giovedì, Gennaio 27, 2022
Home > Marche > Indice di vecchiaia: Ascoli la più vecchia e Pesaro la più giovane

Indice di vecchiaia: Ascoli la più vecchia e Pesaro la più giovane

< img src="https://www.la-notizia.net/perugia" alt="perugia"

Ancona – Le Marche sono una regione “vecchia” e all’interno della regione la provincia di Ascoli Piceno è quella per così dire più avanti con gli anni. Quella di Pesaro/Urbino è la più giovane.

Proprio ieri l’Istat ha reso noto l’indice di vecchiaia delle province italiane aggiornate al 1° gennaio 2019. Per indice di vecchiaia si intende il rapporto percentuale tra la popolazione di 65 anni e più e quella con meno di 15 anni. Per fare un esempio nella provincia si Savona ogni 260 anziani ci sono 100 giovani. A Napoli ogni 112 anziani, 100 giovani. Questi sono i due estremi della situazione italiana.

Ma vediamo le province delle Marche. Dicevamo il Piceno al primo posto con 206,3. Tradotto, significa che per 206 ultrasessantacinquenni vi sono solo 100 giovani. Nemmeno la metà. Segue in quanto ad anzianità Fermo con 199. Viene poi Macerata con 191,8 e Ancona con 190,5. Più giovani in provincia di Pesaro/Urbino con 180,4 che in ogni caso è un indicatore sopra la media nazionale corrispondente a 168,9. Il totale della regione è 193,6 (sesta posizione in Italia); un indice superiore a quasi tutte le regioni del Centro/Sud ma in linea con gran parte del Nord del Paese.

Come dicevamo Savona la più vecchia, seguita da Trieste con 257,6 e da Genova con 253,6. Le province dopo Napoli con tanti giovani sono Caserta con 113,1 e Bolzano con 122,3. Al momento non sono ancora stati resi noti i dati livello comunale.

Roberto Guidotti

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright La-Notizia.net