mercoledì, 19 Febbraio, 2020
Home > Marche > “Mi sono stancato della Segre”. La Zanzara intervista vigile urbano di San Benedetto dopo alcuni post

“Mi sono stancato della Segre”. La Zanzara intervista vigile urbano di San Benedetto dopo alcuni post

San Benedetto del Tronto.- “Stufo della Segre. Ogni trasmissione e telegiornale ci parla di lei. Non ce la faccio più a sentire questa signora il cui marito si mise in lista con l’allora MSI!!”. E’ questo quello che ha affermato un vigile urbano di San Benedetto dopo aver pubblicato un post su facebook, dove si esprime usando anche parolacce, per dire che non ne può più della presenza della senatrice a vita in TV.

“Non ho nulla contro di lei ma cambiando canale il telegiornale o il Parlamento Europeo si parla sempre di lei”. Interpellato dalla trasmissione radiofonica La Zanzara di Cruciani e Parenzo il vigile ha ribadito che “la Segre va pontificando in ogni luogo. Perché parlare solo in un giorno e nei 364 giorni non si parla delle vittime e dell’Olocausto?”.

I conduttori della trasmissione hanno chiesto se voleva scusarsi con la Segre. Il vigile ha risposto in maniera decisa di no.

“Se una signora è sposata con chi si candida con il partito fascista poi va a pontificare contro i fascisti? Doveva prendersela con il marito”. Uno dei conduttori ha affermato che è preoccupante che le strade di San Benedetto siano affidati a un funzionario pubblico come il vigile in questione. Nel finale della telefonata in un crescendo polemico, il vigile con altre espressioni colorate ha chiesto ai due conduttori di lasciar perdere la gente e di non abusare del tempo libero delle persone.

Come sanno tutti, Liliana Segre è uno dei pochi sopravvissuti ai lager nazisti rimasti in vita.

Roberto Guidotti

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright La-Notizia.net

Roberto Guidotti
Giornalista pubblicista iscritto all'Albo dei giornalisti delle Marche

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *