domenica, Ottobre 25, 2020
Home > Abruzzo > A Pescara punti di Ascolto nei quartieri per fronteggiare il Disagio Sociale

A Pescara punti di Ascolto nei quartieri per fronteggiare il Disagio Sociale

pescara

PESCARA – Presentati ieri mattina in Conferenza Stampa dall’Assessore all’Ascolto del disagio Sociale Nicoletta Di Nisio i “Punti di Ascolto” che il Comune di Pescara ha predisposto.

Erano presenti Maria Rita Carota, Presidente della Commissione Politiche Sociali; Mauro Diodato e Monica D’Allevo della CARITAS Diocesana che svolgerà il Progetto e Massimiliano Pignoli, capogruppo UDC.

La rete territoriale istituita sono “punti di ascolto” del disagio sociale attivati prioritariamente nelle zone della città di Pescara caratterizzate da forte presenza di disagio sociale. La finalità dell’intervento è quella di prevenire e fronteggiare le varie forme di esclusione sociale e di dare certezza della presenza delle Istituzioni pubbliche nelle aree cittadine maggiormente colpite da problematiche socio/economiche.

I “Punti di Ascolto” forniranno supporto all’informazione, facilitazione e assistenza per l’accesso ai servizi: cerco/trovo casa, cerco/trovo lavoro, compilazione curriculum vitae, assistenza e consulenza legale, compilazione modulistica, espletamento “pratiche burocratiche”, prenotazione per visite mediche, ascolto e assistenza psicologica, consulenza legale affitti; nonché indirizzo all’accesso ai servizi presenti sul territorio comunale quali Segretariato sociale, Inps, Patronati, ecc.;

I Punti di Ascolto saranno in modalità “sportello” presso: – URP del Comune (Piazza Italia);

  • San Donato presso ex-circoscrizione 1 (via Rubicone);
  • Villa del Fuoco presso ex-circoscrizione 3;
  • Colli presso ex-circoscrizione Pescara colli;
  • Zanni presso sede associazione Ciferni (via C. A dalla Chiesa);
  • Fontanelle presso sede associazione Insieme per Fontanelle (via caduti per servizio);
    e 2 mediante “unità di strada”, con camper, nei quartieri
  • Villa del Fuoco (cosiddetto “ferro di cavallo”)
  • zona Ospedale (borgo case popolari via Rigopiano); “Questo progetto – ha dichiarato l’Assessore Nicoletta Di Nisio – è stato reso possibile grazie alla forte volontà del sindaco Carlo Masci che crede nella progettazione sociale decentrata. Si tratta di un’integrazione di quanto già fanno gli operatori e cercheremo di lavorare al meglio in collaborazione con gli operatori della Caritas. Compiti dei Punti di Ascolto è, non solo ascoltare le richieste, ma capire i bisogni e indirizzarli correttamente verso i servizi offerti già attivati dal Comune. Saranno anche luoghi ove, con il personale professionalmente competente: Psicologo, Operatore legale, Operatore d’accoglienza, mediatore sociale si svolgeranno attività di informazione, fomazione, assistenza”.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright La-Notizia.net

Redazione
Lucia Mosca è giornalista iscritta all'albo. Dal 1994, collabora regolarmente con riviste e quotidiani tra i quali Il Messaggero (dal 1994 al 1998 a Macerata, per la cultura , dal 1999 al 2002 a San Benedetto del Tronto, per la cronaca bianca, dal giugno 2005 al luglio 2007 ad Ancona per la cronaca nera e giudiziaria ), La Rucola, periodico maceratese di cronaca, cultura, satira (dal 1996 al 1998 a Macerata), Il Piceno, periodico della Provincia di Ascoli Piceno (2002 – 2003). Le esperienze più significative: dal dicembre del 2003 collabora con Il Resto del Carlino di Ascoli Piceno, testata per la quale si occupa di cronaca, politica, cultura, spettacolo, sanità, sindacale, inchieste, con servizi anche per il regionale. Il 5 gennaio 2005 conclude la propria esperienza di stagista (della durata di 6 mesi). Un mese dopo riprende la precedente collaborazione con Il Messaggero di Ascoli Piceno seguendo la politica locale, la cultura e la cronaca bianca con servizi anche per il regionale. Nel giugno 2005 si sposta su Ancona, dove si occupa per Il Messaggero di cronaca nera e giudiziaria. Dal 2006 collabora con La Stampa di Torino per la cronaca nazionale. Dal 3 agosto 2009 è direttore del quotidiano in edicola Il Giornale24ore, su Teramo e provincia. Il contratto ha la durata di poco meno di un anno per chiusura della testata. E’ stata direttore della sezione giornalistica di Tvp, canale 119 del digitale terrestre nell'anno 2015. Ora direttore della testata giornalistica www.la-notizia.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *