giovedì, Ottobre 22, 2020
Home > Marche > Ad Ascoli Piceno “FRAMMENTI di STORIA – L’Italia attraverso le impronte, le immagini e i sopralluoghi della Polizia Scientifica”

Ad Ascoli Piceno “FRAMMENTI di STORIA – L’Italia attraverso le impronte, le immagini e i sopralluoghi della Polizia Scientifica”

< img src="https://www.la-notizia.net/frammenti" alt="frammenti"

ASCOLI PICENO – Si è svolta ieri 9 febbraio presso la Prefettura di Ascoli Piceno l’inaugurazione della mostra fotografica Frammenti di Storia, l’Italia attraverso le impronte, le immagini, e i sopralluoghi della Polizia Scientifica alla presenza del Vice Capo della Polizia Prefetto dott. Nicolò D’Angelo, il Direttore del Servizio Polizia Scientifica dott. Fausto Lamparelli, il Procuratore Capo della Repubblica di Ascoli Piceno Dott. Umberto Monti, il Questore di Ascoli Piceno dott. Luigi  De Angelis e il Dirigente GIPS Marche Abruzzo dott Massimiliano Olivieri.

Dopo i saluti del Questore Dott. Luigi De Angelis, il Direttore del Servizio della Polizia Scientifica Dott. Fausto Lamparelli ha relazionato dell’impegno costante e  certosino della  Polizia Scientifica dalla sua istituzione ad oggi con un capitale strumentale e tecnologico che è andato sempre aumentando negli anni,   costantemente al passo coi i tempi ed in diversi casi anticipando l’impiego di strumentazioni e software utili alla missione della Polizia Scientifica quella di fornire con i sopralluoghi e la ricerca in laboratorio utili elementi probatori per l’individuazione del colpevole di un reato.

Il Procuratore Capo della Repubblica di Ascoli Piceno Dott. Umberto Monti ha fatto un excursus storico della Polizia Scientifica dal 1903, anno in cui Salvatore Ottolenghi, medico legale e allievo di Cesare Lombroso, impartisce le prime lezioni di antropologia criminale a funzionari di Pubblica Sicurezza ed ha illustrato in successione gli atti dispositivi in cui la magistratura doveva far ricorso alla Polizia Scientifica per meglio istruire i procedimenti.

Durante la manifestazione sono stati premiati i Poliziotti della Scientifica di Ascoli Piceno  in pensione e/o prossimi: Vice Commissario Massetti Galiano, Ispettore Capo Luciano Gasparroni, Ispettore Capo Augello Antonio, Assistente Capo  Carboni Emidio.

Successivamente veniva inaugurata la scena del crimine, ad arte ricostruita ad opera del Gabinetto Interregionale della Polizia Scientifica Marche e Abruzzo con la rappresentazione di una scena cruenta che è stata l’attrazione dei numerosi cittadini che dalle 15.00 hanno visitato la mostra.

Al termine della cerimonia il Vice Capo della Polizia Prefetto Dott. Nicolò D’Angelo ha rivolto un saluto di ringraziamento  e si è recato successivamente  presso la Questura di Ascoli Piceno per incontrare il personale in servizio nella provincia.

L’apertura gratuita al pubblico proseguirà nei prossimi giorni con i i seguenti orari:

10 febbraio : dalle ore 09.00 alle ore 13.00 e dalle ore 15.00 alle ore 19.00;

11 febbraio : dalle ore 09.00 alle ore 13.00 e dalle ore 15.00 alle ore 19.00;

12 febbraio : dalle ore 09.00 alle ore 13.00 e dalle ore 15.00 alle ore 19.00.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright La-Notizia.net

Redazione
Lucia Mosca è giornalista iscritta all'albo. Dal 1994, collabora regolarmente con riviste e quotidiani tra i quali Il Messaggero (dal 1994 al 1998 a Macerata, per la cultura , dal 1999 al 2002 a San Benedetto del Tronto, per la cronaca bianca, dal giugno 2005 al luglio 2007 ad Ancona per la cronaca nera e giudiziaria ), La Rucola, periodico maceratese di cronaca, cultura, satira (dal 1996 al 1998 a Macerata), Il Piceno, periodico della Provincia di Ascoli Piceno (2002 – 2003). Le esperienze più significative: dal dicembre del 2003 collabora con Il Resto del Carlino di Ascoli Piceno, testata per la quale si occupa di cronaca, politica, cultura, spettacolo, sanità, sindacale, inchieste, con servizi anche per il regionale. Il 5 gennaio 2005 conclude la propria esperienza di stagista (della durata di 6 mesi). Un mese dopo riprende la precedente collaborazione con Il Messaggero di Ascoli Piceno seguendo la politica locale, la cultura e la cronaca bianca con servizi anche per il regionale. Nel giugno 2005 si sposta su Ancona, dove si occupa per Il Messaggero di cronaca nera e giudiziaria. Dal 2006 collabora con La Stampa di Torino per la cronaca nazionale. Dal 3 agosto 2009 è direttore del quotidiano in edicola Il Giornale24ore, su Teramo e provincia. Il contratto ha la durata di poco meno di un anno per chiusura della testata. E’ stata direttore della sezione giornalistica di Tvp, canale 119 del digitale terrestre nell'anno 2015. Ora direttore della testata giornalistica www.la-notizia.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *