mercoledì, Dicembre 2, 2020
Home > Italia > Umbria a valanga: avviso di sfratto al governo Conte

Umbria a valanga: avviso di sfratto al governo Conte

< img src="https://www.la-notizia.net/umbria" alt="umbria"

Affluenza alle urne da record, con il 12% di votanti in più rispetto alle ultime elezioni del 2015. I cittadini umbri hanno così manifestato il proprio desiderio di cambiamento. Con il 57, 49 per cento Donatella Tesei, candidata del centrodestra, batte il candidato della coalizione composta da PD e MoVimento Cinque Stelle, Vincenzo Bianconi, che ha ottenuto solo il 37, 52 per cento. Dopo 50 anni di governo di centrosinistra, l’Umbria cambia così colore. Una vera e propria disfatta per il MoVimento Cinque Stelle, che crolla al 7 per cento. Donatella Tesei diventa così la nuova governatrice dell’Umbria. Silvio Berlusconi parla di “svolta storica”.

“Domani – scriveva 6 ore fa su Facebook il leader della Lega Matteo Salvini – il primo giornale che leggerà il presidente del Consiglio sarà il Corriere dell’Umbria, ma il secondo sarà il Financial Times…‬
‪Qualcuno a Palazzo Chigi, dovessero essere confermati questi dati, dovrebbe sentirsi abusivo”.

“Fossi in Conte – questo il commento di Giorgia Meloni – rassegnerei le dimissioni più velocemente della luce. Se avessero un po’ di dignità non arriverebbero a domattina”.”Fdi è il terzo partito in Umbria, spero che sia anche una proiezione per il futuro” nel Paese, e abbiamo “battuto i 5 Stelle che hanno tradito il loro elettorato e tutti gli umbri”, aggiunge Meloni.

Singolarmente, la Lega si è attestata sul 37 per cento. A seguire Fratelli d’Italia con il 10, 41 per cento e Forza Italia con il 5,47 per cento.

“Gli umbri hanno dimostrato che gli italiani hanno voglia di votare”, ha detto ancora Salvini. Per il segretario della Lega la vittoria che si delinea “è evidente e clamorosa”. “Festeggio anche una grande affluenza – ha sottolineato – perché di solito commentiamo sempre un calo”. Il candidato del centro sinistra Vincenzo Bianconi ha telefonato alla senatrice Donatella Tesei “per congratularsi” per la vittoria alle elezioni regionali in Umbria.

“Sarebbe un errore – ha dichiarato il premier Giuseppe Conte – interrompere questo esperimento per via di una Regione che ha il 2% della popolazione nazionale”. E’ la prima analisi a caldo fatta dal presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, secondo quanto riporta il Corriere.it rispetto alle ripercussioni del voto umbro sul governo. Il premier poi, in merito alla campagna elettorale, prende le distanze e spiega: “Se avessi voluto fare campagna elettorale avrei girato porta a porta un mese, 24 ore al giorno”.

Ma Conte non ha da preoccuparsi solo del risultato elettorale in Umbria, perchè di lui si sta occupando anche il Financial Times.

“Un fondo di investimento sostenuto dal Vaticano al centro di un’indagine sulla corruzione finanziaria era alla base di un gruppo di investitori che assunse Giuseppe Conte per lavorare ad un accordo” poco prima che diventasse presidente del Consiglio. E’ quanto rivela, infatti, sulla sua edizione online, il noto quotidiano. Il collegamento, contenuto in alcuni documenti esaminati dal Ft, “probabilmente attirerà un ulteriore esame sull’attività finanziaria del Segretariato di Stato vaticano, la potente burocrazia centrale della Santa Sede, che è oggetto di un’indagine interna su transazioni finanziarie sospette”, si legge sull’articolo.

Il sentore è che l’Umbria, secondo il premier da non tenere in conto, rappresenti però attualmente il volere dell’Italia intera.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright La-Notizia.net

Redazione
Lucia Mosca è giornalista iscritta all'albo. Dal 1994, collabora regolarmente con riviste e quotidiani tra i quali Il Messaggero (dal 1994 al 1998 a Macerata, per la cultura , dal 1999 al 2002 a San Benedetto del Tronto, per la cronaca bianca, dal giugno 2005 al luglio 2007 ad Ancona per la cronaca nera e giudiziaria ), La Rucola, periodico maceratese di cronaca, cultura, satira (dal 1996 al 1998 a Macerata), Il Piceno, periodico della Provincia di Ascoli Piceno (2002 – 2003). Le esperienze più significative: dal dicembre del 2003 collabora con Il Resto del Carlino di Ascoli Piceno, testata per la quale si occupa di cronaca, politica, cultura, spettacolo, sanità, sindacale, inchieste, con servizi anche per il regionale. Il 5 gennaio 2005 conclude la propria esperienza di stagista (della durata di 6 mesi). Un mese dopo riprende la precedente collaborazione con Il Messaggero di Ascoli Piceno seguendo la politica locale, la cultura e la cronaca bianca con servizi anche per il regionale. Nel giugno 2005 si sposta su Ancona, dove si occupa per Il Messaggero di cronaca nera e giudiziaria. Dal 2006 collabora con La Stampa di Torino per la cronaca nazionale. Dal 3 agosto 2009 è direttore del quotidiano in edicola Il Giornale24ore, su Teramo e provincia. Il contratto ha la durata di poco meno di un anno per chiusura della testata. E’ stata direttore della sezione giornalistica di Tvp, canale 119 del digitale terrestre nell'anno 2015. Ora direttore della testata giornalistica www.la-notizia.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *