giovedì, Ottobre 28, 2021
Home > Arte, Cultura e Spettacoli > Il film consigliato stasera in TV: “IL MISTERO DI SLEEPY HOLLOW” lunedì 29 luglio 2019

Il film consigliato stasera in TV: “IL MISTERO DI SLEEPY HOLLOW” lunedì 29 luglio 2019

Il film consigliato stasera in TV: “IL MISTERO DI SLEEPY HOLLOW” lunedì 29 luglio 2019 alle 21:30 su NOVE 

Il mistero di Sleepy Hollow (Sleepy Hollow) è un film del 1999 diretto da Tim Burton, liberamente ispirato al racconto La leggenda di Sleepy Hollow di Washington Irving. Il film ebbe un grande successo, ritenuto da molti critici e fan di Burton tra i suoi film meglio riusciti, grazie anche al suggestivo impianto visivo dove spicca la scenografia di Rick Heinrichs premiata con l’Oscar.

New York1799. Ichabod Crane è un giovane agente di polizia che è solito fare uso di metodi investigativi razionali e scientifici decisamente insoliti per l’epoca. I suoi superiori decidono di mandarlo nello sperduto villaggio di Sleepy Hollow ad investigare su tre efferati omicidi, nei quali le teste delle vittime sono state rimosse. Arrivato nel villaggio, Crane fa la conoscenza di Katrina, la bella figlia di Baltus Van Tassel, e rimane sensibile al suo fascino suscitando la gelosia di Brom, pretendente della ragazza. I notabili spiegano all’ispettore che il colpevole degli omicidi è il Cavaliere Senza Testa: costui era un crudele mercenario dell’Assia, vissuto anni prima, che aveva la macabra abitudine di mozzare le teste dei suoi nemici: catturato, fu decapitato a sua volta nei pressi di un bosco. Il cavaliere sembra ora risorto dalla tomba per vendicarsi.

Crane non crede a tali superstizioni e inizia ad interrogare gli abitanti del villaggio alla ricerca di un colpevole, nonostante un altro abitante della cittadella, Jonathan Masbath, venga trovato decapitato nel bosco. Ben presto Crane è costretto a ricredersi quando il magistrato Philipse viene decapitato di fronte a lui dal cavaliere. L’uomo era a conoscenza di un segreto riguardante una vedova incinta uccisa pochi giorni prima dallo spettro.

Crane, abbandonata la via della logica e della ragione, si reca da una strega residente nei boschi ad ovest che gli rivela il luogo di sepoltura del Cavaliere, l'”albero dei morti”. Accompagnato dal giovane Masbath (desideroso di vendicare la morte del padre) e da Katrina Van Tassel, Crane giunge al misterioso albero. Scavando, i tre trovano le teste delle vittime e lo scheletro privo di teschio del cavaliere. Proprio in quel momento sbuca fuori dalle radici dell’albero il fantasma del Cavaliere, a cavallo del suo nero destriero che parte al galoppo seminando Crane al suo inseguimento.

Il Cavaliere raggiunge la casa di Elizabeth, la levatrice del villaggio; gli sforzi del marito per uccidere il cavaliere senza testa falliscono: l’uomo, la moglie e il loro figlioletto muoiono decapitati dallo spettro armato di spada e ascia. Raccolte le teste, il cavaliere monta a cavallo e cerca di ritornare nella foresta, ma viene fermato da un colpo di fucile sparato da Brom, che lo scaraventa al suolo. Nonostante il colpo ricevuto, lo spettro si rialza da terra e cerca di proseguire il viaggio non badando neppure al suo assalitore che tenta, con l’aiuto di Crane, di uccidere l’essere sovrannaturale. Il combattimento termina con il leggero ferimento di Crane e la morte di Brom, che viene tagliato in due.

Il giorno dopo gli anziani del villaggio, insoddisfatti di Crane, stanno riunendosi per andare a New York e chiedere un nuovo magistrato. Nel frattempo l’ispettore, ripensando allo scontro della notte scorsa, capisce che il Cavaliere uccide precise persone e giunge alla conclusione che egli non sia tornato dall’Inferno per vendicarsi prendendo anime a caso ma che agisca sotto l’influenza di qualcuno in cambio della promessa di riavere la sua testa mancante. Incomincia così a ipotizzare su chi a Sleepy Hollow possa controllare il Cavaliere senza testa per commettere degli omicidi, arrivando a sospettare di Baltus Van Tassel ed annotando le sue ipotesi sul suo diario.

Nello studio del notaio Hardenbrook, Crane trova il certificato di matrimonio di Peter Van Garrett con la vedova Winship e il nuovo testamento del signor Van Garrett che lascia tutto alla vedova: scopre così una cospirazione, ordita dagli stessi notabili della città che hanno acconsentito ad aiutare la persona che controlla il fantasma del Cavaliere, così da far ereditare il patrimonio dei Van Garrett ai Van Tassel, i parenti più prossimi. Pertanto Baltus Van Tassel è il principale sospetto.

Ritornati alla locanda, Crane ed il giovane Masbath trovano Katrina a leggere le annotazioni sul diario di Crane che accusano Baltus. Irritato, il possidente decide di allontanare il detective dalla città. Katrina, inoltre, ha realizzato sotto il letto di Crane un disegno, che egli interpreta come malocchio, e ha preso tutte le carte che puntano a suo padre per bruciarle nel camino del rudere di una casa nella brughiera, di cui è rimasto intatto solo il caminetto con su scolpito un arciere.

Il mattino dopo si sparge per il villaggio la notizia del suicidio del notaio Hardenbrook; mentre tutti si recano in chiesa per celebrare il suo funerale, giunge il signor Van Tassel che sconvolto rivela di aver visto il Cavaliere uccidere anche la signora Van Tassel. Terrorizzati, i cittadini si rintanano nella piccola cappella e cercano invano di uccidere lo spettro a fucilate. Il reverendo Steenwyck tenta di costringere Van Tassel ad andare allo scoperto, pensando che sia lui quello che il cavaliere vuole morto, ma il dottor Lancaster, oppresso dai sensi di colpa, fa per rivelare tutta la verità a Van Tassel. Il reverendo allora prende una pesante croce di legno e con essa colpisce mortalmente in testa il dottore; Van Tassel, inavvertitamente, lascia partire un colpo dalla pistola e uccide Steenwyck. Si scatena una piccola rivolta contro Van Tassel, che scappato al piano superiore della cappella, viene arpionato dal Cavaliere con un picchetto della staccionata. Il Cavaliere lo trascina fuori dalla cappella, per poi decapitarlo e rubargli la testa. Katrina sviene e Crane, accorso, si accorge di un disegno che la ragazza ha tracciato sul pavimento col gesso, lo stesso che aveva sotto il suo letto: l’investigatore lo interpreta allora non come il malocchio, ma come l’incantesimo con cui la giovane controllava il Cavaliere senza testa.

Pensando che Katrina sia la responsabile degli omicidi, Crane parte da Sleepy Hollow per avvertire le autorità che il mandante dei crimini è stato trovato; durante il viaggio Crane sfoglia casualmente un libro donatogli da Katrina e vi trova proprio il disegno del pavimento che era in realtà un incantesimo di protezione verso la persona amata. Crane torna dunque in paese, dove scopre un’inquietante verità: il cadavere che si credeva della signora Van Tassel, in realtà, appartiene ad un’altra persona. La donna ha finto la sua morte.

Lady Van Tassel rapisce Katrina e la conduce al vecchio mulino dove racconta la verità alla ragazza: da bambina la donna assistette alla morte e alla sepoltura del Cavaliere senza testa. La donna decise di rubare la testa del cavaliere resuscitandolo e governandolo per vendicarsi di Van Garrett che aveva gettato lei e la sua famiglia in mezzo a una strada sfrattandoli per destinare la casa ai Van Tassel; la sua vendetta si compirebbe con l’impadronirsi dei patrimoni delle due famiglie. Fatto uccidere il marito dal cavaliere, l’ultimo passo del piano consiste nell’eliminazione di Katrina, così che il patrimonio vada infine a lei. Lady Van Tassel risveglia quindi ancora una volta il Cavaliere.

Intanto Crane ed il giovane Masbath raggiungono il mulino ed aiutano Katrina a fuggire salendo in cima al mulino a vento, aggrappandosi alle pale per scendere e poi dando fuoco all’edificio con il Cavaliere ancora dentro: l’espediente è inutile perché il Cavaliere è immortale, in quanto già deceduto. Crane e gli altri scappano all’albero dei morti, e nella colluttazione il detective viene raggiunto da un proiettile sparato da lady Van Tassel, ma fermato dal libro di incantesimi di Katrina tenuto sul petto; Crane strappa di mano il teschio a Mary e lo riconsegna al Cavaliere che acquista così una versione demoniaca del suo vero aspetto, issa a cavallo Lady Van Tassel e la bacia riducendole le labbra a sangue per poi gettarsi nell’albero dei morti, tornando all’inferno.

Salvi, Crane, Katrina e il giovane Masbath, tornano a New York in tempo per il nuovo secolo.

Regia di Tim Burton

Con Johnny Depp, Christina Ricci, Miranda Richardson e Christopher Wlaken

Fonte: WIKIPEDIA