domenica, 15 Dicembre, 2019
Home > Arte, Cultura e Spettacoli > Il film in seconda serata consigliato in TV: “MR. BEAVER” lunedì 25 novembre 2019

Il film in seconda serata consigliato in TV: “MR. BEAVER” lunedì 25 novembre 2019

Il film in seconda serata consigliato in TV: “MR. BEAVER” lunedì 25 novembre 2019 alle 23:35 su IRIS (Canale 22) 
The Beaver.jpg
Mr. Beaver (The Beaver) è un film del 2011 diretto da Jodie Foster, basato su una sceneggiatura originale di Kyle Killen. Il film è interpretato da Mel Gibson e dalla stessa Foster, con inoltre Anton Yelchin e Jennifer Lawrence. Walter Black, amministratore delegato di una compagnia di giocattoli, soffre di una forma particolarmente acuta di depressione, che lo porta all’allontanamento da parte della propria famiglia e al quasi-fallimento dell’azienda ereditata dal padre; passa così maggior parte del tempo a dormire fino a quando arriva a tentare il suicidio prima impiccandosi nella doccia e poi buttandosi dalla finestra ma viene fermato da un pupazzo a forma di castoro, Mr. Beaver, infilatosi alla sua mano sinistra. Il pupazzo prende vita, gli sta vicino e lo aiuta portandolo così a riallacciare i rapporti con la famiglia (soprattutto con il figlio minore Henry), e dall’altra di riprendere in mano l’azienda, risollevandola dalla crisi con il lancio di un nuovo prodotto sul mercato. Intanto Porter viene pagato per scrivere documenti per i compagni di scuola, compresa Norah che gli chiede anche di scrivere il suo discorso di diploma; in seguito, Porter si innamorerà di Norah. Intanto, l’alter-ego impersonato dalla marionetta diventa una presenza ingombrante, provocando un generale imbarazzo presso tutti i conoscenti, e portando la famiglia ad allontanarsi nuovamente per l’esasperazione. Ancora solo, Walter ricade nel tunnel della depressione, aggravata stavolta dalla sindrome della doppia personalità, dato che il carattere dimesso di Walter non riesce ad avere la meglio su quello espansivo-aggressivo di Mr. Beaver. La situazione precipita quando Walter, tra i pensieri disconnessi provocati dalla depressione, decide di riprendere il controllo della situazione sbarazzandosi di Mr. Beaver. Tenta di attaccarlo e di toglierselo dal braccio ma non ci riesce perché la marionetta riesce a resistergli; così, dopo aver costruito una bara delle dimensioni di Mr. Beaver, si amputa il braccio. Raggiunto in tempo dal figlio più grande, viene portato in ospedale e operato per poi essere trasferito in un ospedale psichiatrico. Alla cerimonia di laurea di Norah, la ragazza confessa a tutti che il discorso non è stato scritto da lei stessa spiegando a tutti il valore della verità e il trauma della morte del fratello avvenuta qualche anno prima per un’overdose. Con ciò, Porter capisce l’importanza della famiglia e si riconcilia con il padre. Così, Walter, grazie al sostegno della famiglia, riesce finalmente a tornare ad una vita normale.
Regia di Jodie Foster Con: Mel Gibson, Jodie Foster, Jennifer Lawrence e Anton Yelchin Fonte: WIKIPEDIA

Redazione
Lucia Mosca è giornalista iscritta all'albo. Dal 1994 al 2015 ha collaborato regolarmente con riviste e quotidiani tra i quali Il Messaggero, Il Resto del Carlino, La Stampa di Torino per la cronaca nazionale. Nel 2009 è direttore del quotidiano teramano in edicola Il Giornale24ore, su Teramo e provincia. Ora direttore della testata giornalistica on line la-notizia.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: