venerdì, Marzo 5, 2021
Home > Abruzzo > Conclusi i lavori per la chiusura definitiva della discarica in località Ficcadenti a Sant’Omero

Conclusi i lavori per la chiusura definitiva della discarica in località Ficcadenti a Sant’Omero

< img src="https://www.la-notizia.net/discarica" alt="discarica"
Conclusi, nei giorni scorsi, i lavori per la chiusura definitiva della discarica in località Ficcadenti a Sant’Omero. I lavori, per un importo complessivo di € 816.000,00 finanziamento della Regione Abruzzo, sono stati eseguiti dalla ditta CO.VE.CA, sotto la direzione dell’Ing. Carlo Taraschi, ed hanno permesso il definitivo tombamento della ex discarica comunale per rifiuti non pericolosi attualmente di proprietà dell’Unione dei Comuni Val Vibrata.
Un risultato importante che mette, dopo quasi 15 anni, la parola fine ad un grave problema ambientale che interessava la Comunità di Sant’Omero e l’intera Val Vibrata.
 
Il Sindaco Luzii, commissario ad acta, ha commentato: “È un momento storico per la nostra Sant’Omero perché, nonostante alcuni ritardi determinati da difficoltà emerse in sede di esecuzione dei lavori, finalmente è stata tombata la discarica di Ficcadenti. Un risultato così importante si può raggiungere solo attraverso la collaborazione tra enti e pertanto ringraziamo la Regione Abruzzo, nelle persone dell’ex presidente D’Alfonso e dell’allora Assessore Regionale Dino Pepe che sono riusciti a reperire le risorse per finanziare l’opera, gli uffici tecnici del Comune di Sant’Omero e dell’Unione dei Comuni Val Vibrata, il progettista e direttore dei lavori Ing. Taraschi e la ditta esecutrice dell’opera.
 
Ora ci siamo prefissi un altro importante obiettivo per la tutela ambientale del nostro territorio.
Insieme all’Unione dei Comuni della Val Vibrata porteremo avanti il progetto di ristrutturazione della piattaforma per rifiuti posta sul nostro territorio lungo la Bonifica del Salinello per il quale abbiamo già ottenuto il finanziamento di € 500.000,00 da parte della Regione Abruzzo.
Crediamo di avere dimostrato ampiamente di sapere trasformare le promesse in realtà.Anche questa volta lavoreremo per fare in modo di migliorare la nostra  Sant’Omero. Lo dobbiamo al nostro futuro, alla Comunità, ai nostri figli che hanno il diritto di vivere in un territorio migliorato nell’ambiente e più bello e vivibile”.
RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright La-Notizia.net
Redazione
Lucia Mosca è giornalista iscritta all'albo. Dal 1994, collabora regolarmente con riviste e quotidiani tra i quali Il Messaggero (dal 1994 al 1998 a Macerata, per la cultura , dal 1999 al 2002 a San Benedetto del Tronto, per la cronaca bianca, dal giugno 2005 al luglio 2007 ad Ancona per la cronaca nera e giudiziaria ), La Rucola, periodico maceratese di cronaca, cultura, satira (dal 1996 al 1998 a Macerata), Il Piceno, periodico della Provincia di Ascoli Piceno (2002 – 2003). Le esperienze più significative: dal dicembre del 2003 collabora con Il Resto del Carlino di Ascoli Piceno, testata per la quale si occupa di cronaca, politica, cultura, spettacolo, sanità, sindacale, inchieste, con servizi anche per il regionale. Il 5 gennaio 2005 conclude la propria esperienza di stagista (della durata di 6 mesi). Un mese dopo riprende la precedente collaborazione con Il Messaggero di Ascoli Piceno seguendo la politica locale, la cultura e la cronaca bianca con servizi anche per il regionale. Nel giugno 2005 si sposta su Ancona, dove si occupa per Il Messaggero di cronaca nera e giudiziaria. Dal 2006 collabora con La Stampa di Torino per la cronaca nazionale. Dal 3 agosto 2009 è direttore del quotidiano in edicola Il Giornale24ore, su Teramo e provincia. Il contratto ha la durata di poco meno di un anno per chiusura della testata. E’ stata direttore della sezione giornalistica di Tvp, canale 119 del digitale terrestre nell'anno 2015. Ora direttore della testata giornalistica www.la-notizia.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *