di ripristinare la salubrità dei luoghi oggetto di interventi e migliorare le condizioni dell’immobile anche dal punto di vista estetico/architettonico, procederemo alla sistemazione dei frontali, alla tinteggiatura di tutti gli ambienti interni e delle facciate esterne, nonché al rifacimento del manto di copertura.

Le aree esterne saranno dunque anch’esse oggetto di interventi per migliorare le condizioni di sicurezza dei piccoli ospiti della struttura, nonché degli operatori in servizio, mediante la sostituzione integrale della staccionata in legno e metallo che attualmente delimita l’area giochi e che risulta pericolante e alla realizzazione di un nuovo tappetino di usura dell’area antistante l’ingresso principale e di collegamento con l’adiacente plesso ospitante la scuola materna”.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright La-Notizia.net

Redazione
Lucia Mosca è giornalista iscritta all'albo. Dal 1994, collabora regolarmente con riviste e quotidiani tra i quali Il Messaggero (dal 1994 al 1998 a Macerata, per la cultura , dal 1999 al 2002 a San Benedetto del Tronto, per la cronaca bianca, dal giugno 2005 al luglio 2007 ad Ancona per la cronaca nera e giudiziaria ), La Rucola, periodico maceratese di cronaca, cultura, satira (dal 1996 al 1998 a Macerata), Il Piceno, periodico della Provincia di Ascoli Piceno (2002 – 2003). Le esperienze più significative: dal dicembre del 2003 collabora con Il Resto del Carlino di Ascoli Piceno, testata per la quale si occupa di cronaca, politica, cultura, spettacolo, sanità, sindacale, inchieste, con servizi anche per il regionale. Il 5 gennaio 2005 conclude la propria esperienza di stagista (della durata di 6 mesi). Un mese dopo riprende la precedente collaborazione con Il Messaggero di Ascoli Piceno seguendo la politica locale, la cultura e la cronaca bianca con servizi anche per il regionale. Nel giugno 2005 si sposta su Ancona, dove si occupa per Il Messaggero di cronaca nera e giudiziaria. Dal 2006 collabora con La Stampa di Torino per la cronaca nazionale. Dal 3 agosto 2009 è direttore del quotidiano in edicola Il Giornale24ore, su Teramo e provincia. Il contratto ha la durata di poco meno di un anno per chiusura della testata. E’ stata direttore della sezione giornalistica di Tvp, canale 119 del digitale terrestre nell'anno 2015. Ora direttore della testata giornalistica www.la-notizia.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *