martedì, Ottobre 27, 2020
Home > Marche > La recanatese Federica Sileoni alle “Paralimpiadi” di Dressage Tokyo 2020: crowdfunding per le qualificazioni nel paradressage

La recanatese Federica Sileoni alle “Paralimpiadi” di Dressage Tokyo 2020: crowdfunding per le qualificazioni nel paradressage

< img src="https://www.la-notizia.net/sileoni" alt="sileoni"

Il sogno è arrivare a rappresentare l’Italia alle paralimpiadi di Tokyo 2020 nel dressage. Federica Sileoni, di Recanati, per raggiungerlo ha bisogno del sostegno di tutti. L’atleta, per questo, si è affidata al crowdfunding sulla piattaforma Eppela per finanziare le spese legate ad attrezzature, veterinario, viaggi. Ancora per due settimane è possibile contribuire al sogno di Federica.

“Sono Federica  – scrive di se stessa – e sono nata a Recanati, nel 1998. Il mio obiettivo è di portare sul podio delle Paralimpiadi 2020 le Marche e l’Italia. Sono affetta da agenesia all’avambraccio sinistro, cioè priva di parte dell’avambraccio e della mano sinistra, nonostante ciò ho iniziato ad avvicinarmi all’equitazione all’età di 7 anni. All’inizio alla mia famiglia era sembrato difficile e incompatibile con una ”vita normale”.

In realtà, sin da subito, mi sono resa conto proprio che “la normalità” è un concetto molto labile e relativo e come non avessi certamente intenzione di sentirmi diversa e restare dietro rispetto agli altri. Ho cominciato a montare inizialmente senza l’ausilio di alcuna protesi poi, per progredire nel mio percorso agonistico, ho accettato l’utilizzo del “braccio di plastica”.

Dal 2009 ad oggi la mia grinta e determinazione mi hanno fatto contendere il podio con diversi atleti e a Giugno 2018 ho ottenuto il 2° posto ai CAMPIONATI ITALIANI ASSOLUTI di Cat. PARALIMPICHE- Grado V.

In questo 2019 si apre un anno decisivo per il prosieguo della mia carriera sportiva: in programma la partecipazione alle gare di classificazione e selezione per i prossimi Campionati Europei che si terranno in Olanda nel mese di Agosto ma, inutile nasconderlo, l’obiettivo principale è quello della partecipazione con la maglia azzurra alle Paraolimpiadi del 2020 a Tokyo. 

La mia passione ed amore per i cavalli mi portano a guardare avanti, senza timore alcuno dei sacrifici che mi aspettano.

Le spese per intraprendere questo percorso sono elevate, attrezzature, spese veterinarie, viaggi per me ed il mio “compagno a 4 zampe” Ray.

Per centrare l’obiettivo e rendere concreto il sogno, sono a chiedere anche il vostro aiuto, un sostegno economico che potrebbe portarmi a rappresentare l’Italia ad una competizione mondiale”.

Qui tutte le informazioni sulla sua attività e sulla raccolta https://www.eppela.com/it/projects/23350-federica-sileoni-paralimpiadi-2020

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright La-Notizia.net

Redazione
Lucia Mosca è giornalista iscritta all'albo. Dal 1994, collabora regolarmente con riviste e quotidiani tra i quali Il Messaggero (dal 1994 al 1998 a Macerata, per la cultura , dal 1999 al 2002 a San Benedetto del Tronto, per la cronaca bianca, dal giugno 2005 al luglio 2007 ad Ancona per la cronaca nera e giudiziaria ), La Rucola, periodico maceratese di cronaca, cultura, satira (dal 1996 al 1998 a Macerata), Il Piceno, periodico della Provincia di Ascoli Piceno (2002 – 2003). Le esperienze più significative: dal dicembre del 2003 collabora con Il Resto del Carlino di Ascoli Piceno, testata per la quale si occupa di cronaca, politica, cultura, spettacolo, sanità, sindacale, inchieste, con servizi anche per il regionale. Il 5 gennaio 2005 conclude la propria esperienza di stagista (della durata di 6 mesi). Un mese dopo riprende la precedente collaborazione con Il Messaggero di Ascoli Piceno seguendo la politica locale, la cultura e la cronaca bianca con servizi anche per il regionale. Nel giugno 2005 si sposta su Ancona, dove si occupa per Il Messaggero di cronaca nera e giudiziaria. Dal 2006 collabora con La Stampa di Torino per la cronaca nazionale. Dal 3 agosto 2009 è direttore del quotidiano in edicola Il Giornale24ore, su Teramo e provincia. Il contratto ha la durata di poco meno di un anno per chiusura della testata. E’ stata direttore della sezione giornalistica di Tvp, canale 119 del digitale terrestre nell'anno 2015. Ora direttore della testata giornalistica www.la-notizia.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *