domenica, Ottobre 17, 2021
Home > Abruzzo > Il Comune di Valle Castellana scrive alla Provincia per segnalare le criticita’ sulla Sp 49 e chiedere interventi urgenti

Il Comune di Valle Castellana scrive alla Provincia per segnalare le criticita’ sulla Sp 49 e chiedere interventi urgenti

Il Comune di Valle Castellana ha scritto una nota ufficiale alla Provincia di Teramo nella quale si segnala come la Sp 49, nel tratto che collega il capoluogo con le frazioni di Morice e Pietralta, risulta essere totalmente disconnessa e quasi impraticabile tanto per i mezzi adibiti al trasporto scolastico (comunali ed intercomunali), quanto e sopratutto per i mezzi di soccorso, tanto che tale circostanza potrebbe avere delle ripercussioni gravissime per i circa venti ragazzi che frequentano le scuole dell’obbligo e quelle superiori.

Inoltre, aggiunge il Comune nella sua nota, la Sp 49 è l’unica via di collegamento per l’area in cui sono stati realizzati i moduli provvisori (SAE) nella frazione di Pietralta (dove, al momento, risiedono ben 120 persone).

Chiediamo alla Provincia la convocazione di un tavolo tecnico per la gestione della situazione emergenziale che si è venuta a creare a causa del pessimo stato in cui si trova la Sp 49” scrive, nella sua nota, il primo cittadino di Valle Castellana, Camillo D’Angelo. “Nel caso in cui non avremo un riscontro entro 15 giorni sarà emessa un’apposita ordinanza di sospensione del servizio di trasporto scolastico al fine di garantire le condizioni minime di sicurezza degli alunni e dei cittadini”.

Sono anni che cerchiamo di combattere, in ogni modo, lo spopolamento dei nostri borghi e della nostra montagna e, purtroppo, la condizione disastrosa di molte arterie di collegamento a Valle Castellana non ci aiuta – conclude il Sindaco – chiediamo al Presidente della Provincia, Diego Di Bonaventura, che in una recente visita ha toccato con mano la situazione viaria in cui versa il nostro territorio, un intervento celere e risolutivo, anche per dare un segnale forte di vicinanza alla nostra popolazione”.