giovedì, Gennaio 28, 2021
Home > Lazio > Sanità, Regimenti (Lega): “Servono infermieri specializzati e nuove assunzioni”

Sanità, Regimenti (Lega): “Servono infermieri specializzati e nuove assunzioni”

sanità privata

Roma  – “In Italia, per quanto riguarda la sanità, bisogna rilanciare una nuova figura dell’infermiere, che dovrà possedere maggiore specializzazione, maggiore tutela, strutture dedicate e soprattutto è urgente prevedere un piano di rilancio per superare le attuali carenze di organico”. Lo afferma Luisa Regimenti, candidata alle prossime elezioni europee con la Lega nel centro Italia, che aggiunge: “Oggi è la Giornata internazionale dell’infermiere ed è l’occasione per fare una riflessione seria e responsabile in un settore fondamentale per garantire una buona sanità sul territorio”.

“Condivido le preoccupazioni espresse dalla Federazione nazionale degli Ordini delle professioni infermieristiche, Fnopi – prosegue Regimenti – che ci rammenta che ‘la sanità non funziona senza infermieri’ ed esorta a valorizzare al meglio questa attività. Da parte mia, come medico e come responsabile della Sanità per la Lega nel Lazio, ho promosso in Consiglio regionale due tavoli permanenti, sulla sanità pubblica e su quella privata, durante i quali sono emerse problematiche relative al ruolo dell’infermiere. Un ruolo spesso messo in secondo piano, ma fondamentale perché impegnato in un rapporto diretto con il paziente e in tante situazioni differenti, tra ospedali, case di cura, centri antiviolenza, assistenza ai disabili, assistenza domiciliare. In Europa lavorerò affinché queste istanze possano essere ascoltate”.

“Le tante iniziative in programma oggi sul territorio – conclude Regimenti – ci devono spronare per offrire nuovi strumenti operativi a questa attività e per garantire in futuro nuove assunzioni e una formazione professionale mirata e a 360 gradi, capace di mettere gli infermieri nelle condizioni ideali per guardare al futuro con sicurezza e fiducia”.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright La-Notizia.net

Redazione
Lucia Mosca è giornalista iscritta all'albo. Dal 1994, collabora regolarmente con riviste e quotidiani tra i quali Il Messaggero (dal 1994 al 1998 a Macerata, per la cultura , dal 1999 al 2002 a San Benedetto del Tronto, per la cronaca bianca, dal giugno 2005 al luglio 2007 ad Ancona per la cronaca nera e giudiziaria ), La Rucola, periodico maceratese di cronaca, cultura, satira (dal 1996 al 1998 a Macerata), Il Piceno, periodico della Provincia di Ascoli Piceno (2002 – 2003). Le esperienze più significative: dal dicembre del 2003 collabora con Il Resto del Carlino di Ascoli Piceno, testata per la quale si occupa di cronaca, politica, cultura, spettacolo, sanità, sindacale, inchieste, con servizi anche per il regionale. Il 5 gennaio 2005 conclude la propria esperienza di stagista (della durata di 6 mesi). Un mese dopo riprende la precedente collaborazione con Il Messaggero di Ascoli Piceno seguendo la politica locale, la cultura e la cronaca bianca con servizi anche per il regionale. Nel giugno 2005 si sposta su Ancona, dove si occupa per Il Messaggero di cronaca nera e giudiziaria. Dal 2006 collabora con La Stampa di Torino per la cronaca nazionale. Dal 3 agosto 2009 è direttore del quotidiano in edicola Il Giornale24ore, su Teramo e provincia. Il contratto ha la durata di poco meno di un anno per chiusura della testata. E’ stata direttore della sezione giornalistica di Tvp, canale 119 del digitale terrestre nell'anno 2015. Ora direttore della testata giornalistica www.la-notizia.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *