mercoledì, Ottobre 28, 2020
Home > Arte, Cultura e Spettacoli > Anticipazioni per “DRITTO e ROVESCIO” del 17 ottobre alle 21.25 su RETE 4: faccia a faccia con Silvio Berlusconi

Anticipazioni per “DRITTO e ROVESCIO” del 17 ottobre alle 21.25 su RETE 4: faccia a faccia con Silvio Berlusconi

Anticipazioni per “DRITTO e ROVESCIO” del 17 ottobre alle 21.25 su RETE 4: faccia a faccia con Silvio Berlusconi

Tra i temi della puntata la nuova finanziaria, l’accoglienza dei migranti e la cultura rom.

Giovedì 17 ottobre, in prima serata, nuovo appuntamento con “Dritto e rovescio”, il programma di approfondimento e inchiesta condotto da Paolo Del Debbio. Al centro della puntata, l’intervista al leader di Forza Italia Silvio Berlusconi (in diretta ore 22.00 circa) – in collegamento da Perugia per sostenere la candidatura del Centrodestra alle regionali – con il quale si approfondirà la manovra finanziaria attuata e lo scenario politico che ne consegue. Al centro del dibattito, attraverso un reportage, il conduttore porrà l’attenzione al tema dell’economia che, dopo il Cdm di martedì sera ha subito nuovi provvedimenti: dal taglio del cuneo fiscale, alla riduzione del contante e resta invece la Quota 100. Inoltre, prosegue la stretta agli evasori fiscali: verranno realmente inasprite le pene per loro o a farne le spese sarà solo la classe media? Di questo e del tetto al contante, se ne discuterà con il sindaco di Pesaro Matteo Ricci (PD), l’imprenditore Gianluca Brambilla, il direttore de “La Verità” e “Panorama” Maurizio Belpietro e le giornaliste Claudia Fusani e Francesca Fagnani. Con il deputato Alessandro Morelli (Lega) e Don Massimo Biancalani, il parroco in provincia di Pistoia che ha accolto 250 migranti in chiesa, si rifletterà sul tema dell’immigrazione e dell’accoglienza. Il messaggio lanciato dal sacerdote è realmente attuabile? L’Italia può permettersi di accoglierli tutti? Inoltre, si ragionerà sulle reali opportunità di lavoro presenti nel nostro Paese per gli immigrati che rischiano spesso di finire nelle mani di delinquenti. Infine, si torna sui rom, partendo dal caso di Padova dove una tredicenne incinta viene affidata ai servizi sociali e ora si trova in una struttura protetta lontana dalla famiglia di origine che ne rivendica il rientro e insiste sulla normalità della vicenda. In studio, ne discuteranno la senatrice Daniela Santanchè (FdI), il giornalista Giuseppe Cruciani e alcuni esponenti della comunità rom.

Redazione
Lucia Mosca è giornalista iscritta all'albo. Dal 1994, collabora regolarmente con riviste e quotidiani tra i quali Il Messaggero (dal 1994 al 1998 a Macerata, per la cultura , dal 1999 al 2002 a San Benedetto del Tronto, per la cronaca bianca, dal giugno 2005 al luglio 2007 ad Ancona per la cronaca nera e giudiziaria ), La Rucola, periodico maceratese di cronaca, cultura, satira (dal 1996 al 1998 a Macerata), Il Piceno, periodico della Provincia di Ascoli Piceno (2002 – 2003). Le esperienze più significative: dal dicembre del 2003 collabora con Il Resto del Carlino di Ascoli Piceno, testata per la quale si occupa di cronaca, politica, cultura, spettacolo, sanità, sindacale, inchieste, con servizi anche per il regionale. Il 5 gennaio 2005 conclude la propria esperienza di stagista (della durata di 6 mesi). Un mese dopo riprende la precedente collaborazione con Il Messaggero di Ascoli Piceno seguendo la politica locale, la cultura e la cronaca bianca con servizi anche per il regionale. Nel giugno 2005 si sposta su Ancona, dove si occupa per Il Messaggero di cronaca nera e giudiziaria. Dal 2006 collabora con La Stampa di Torino per la cronaca nazionale. Dal 3 agosto 2009 è direttore del quotidiano in edicola Il Giornale24ore, su Teramo e provincia. Il contratto ha la durata di poco meno di un anno per chiusura della testata. E’ stata direttore della sezione giornalistica di Tvp, canale 119 del digitale terrestre nell'anno 2015. Ora direttore della testata giornalistica www.la-notizia.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *