sabato, Dicembre 5, 2020
Home > Abruzzo > Grandi novità e solidarietà per il Concerto di Fabrizio Meloni e i Percussionisti della Scala a Teramo

Grandi novità e solidarietà per il Concerto di Fabrizio Meloni e i Percussionisti della Scala a Teramo

teramo

Un concerto straordinario venerdì 29 novembre alle 21 al Teatro Comunale di Teramo per la Stagione dei Concerti di ACS, Fabrizio Meloni e i Percussionisti della Scala che saranno sul palco del Comunale con due importanti e gradite novità in formazione: la pianista giapponese Mari Fujino e il violoncellista e compositore argentino Jorge Andrés Bosso,  che andranno ad impreziosire l’appuntamento già di eccezionale qualità con Meloni e i percussionisti Francesco Muraca e Gerardo Capaldo.

La musica è solidarietà e collaborazione e in virtù di questo il Comune di Teramo e ACS Abruzzo Circuito Spettacolo si uniscono virtualmente all’iniziativa del Teatro alla Scala di indire un concerto di beneficenza proprio per venerdì 29 novembre a Milano a favore del Teatro La Fenice di Venezia in seguito all’eccezionale alta marea che ha colpito la città lagunare nei giorni scorsi. In questo senso il dovere di partecipare di alcuni musicisti previsti per il concerto a Teramo è sacrosanto e il direttore artistico Carlo Michini ci tiene a precisare: “Di fronte a certe calamità si deve avere l’opportuna sensibilità e il fatto di liberare alcuni musicisti del concerto previsto a Teramo proprio in quel giorno è un atto dovuto e voluto. Se si è artisti lo si è sempre anche quando bisogna prendere delle decisioni difficili: il Teatro la Fenice, così come Venezia, sono il patrimonio di tutti e l’orgoglio di ogni italiano. Pur tuttavia è mio dovere mantenere altissimo il profilo del concerto previsto a Teramo e per questo, grazie alla massima disponibilità dei musicisti, il progetto “Fabrizio Meloni e i Percussionisti della Scala” è comunque assicurato con delle novità importanti e di assoluto prestigio. Il quartetto dei percussionisti, per causa di forza maggiore, è diventato duo, la presenza del grande clarinettista Fabrizio Meloni è garantita e c’è da registrare l’ingresso in formazione di due musicisti di assoluto spessore come la talentuosissima pianista giapponese Mari Fujino e il grande violoncellista e compositore argentino Jorge Andres Bosso. Il programma sarà lo stesso con qualche piacevole variazione. Sarà eseguito, infatti, il celeberrimo trio per pianoforte, violoncello e clarinetto di Brahms op. 114 e in anteprima assoluta il brano “DSCH – Quattro Preludi tratti dall'op. 87” di Shostakovich nella versione per clarinetto, violoncello, pianoforte e percussioni del M° Jorge Bosso, oltre che i già previsti Samuels, Chik Corea, Broodman. In sintesi un cambiamento che non penalizza la nostra scelta originaria ma anzi arricchisce il repertorio in chiave romantica e passionale!
Il Concerto segna l’avvio di “D_ARTI X VENEZIA i circuiti teatrali italiani per la città più bella del mondo” una iniziativa di solidarietà per l’emergenza a Venezia cui partecipano tutti i circuiti teatrali mono e multidisciplinari regionali aderenti ad ARTI (Associazione Reti Teatrali Italiane – AGIS NAZIONALE). ACS e il Comune di Teramo inaugureranno la campagna di raccolta fondi in occasione del concerto del 29 novembre (in concomitanza del concerto alla Scala di Milano) per terminare il 12 dicembre: per ogni copia venduta di Spettacolario, il catalogo degli spettacoli del Teatro Comunale di Teramo,  donerà 1€ per ogni catalogo acquistato a 3€.


Biglietteria presso il Botteghino del Teatro Comunale oppure online su Ciaotickets

PROGRAMMA

Mauro Montalbetti – Concerto per clarinetto e percussioni

Fabio Massimo Capogrosso – Alchimie

David Friedman, Dave Samuels – Carousel

Marchesini, Meloni – I. S. DISCOVERY

Chick Corea – Children Song

Hans Gunter Broodman – Greetings to Hermann

FABRIZIO MELONI

Primo clarinetto dell’Orchestra del Teatro e della Filarmonica della Scala dal 1984, ha compiuto gli studi musicali al Conservatorio Giuseppe Verdi di Milano diplomandosi con il massimo dei voti, la lode e la menzione d’onore. La sua è una carriera impressionante che lo ha portato a collaborare con solisti di fama internazionale quali Bruno Canino, Alexander Lonquich, Michele Campanella, Heinrich Schiff, Friederich Gulda, Editha Gruberova, il Quartetto Hagen, M.W Chung, Philip Moll, Riccardo Muti e Daniel Barenboim (quest’ultimo nella veste straordinaria di pianista).

Ha tenuto tournee negli Stati Uniti e in Israele con il Quintetto a Fiati Italiano, eseguendo brani dedicati a questa formazione da Berio e Sciarrino. Con il Nuovo Quintetto Italiano, nato nel 2003, sono state effettuate tournee in Sud America e nel Sud Est Asiatico.

Ha all’attivo diversi progetti discografici: il Concerto K622 e la Sinfonia Concertante (Orchestra Filarmonica della Scala diretta da Riccardo Muti) Duo-Obliquo (Carlo Boccadoro, compositore, pianista e percussionista) Quintetti per clarinetto ed archi di Mozart e Brahms (Trio d’archi del Teatro alla Scala e F. Manara).

È stato invitato a tenere masterclass al Conservatorio Superiore di Musica-Parigi, al Conservatorio della Svizzera Italiana, alla Manhattan School of Music-New York, Northeastern Illinois University-Chicago, Music Academy-Los Angeles, Università di Tokyo e Osaka.

È autore del libro “Il clarinetto”, pubblicato da Zecchini Editore, già in seconda ristampa e di prossima uscita in lingua inglese. Il canale televisivo “Sky Classica” gli ha dedicato un documentario dal titolo “Notevoli” e uno “Special sul clarinetto e il suo interprete” edito da TVSAT2000.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright La-Notizia.net

Redazione
Lucia Mosca è giornalista iscritta all'albo. Dal 1994, collabora regolarmente con riviste e quotidiani tra i quali Il Messaggero (dal 1994 al 1998 a Macerata, per la cultura , dal 1999 al 2002 a San Benedetto del Tronto, per la cronaca bianca, dal giugno 2005 al luglio 2007 ad Ancona per la cronaca nera e giudiziaria ), La Rucola, periodico maceratese di cronaca, cultura, satira (dal 1996 al 1998 a Macerata), Il Piceno, periodico della Provincia di Ascoli Piceno (2002 – 2003). Le esperienze più significative: dal dicembre del 2003 collabora con Il Resto del Carlino di Ascoli Piceno, testata per la quale si occupa di cronaca, politica, cultura, spettacolo, sanità, sindacale, inchieste, con servizi anche per il regionale. Il 5 gennaio 2005 conclude la propria esperienza di stagista (della durata di 6 mesi). Un mese dopo riprende la precedente collaborazione con Il Messaggero di Ascoli Piceno seguendo la politica locale, la cultura e la cronaca bianca con servizi anche per il regionale. Nel giugno 2005 si sposta su Ancona, dove si occupa per Il Messaggero di cronaca nera e giudiziaria. Dal 2006 collabora con La Stampa di Torino per la cronaca nazionale. Dal 3 agosto 2009 è direttore del quotidiano in edicola Il Giornale24ore, su Teramo e provincia. Il contratto ha la durata di poco meno di un anno per chiusura della testata. E’ stata direttore della sezione giornalistica di Tvp, canale 119 del digitale terrestre nell'anno 2015. Ora direttore della testata giornalistica www.la-notizia.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *