domenica, Gennaio 16, 2022
Home > Italia > Precipitano dal decimo piano di un palazzo a Modena: morti zia e nipotino di 5 anni

Precipitano dal decimo piano di un palazzo a Modena: morti zia e nipotino di 5 anni

< img src="https://www.la-notizia.net/modena" alt="modena"

MODENA – Una tragedia familiare ha fortemente scosso la citta’ nella serata di ieri. Una donna di 47 anni, ingegnere informatico, ed il nipotino di 5 sono precipitati dal decimo piano di un palazzo in Largo Montecassino, perdendo la vita.

Gli inquirenti non escludono nessuna ipotesi, tra cui la caduta accidentale e l’omicidio-suicidio. Ma la dinamica dei fatti al momento non e’ ancora del tutto chiara. I soccorsi sono stati immediati. Purtroppo gli operatori sanitari del 118, intervenuti sul posto, non hanno potuto fare altro se non constatare il decesso della donna e del bambino, figlio del fratello di lei.

Sul posto anche i Vigili del fuoco. I fatti si sono verificati poco dopo le 19 di ieri. L’allarme sarebbe stato lanciato da alcuni vicini, accorsi dopo il tonfo. L’elemento che farebbe propendere per l’ipotesi dell’omicidio-suicidio e’ il fatto che l’appartamento dal quale si e’ verificata la caduta risultava chiuso dall’interno. Non sarebbero comunque stati al momento rinvenuti biglietti o lettere con spiegazioni sulle motivazioni del gesto. Sulla vicenda indagano i carabinieri. Comprensibilmente sui fatti vige il piu’ stretto riserbo.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright La-Notizia.net

 

 

 

Il possibile incidente resta uno scenario sempre meno probabile, quasi escluso. Non sarebbero stati trovati, dentro l’abitazione, biglietti o lettere con spiegazioni sul perché. Appresa la notizia in serata sono giunti anche parenti stretti delle due vittime, le cui dichiarazioni avrebbero avallato l’ipotesi che la donna possa essersi effettivamente suicidata, uccidendo al contempo il nipote. Il riserbo in merito ai possibili motivi del gesto estremo e dell’omicidio restano al momento ignoti anche se pare escluso, almeno fino a questo momento, che la donna fosse assistita per problemi di natura psichica.