martedì, Marzo 2, 2021
Home > Italia > Torino, infermiere indagato per omicidio aggravato

Torino, infermiere indagato per omicidio aggravato

Il NAS Carabinieri di Torino, a conclusione della fase investigativa di un’indagine coordinata dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Asti –Sost. Procuratore dott.ssa Laura Deodato – ha acclarato gravi e convergenti elementi di reità nei confronti di un operatore sanitario, ritenuto responsabile di omicidio aggravato. Gli accertamenti, avviati nel 2015 a seguito del sospetto decesso di un paziente presso l’ospedale di Carmagnola (AT), successivamente supportati da specifiche consulenze medico scientifiche disposte dalla Magistratura inquirente,hanno consentito di deferire un infermiere ritenuto colpevole di aver arbitrariamente somministrato per via endovenosa, senza alcuna prescrizione medica ed in assenza di adeguatecondizioni e modalità d’uso, un farmaco contenente midazolam, un principio farmacologicamente attivo ad azione calmante, provocandola morte del ricoverato per insufficienza respiratoria.

Gli esiti investigativi riconducono la condotta dell’operatore alla volontà di sedazione del paziente al fine di ridurre l’impegno professionale determinato dalla costante necessitàdi assistenza ed attenzione richieste dalle condizioni di salute, età e comportamento emotivodel malato.All’indagato sono attribuite ulteriori responsabilità ed aggravanti, ovvero di aver agito per motivi futili ed abbietti, nonchèaver ostacolato l’assistenza ed il soccorso dell’anziano poiché, a seguito della crisi respiratoria, l’infermiere non riferiva al personale di rianimazione circa l’avvenutasomministrazione del medicinale, il cui effetto avrebbe potuto esserecalmieratocon un antidoto presente nel reparto e di pronto utilizzo.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright La-Notizia.net

Redazione
Lucia Mosca è giornalista iscritta all'albo. Dal 1994, collabora regolarmente con riviste e quotidiani tra i quali Il Messaggero (dal 1994 al 1998 a Macerata, per la cultura , dal 1999 al 2002 a San Benedetto del Tronto, per la cronaca bianca, dal giugno 2005 al luglio 2007 ad Ancona per la cronaca nera e giudiziaria ), La Rucola, periodico maceratese di cronaca, cultura, satira (dal 1996 al 1998 a Macerata), Il Piceno, periodico della Provincia di Ascoli Piceno (2002 – 2003). Le esperienze più significative: dal dicembre del 2003 collabora con Il Resto del Carlino di Ascoli Piceno, testata per la quale si occupa di cronaca, politica, cultura, spettacolo, sanità, sindacale, inchieste, con servizi anche per il regionale. Il 5 gennaio 2005 conclude la propria esperienza di stagista (della durata di 6 mesi). Un mese dopo riprende la precedente collaborazione con Il Messaggero di Ascoli Piceno seguendo la politica locale, la cultura e la cronaca bianca con servizi anche per il regionale. Nel giugno 2005 si sposta su Ancona, dove si occupa per Il Messaggero di cronaca nera e giudiziaria. Dal 2006 collabora con La Stampa di Torino per la cronaca nazionale. Dal 3 agosto 2009 è direttore del quotidiano in edicola Il Giornale24ore, su Teramo e provincia. Il contratto ha la durata di poco meno di un anno per chiusura della testata. E’ stata direttore della sezione giornalistica di Tvp, canale 119 del digitale terrestre nell'anno 2015. Ora direttore della testata giornalistica www.la-notizia.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *