sabato, Ottobre 24, 2020
Home > Abruzzo > Il Comune di Martinsicuro acquista tre nuove telecamere di videosorveglianza

Il Comune di Martinsicuro acquista tre nuove telecamere di videosorveglianza

MARTINSICURO – Prosegue l’azione messa in campo dall’Amministrazione truentina per aumentare e migliorare l’azione di controllo del territorio. Il Comune infatti ha appena acquistato tre nuove telecamere per la videosorveglianza e stanziato i soldi per rimettere pienamente in funzione le apparecchiature rotte o malfunzionanti già dislocate sul territorio comunale. Infine, per rendere più efficiente l’azione di monitoraggio, si è provveduto ad acquistare un nuovo server, posizionato all’interno del Comando della Polizia Municipale, in grado di gestire in maniera ottimale tutte le apparecchiature.

Le tre nuove videocamere sono state posizionate in piazza Cavour, all’interno della Pista di Pattinaggio dell’area del “Tempo Libero” e in piazza A. Magnani, tre luoghi sensibili del nostro territorio e che meritano una particolare attenzione” dichiarano il primo cittadino di Martinsicuro, Massimo Vagnoni, e l’Assessore ai Lavori Pubblici, Monica Persiani. “Al momento sono 18 gli apparecchi per la videosorveglianza posizionati lungo tutto il territorio comunale, ma l’Amministrazione è intenzionata ad implementare questi numeri con l’acquisto di nuovi e sempre più sofisticati apparecchi da posizionare in altre aree sensibili tra Martinsicuro e Villa Rosa al fine di avere un monitoraggio sempre più preciso e puntuale della nostra Città e, in particolare, delle zone ritenute più a rischio”.

Per l’acquisto delle nuove telecamere, del server e per aver rimesso in funzione gli apparecchi rotti la spesa si aggira intorno ai 18 mila euro. “Di questi – sottolinea il Sindaco Vagnoni – 10 mila euro sono arrivati dal “fondo per la sicurezza” che abbiamo creato grazie alla riduzione del 10% delle indennità di Sindaco, assessori e Presidente del Consiglio, una operazione che siamo intenzionati a ripetere con l’obiettivo di dare sempre maggiore sicurezza ai nostri cittadini”.

Redazione
Lucia Mosca è giornalista iscritta all'albo. Dal 1994, collabora regolarmente con riviste e quotidiani tra i quali Il Messaggero (dal 1994 al 1998 a Macerata, per la cultura , dal 1999 al 2002 a San Benedetto del Tronto, per la cronaca bianca, dal giugno 2005 al luglio 2007 ad Ancona per la cronaca nera e giudiziaria ), La Rucola, periodico maceratese di cronaca, cultura, satira (dal 1996 al 1998 a Macerata), Il Piceno, periodico della Provincia di Ascoli Piceno (2002 – 2003). Le esperienze più significative: dal dicembre del 2003 collabora con Il Resto del Carlino di Ascoli Piceno, testata per la quale si occupa di cronaca, politica, cultura, spettacolo, sanità, sindacale, inchieste, con servizi anche per il regionale. Il 5 gennaio 2005 conclude la propria esperienza di stagista (della durata di 6 mesi). Un mese dopo riprende la precedente collaborazione con Il Messaggero di Ascoli Piceno seguendo la politica locale, la cultura e la cronaca bianca con servizi anche per il regionale. Nel giugno 2005 si sposta su Ancona, dove si occupa per Il Messaggero di cronaca nera e giudiziaria. Dal 2006 collabora con La Stampa di Torino per la cronaca nazionale. Dal 3 agosto 2009 è direttore del quotidiano in edicola Il Giornale24ore, su Teramo e provincia. Il contratto ha la durata di poco meno di un anno per chiusura della testata. E’ stata direttore della sezione giornalistica di Tvp, canale 119 del digitale terrestre nell'anno 2015. Ora direttore della testata giornalistica www.la-notizia.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *