domenica, Novembre 28, 2021
Home > Italia > Cagnano Varano, conflitto a fuoco: muore un maresciallo dei carabinieri. Fermato un pregiudicato

Cagnano Varano, conflitto a fuoco: muore un maresciallo dei carabinieri. Fermato un pregiudicato

< img src="https://www.la-notizia.net/cagnano" alt="cagnano"

di Ettore Lembo e Lucia Mosca

CAGNANO VARANO – “Colpito a morte durante il servizio in provincia di Foggia. Una preghiera per Vincenzo, un abbraccio commosso alla sua famiglia, ai suoi colleghi e all’intera Arma dei Carabinieri.
Il mio impegno perché l’assassino non esca più di galera e perché le Forze dell’Ordine lavorino sempre più sicure, protette e rispettate”. Queste le sentite parole del ministro dell’Interno, Matteo Salvini, relativamente alla morte del maresciallo dei carabinieri deceduto nel corso di un conflitto a fuoco a Cagnano Varano, nel Foggiano. Vincenzo Di Gennaro aveva solo 46 anni ed era originario di San Severo. Poco dopo i fatti, i militari hanno tratto in arresto un pregiudicato di 67 anni. L’uomo e’ stato condotto in caserma per essere interrogato.

Secondo quanto e’ stato possibile apprendere, l’uomo, dopo essersi avvicinato alla gazzella dei carabinieri, giunti sul posto per una lite in famiglia, avrebbe esploso colpi di arma da fuoco verso di loro, uccidendo il maresciallo e ferendo il collega 23enne. Quest’ultimo, fortunatamente, non sembrerebbe essere in pericolo di vita, ma avrebbe riportato lesioni ad un fianco e ad un braccio. E’ stato quindi trasportato in ospedale. Il 67enne, solo pochi giorni fa, era stato perquisito per una questione di droga. Il maresciallo era conosciuto e benvoluto da tutti per la propria serieta’, gentilezza e disponibilita’. La sua scomparsa lascia nel cuore di chi lo conosceva e lo stimava un vuoto incolmabile. Queste le parole sulla vicenda del vice premier Luigi Di Maio: “Il mio cordoglio, la mia vicinanza alla famiglia e ai cari dei due militari. Questo omicidio non ha colpito solo due servitori dello Stato, ma l’intero Stato. Chi tocca un carabiniere tocca lo Stato, tocca ognuno di noi. Ora basta, ci sarà una reazione”.

(Materiale fotografico ricevuto da fonti dirette alle ore 10.30 di questa mattina)

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright La-Notizia.net