venerdì, Ottobre 22, 2021
Home > Anticipazioni TV > Anticipazioni per il ritorno di Luca Parmitano, comandante della ISS, dalla «Missione Beyond» del 6 febbraio alle 22.15 su FOCUS (Canale 35)

Anticipazioni per il ritorno di Luca Parmitano, comandante della ISS, dalla «Missione Beyond» del 6 febbraio alle 22.15 su FOCUS (Canale 35)

il ritorno di luca parmitano

Anticipazioni per il ritorno di Luca Parmitano, comandante della ISS, dalla «Missione Beyond» del 6 febbraio alle 22.15 su FOCUS (Canale 35)

Risultato immagini per ritorno di luca parmitano mediaset

“Missione Beyond – Il ritorno” viene riproposto anche alle ore 22.15, sempre su “Focus”, per il pubblico televisivo che non potrà seguire l’evento in diretta.

Luca Parmitano rientra sulla Terra dopo aver trascorso sei mesi in orbita in qualità di Comandante della ISS. È il primo italiano ad aver avuto questo ruolo nella storia dell’esplorazione spaziale e il primo italiano ad aver compiuto attività extraveicolari durante la permanenza sull’International Space Station. “Focus” – rete tematica Mediaset dedicata alla divulgazione, diretta da Marco Costa, al canale 35 del telecomando – documenta l’avventura di Parmitano ricostruendo gli elementi principali dell’impegnativo mandato e le complesse fasi del ritorno sul nostro Pianeta. La diretta “Missione Beyond – Il ritorno” è in onda dalle ore 9.45 di giovedì 6 febbraio, ed è condotta dal giornalista e divulgatore Luigi Bignami, con ospiti in studio l’astrofisico Bruna Bertucci e il cosmonauta Walter Villadei. Il ritorno dell’astronauta dell’ESA (Agenzia Spaziale Europea) è previsto alle 10.16 del mattino, ora italiana. Parmitano atterrerà nella steppa del Kazakistan, con l’americana Christina Koch e il russo Alexander Skvortsov. La missione Beyond è iniziata il 20 luglio 2019. Parmitano ne ha assunto il comando il 2 ottobre 2019. In totale, il militare Medaglia d’Argento al Valore Aeronautico ha trascorso 202 giorni in orbita. L’evento, in onda dal Centro TV Palatino di Roma, è supportato da immagini fornite da Roscosmos e da una serie di servizi che danno conto delle procedure di preparazione del volo di rientro, con il controllo delle tute utilizzate nella Soyuz, la pressurizzazione del modulo, il suo distacco e la sua immissione nell’orbita di rientro. Dopo il distacco del modulo dalla ISS, e le manovre necessarie per rientrare nell’atmosfera senza rischi, in attesa del contatto video con la navicella, Bignami e gli ospiti approfondiscono: i contenuti dell’esperimento cui Parmitano ha contribuito, individuare materia oscura e antimateria, una tra le maggiori sfide dell’astrofisica contemporanea; il funzionamento dello spettrometro, capace di analizzare la composizione dei raggi cosmici; il contributo tecnologico italiano alla ISS e le sue prossime evoluzioni; i futuri viaggi spaziali dell’uomo; la procedura di rientro del modulo nell’atmosfera terrestre; i rischi comportati da questa manovra; gli effetti dell’impatto con l’atmosfera sul fisico degli astronauti; le tecniche di recupero applicate da Roscosmos. • LUCA PARMITANO, quando era Capitano, durante un corso, mentre volava sulla Manica, impattò con il suo AMX contro un grosso volatile. Pur con l’abitacolo quasi distrutto dall’urto, senza l’ausilio della radio, colpito dal flusso aerodinamico e tra grosse difficoltà, Parmitano riuscì comunque a riportare il velivolo a terra, rinunciando a eiettarsi, colpendo con la sua impresa la comunità aviatoria.• BRUNA BERTUCCI è la responsabile del Progetto AMS2 (Spettrometro Magnetico Alfa), il cacciatore di antimateria istallato sulla Stazione nel 2011; docente del Dipartimento di Fisica e Geologia dell’Università di Perugia, insegna Fisica Sperimentale.• VINCENZO GIORGIO, ad di Altec Italia (leader nell’assistenza logistica e ingegneristica nel settore aerospaziale, che -tra le altre cose- seguirà i voli turistici suborbitali di Virgin e ha da poco ultimato la realizzazione del centro di controllo dal quale verranno seguite le attività del rover Rosalind, di ExoMars, che nei primi mesi del 2021 si dedicherà all’esplorazione del suolo e del sottosuolo di Marte in cerca di tracce biologiche), darà conto di dettagli tecnici della ISS e dei progetti cui le aziende aerospaziali italiane stanno partecipando in vista del ritorno dell’uomo sulla Luna.• WALTER VILLADEI, cosmonauta, capo della sezione Innovazione, Sistemi ed Applicazioni Spaziali dello Stato Maggiore dell’Aeronautica italiana, è prossimo alla sua prima missione nello spazio.