giovedì, Ottobre 29, 2020
Home > Lazio > Tpl Roma, Davide Bordoni (Roma Capitale): “Scale mobili, necessario sapere se esiste programmazione interventi”

Tpl Roma, Davide Bordoni (Roma Capitale): “Scale mobili, necessario sapere se esiste programmazione interventi”

roma

Così in una nota Davide Bordoni, segretario d’Aula in Assemblea Capitolina, consigliere di Roma Capitale: “Le scale mobili rotte nella Metropolitana di Roma sono una costante, il minimo comune denominatore presente quasi in tutte le stazioni. Anche in snodi nevralgici come la centralissima Termini: nella fermata di scambio tra linee A e B a causa di un guasto alle scale mobili migliaia di persone che prendono la Metro in direzione Laurentina, da diverse settimane, sono costrette a percorrere le rampe a piedi o ad affollarsi sull’unica scala mobile funzionante. 

Decine di passeggeri hanno già denunciato il disservizio pubblicando la situazione sui social. Non è possibile procedere in questo senso, va fatta luce sulla programmazione degli interventi e sulle tempistiche di realizzazione. Tra Cornelia e Baldo degli Ubaldi, proprio a causa delle scale mobili non funzionanti, a fine mese il servizio pubblico di trasporto retrocederà al secolo scorso quando il Municipio XIII era isolato dal resto della Città.

Preoccupa la noncuranza dei 5 stelle verso quello che sta accadendo, così si rischia il caos, si sta facendo di tutto per incentivare l’utilizzo dell’auto e mezzi trasporto privati ammainando definitivamente la bandiera del verde. Così il consigliere di Roma Capitale Davide Bordoni, segretario d’Aula in Assemblea Capitolina

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright La-Notizia.net

Redazione
Lucia Mosca è giornalista iscritta all'albo. Dal 1994, collabora regolarmente con riviste e quotidiani tra i quali Il Messaggero (dal 1994 al 1998 a Macerata, per la cultura , dal 1999 al 2002 a San Benedetto del Tronto, per la cronaca bianca, dal giugno 2005 al luglio 2007 ad Ancona per la cronaca nera e giudiziaria ), La Rucola, periodico maceratese di cronaca, cultura, satira (dal 1996 al 1998 a Macerata), Il Piceno, periodico della Provincia di Ascoli Piceno (2002 – 2003). Le esperienze più significative: dal dicembre del 2003 collabora con Il Resto del Carlino di Ascoli Piceno, testata per la quale si occupa di cronaca, politica, cultura, spettacolo, sanità, sindacale, inchieste, con servizi anche per il regionale. Il 5 gennaio 2005 conclude la propria esperienza di stagista (della durata di 6 mesi). Un mese dopo riprende la precedente collaborazione con Il Messaggero di Ascoli Piceno seguendo la politica locale, la cultura e la cronaca bianca con servizi anche per il regionale. Nel giugno 2005 si sposta su Ancona, dove si occupa per Il Messaggero di cronaca nera e giudiziaria. Dal 2006 collabora con La Stampa di Torino per la cronaca nazionale. Dal 3 agosto 2009 è direttore del quotidiano in edicola Il Giornale24ore, su Teramo e provincia. Il contratto ha la durata di poco meno di un anno per chiusura della testata. E’ stata direttore della sezione giornalistica di Tvp, canale 119 del digitale terrestre nell'anno 2015. Ora direttore della testata giornalistica www.la-notizia.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *