venerdì, Ottobre 23, 2020
Home > Abruzzo > Agricoltura: sì ad accordo Regione-Università degli Studi dell’Aquila

Agricoltura: sì ad accordo Regione-Università degli Studi dell’Aquila

< img src="https://www.la-notizia.net/agricoltura" alt="agricoltura"

Pescara – La Giunta regionale, su proposta del vice presidente con delega all’Agricoltura Emanuele Imprudente, ha deliberato un accordo con l’Università degli Studi dell’Aquila mirato a realizzare studi scientifici di fast monitoring (monitoraggio veloce) sul territorio abruzzese attraverso l’utilizzo di droni.

L’introduzione di sistemi tecnologicamente avanzati GIS-APR (droni) nelle fasi di verifica dei danni producono, secondo il progetto proposto dal Dipartimento di Ingegneria civile, Edile-Architettura e Ambientale dell’Università dell’Aquila, vantaggi notevoli sia nell’accuratezza della “stima” dei danni, sia nella riduzione dei tempi per l’acquisizione dei dati di campo.

Oltre a raccogliere informazioni, utili a predisporre i piani di prevenzione, inoltre, sarà attivato anche un gruppo di lavoro che collaborerà con il Dipartimento regionale delle Politiche dello sviluppo rurale e della pesca al fine di elaborare prodotti scientifici mirati ad accrescere le conoscenze relative al controllo dell’ambiente.

“Si tratta di un accordo che reputo utile sia per raccogliere in tempi brevi le stime dei danni prodotti dalla fauna selvatica, sia per monitorare il fenomeno – osserva il vicepresidente Emanuele Imprudente – in particolare, come è noto, siamo impegnati a ridurre la popolazione di cinghiali che provoca ingenti danni alla nostra agricoltura. Abbiamo bisogno quindi di interventi immediati. E la collaborazione con l’Università dell’Aquila – sottolinea Imprudente – aiuterà a raccogliere dati preziosi non solo per monitorare i danni, e quindi a ristorare velocemente gli agricoltori, ma per attivare politiche mirate alla risoluzione del problema”.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright La-Notizia.net

Redazione
Lucia Mosca è giornalista iscritta all'albo. Dal 1994, collabora regolarmente con riviste e quotidiani tra i quali Il Messaggero (dal 1994 al 1998 a Macerata, per la cultura , dal 1999 al 2002 a San Benedetto del Tronto, per la cronaca bianca, dal giugno 2005 al luglio 2007 ad Ancona per la cronaca nera e giudiziaria ), La Rucola, periodico maceratese di cronaca, cultura, satira (dal 1996 al 1998 a Macerata), Il Piceno, periodico della Provincia di Ascoli Piceno (2002 – 2003). Le esperienze più significative: dal dicembre del 2003 collabora con Il Resto del Carlino di Ascoli Piceno, testata per la quale si occupa di cronaca, politica, cultura, spettacolo, sanità, sindacale, inchieste, con servizi anche per il regionale. Il 5 gennaio 2005 conclude la propria esperienza di stagista (della durata di 6 mesi). Un mese dopo riprende la precedente collaborazione con Il Messaggero di Ascoli Piceno seguendo la politica locale, la cultura e la cronaca bianca con servizi anche per il regionale. Nel giugno 2005 si sposta su Ancona, dove si occupa per Il Messaggero di cronaca nera e giudiziaria. Dal 2006 collabora con La Stampa di Torino per la cronaca nazionale. Dal 3 agosto 2009 è direttore del quotidiano in edicola Il Giornale24ore, su Teramo e provincia. Il contratto ha la durata di poco meno di un anno per chiusura della testata. E’ stata direttore della sezione giornalistica di Tvp, canale 119 del digitale terrestre nell'anno 2015. Ora direttore della testata giornalistica www.la-notizia.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *