martedì, Gennaio 19, 2021
Home > Mondo > Sri Lanka, esplosioni in chiese e hotel: almeno 50 morti

Sri Lanka, esplosioni in chiese e hotel: almeno 50 morti

< img src="https://www.la-notizia.net/sri" alt="sri"

Attentato in Sri Lanka: esplosioni sono state segnalate in tre chiese e in tre hotel. Uccise almeno 50 persone; altre 280 sono rimaste ferite. L’attacco e’ stato registrato a Colombo e Negombo mentre i cristiani celebravano la domenica di Pasqua. Un funzionario della sicurezza dello Sri Lanka ha dichiarato che sei esplosioni quasi simultanee hanno colpito chiese e alberghi e che si sospetta che gli attacchi in chiesa siano stati effettuati da attentatori suicidi.

Testimoni oculari hanno riferito a Sky che circa 300 persone sono state ricoverate in ospedale a Colombo. Le chiese prese di mira sono state la St Anthony’s Chruch a Kochchikade, la Chiesa di San Sebastián a Katuwapitiya, Katana, e anche quella di Batticaloa. I tre hotel colpiti sono stati invece il cinque stelle Shangri-La Hotel e Cinnamon Grand e gli hotel Kingsbury nel centro di Colombo.

Gli edifici nell’area circostante, a seguito delle esplosioni, hanno letteralmente tremato, secondo quanto riportato da testimoni oculari che hanno visto i feriti trasferiti sulle ambulanze.

La chiesa di San Sebastiano a Katuwapitiya a Negombo ha pubblicato sulla sua pagina Facebook immagini di distruzione all’interno della chiesa, tra cui foto che mostravano sangue sui banchi e sul pavimento.Non ci sono state rivendicazioni immediate di responsabilità. I media locali hanno riferito che ci potrebbero essere turisti stranieri tra le vittime.

Il ministro del governo Mano Ganeshan è sulla scena di uno degli attacchi e ha espresso la sua costernazione per la tragedia. Una fonte della squadra di artificieri della polizia ha dichiarato: “Siamo impegnati nell’evacuazione dei civili”.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright La-Notizia.net

Redazione
Lucia Mosca è giornalista iscritta all'albo. Dal 1994, collabora regolarmente con riviste e quotidiani tra i quali Il Messaggero (dal 1994 al 1998 a Macerata, per la cultura , dal 1999 al 2002 a San Benedetto del Tronto, per la cronaca bianca, dal giugno 2005 al luglio 2007 ad Ancona per la cronaca nera e giudiziaria ), La Rucola, periodico maceratese di cronaca, cultura, satira (dal 1996 al 1998 a Macerata), Il Piceno, periodico della Provincia di Ascoli Piceno (2002 – 2003). Le esperienze più significative: dal dicembre del 2003 collabora con Il Resto del Carlino di Ascoli Piceno, testata per la quale si occupa di cronaca, politica, cultura, spettacolo, sanità, sindacale, inchieste, con servizi anche per il regionale. Il 5 gennaio 2005 conclude la propria esperienza di stagista (della durata di 6 mesi). Un mese dopo riprende la precedente collaborazione con Il Messaggero di Ascoli Piceno seguendo la politica locale, la cultura e la cronaca bianca con servizi anche per il regionale. Nel giugno 2005 si sposta su Ancona, dove si occupa per Il Messaggero di cronaca nera e giudiziaria. Dal 2006 collabora con La Stampa di Torino per la cronaca nazionale. Dal 3 agosto 2009 è direttore del quotidiano in edicola Il Giornale24ore, su Teramo e provincia. Il contratto ha la durata di poco meno di un anno per chiusura della testata. E’ stata direttore della sezione giornalistica di Tvp, canale 119 del digitale terrestre nell'anno 2015. Ora direttore della testata giornalistica www.la-notizia.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *