lunedì, Ottobre 18, 2021
Home > Anticipazioni TV > Anticipazioni per “Tgr RegionEuropa” del 29 marzo alle 11.30 su RAI 3: le risposte dell’UE alla pandemia

Anticipazioni per “Tgr RegionEuropa” del 29 marzo alle 11.30 su RAI 3: le risposte dell’UE alla pandemia

tgr regioneuropa del 5 aprile

Anticipazioni per “Tgr RegionEuropa” del 29 marzo alle 11.30 su RAI 3: le risposte dell’Unione Europea alla pandemia

Risultati immagini per tgr regioneuropa rai

L’Unione Europa e le sue istituzioni di fronte alla pandemia di Coronavirus in corso. Ne parla il servizio di apertura del settimanale della Tgr “RegionEuropa”, a cura di Dario Carella, in onda domenica 29 marzo alle 11.30 su Rai3, sul canale 503 del digitale terrestre Rai 3 Hd e in streaming sul web cliccando Rai Play.
Antonio Silvestri riassume i risultati del Consiglio dei capi di stato e di governo svoltosi questa settimana in videoconferenza che si è concluso con un compromesso: le decisioni su come affrontare l’impatto economico del Coronavirus sono state rimandate ai ministri finanziari, a causa della spaccatura che ha visto da una parte nove Paesi tra i quali Italia, Francia e Spagna, e dall’altra la Germania insieme ai cosiddetti “frugali”. Nulla di fatto nonostante ci sia bisogno di decisioni in tempi brevi. Intanto anche il Parlamento europeo si è riunito a distanza invitando, tra l’altro, i Paesi Ue a mantenere aperte le frontiere per consentire il transito di beni necessari a contrastare l’epidemia.
La necessità di rimanere a casa ha dato il via a numerose forme di consegna a domicilio di generi alimentari. Tra le iniziative quella della Coldiretti con la “Spesa contadina a casa” promossa da Campagna Amica per incentivare il consumo di prodotto italiani. Nel servizio, un intervento del Consigliere delegato di filiera Italia, Luigi Scordamaglia, che ricorda come ben 3 milioni e seicentomila addetti assicurino l’approvvigionamento di cibo e come sia essenziale non dipendere dall’estero nell’agroalimentare.
E ancora, nella puntata di “RegionEuropa”, le conseguenze della pandemia sulla produzione vitivinicola, comparto strategico italiano dell’agroalimentare: la cancellazione del “Vinitaly”, uno dei maggiori appuntamenti mondiali di settore, pone questo comparto strategico per l’economia e l’export davanti a scelte importanti per evitare i rischi di contraccolpi, anche nel settore del turismo. Ne discutono il Presidente di Confagricoltura, Massimiliano Giansanti, il Presidente della Federazione Vino dell’Organizzazione, Castellucci e la Presidente dell’Associazione Donne del Vino, Donatella Cinelli Colombini.
In conclusione, la rubrica Opportunità Europa curata da Antonio Silvestri: nello spazio in collaborazione con Europe Direct Umbria, un bando per il rafforzamento della forza lavoro in Sanità e il concorso Datathon.