domenica, Ottobre 25, 2020
Home > Arte, Cultura e Spettacoli > Il film consigliato stasera in TV: “SLIDING DOORS” mercoledì 9 ottobre 2019

Il film consigliato stasera in TV: “SLIDING DOORS” mercoledì 9 ottobre 2019

film sliding doors
Il film consigliato stasera in TV: “SLIDING DOORS” mercoledì 9 ottobre 2019 alle 21:10 su LA 5 (Canale 30)
Sliding Doors.png
Sliding Doors è un film del 1998 diretto da Peter Howitt. Il film prende spunto da un’idea del regista polacco Krzysztof Kieślowski, che aveva trattato il tema del destino nel suo film del 1981 Destino cieco. Helen è una giovane donna che lavora nelle pubbliche relazioni ed è fidanzata con Gerry. Dopo essere stata bruscamente licenziata, si dirige in tutta fretta verso la metropolitana. Un aspetto molto importante della storia è che sull’ascensore, andando via dal posto di lavoro, le cade un orecchino e James glielo raccoglie. In quel momento la sua vita si divide in due dimensioni parallele:
  • Helen prende la metropolitana: sul treno ella rincontra James che le ha appena raccolto l’orecchino in ascensore e, dopo una breve chiacchierata, si dirige verso casa dove trova Gerry a letto con l’ex fidanzata Lydia; così si rifà una vita con l’affascinante James conosciuto su quella metropolitana. Si accorge poi di essere rimasta incinta di lui e, quando va a riferirglielo, scopre dalla di lui segretaria che egli è all’ospedale con la moglie a trovare la madre. Helen è disperata e quando James la trova le spiega che sta ottenendo il divorzio e che finge di essere sposato regolarmente per non turbare troppo la madre. I due si chiariscono e riconfermano i loro sentimenti reciproci. Subito dopo, mentre Helen attraversa la strada, passa un’auto che la investe.
  • Helen perde la metropolitana: decide quindi di prendere un taxi, ma subisce un tentativo di scippo che la farà rincasare più tardi, trovando così il fidanzato solo (la sua ex fidanzata Lydia se ne va via pochi attimi prima che ella entri in casa); tuttavia nota degli indizi, come un bicchiere da brandy nel cesto della biancheria, gettato lì appositamente da Gerry per nascondere il tutto). Ottiene un lavoro come cameriera e conduce una vita piena di sacrifici, sentendosi male diverse volte sul lavoro; scopre così di essere incinta, ma non trova mai il momento di dirlo al fidanzato, che la tradisce nuovamente. Un giorno però, Lydia li chiama entrambi a casa sua (a loro insaputa) per riferire loro d’essere incinta di Gerry. Helen sconvolta scappa, Gerry la insegue e lei, cercando di divincolarsi, cade dalle scale perdendo i sensi.
A questo punto le due storie si ricollegano: Helen è in ospedale e i medici dicono al fidanzato (James nel primo caso e Gerry nel secondo) che ha perso il bambino (i due ragazzi in entrambe le storie non sanno che Helen aspettasse un bambino da loro). Helen che prese la metropolitana nella prima storia muore, mentre l’altra della seconda storia si riprende e chiude la sua storia con Gerry. La Helen della seconda “storia” incontra James in ospedale sull’ascensore, poiché anche lui stava uscendo da lì dopo esser andato a trovare sua madre. A Helen cade l’orecchino e lui glielo raccoglie, come nella prima versione, come se la seconda storia andasse a confluire nella prima. Regia di Peter Howitt Con: Gwyneth Paltrow, John Hannah e Jeanne Tripplehorn Fonte: WIKIPEDIA
Redazione
Lucia Mosca è giornalista iscritta all'albo. Dal 1994, collabora regolarmente con riviste e quotidiani tra i quali Il Messaggero (dal 1994 al 1998 a Macerata, per la cultura , dal 1999 al 2002 a San Benedetto del Tronto, per la cronaca bianca, dal giugno 2005 al luglio 2007 ad Ancona per la cronaca nera e giudiziaria ), La Rucola, periodico maceratese di cronaca, cultura, satira (dal 1996 al 1998 a Macerata), Il Piceno, periodico della Provincia di Ascoli Piceno (2002 – 2003). Le esperienze più significative: dal dicembre del 2003 collabora con Il Resto del Carlino di Ascoli Piceno, testata per la quale si occupa di cronaca, politica, cultura, spettacolo, sanità, sindacale, inchieste, con servizi anche per il regionale. Il 5 gennaio 2005 conclude la propria esperienza di stagista (della durata di 6 mesi). Un mese dopo riprende la precedente collaborazione con Il Messaggero di Ascoli Piceno seguendo la politica locale, la cultura e la cronaca bianca con servizi anche per il regionale. Nel giugno 2005 si sposta su Ancona, dove si occupa per Il Messaggero di cronaca nera e giudiziaria. Dal 2006 collabora con La Stampa di Torino per la cronaca nazionale. Dal 3 agosto 2009 è direttore del quotidiano in edicola Il Giornale24ore, su Teramo e provincia. Il contratto ha la durata di poco meno di un anno per chiusura della testata. E’ stata direttore della sezione giornalistica di Tvp, canale 119 del digitale terrestre nell'anno 2015. Ora direttore della testata giornalistica www.la-notizia.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *