martedì, Ottobre 27, 2020
Home > Anticipazioni TV > Anticipazioni per “Patriae” del 31 marzo alle 23.55 su RAI 2: ospite la ministra Paola De Micheli

Anticipazioni per “Patriae” del 31 marzo alle 23.55 su RAI 2: ospite la ministra Paola De Micheli

patriae 31 marzo
Anticipazioni per “Patriae” del 31 marzo alle 23.55 su RAI 2: ospite la ministra Paola De Micheli (none) In un’Italia ancora sbarrata per combattere il coronavirus, Patriae, in onda su Rai 2 martedì 31 marzo in seconda serata, fa il punto sulla situazione sanitaria e sulle conseguenze economiche della pandemia, mentre si iniziano a ipotizzare  i tempi di una futura ripresa delle attività produttive Ospite di Annalisa Bruchi, affiancata da Alessandro Giuli ed Aldo Cazzullo, la ministra delle Infrastrutture e dei Trasporti Paola De Micheli, responsabile di uno dei settori che sta pagando il prezzo più caro di questa pandemia. Quale sarà il ruolo dell’Europa e riuscirà a sopravvivere nel momento più delicato e complesso della sua storia?  Se ne parlerà con il vicepresidente del parlamento europeo Fabio Massimo Castaldo. Tra gli ospiti di Patriae, i presidenti delle regioni che combattono in prima linea: quello della Lombardia Attilio Fontana e della Sicilia Nello Musumeci. La voce della scienza sarà affidata al professor Giovanni Rezza, responsabile del dipartimento malattie infettive dell’Istituto superiore di sanità e alla virologa Maria Rita Gismondo, direttrice del laboratorio di microbiologia dell’ospedale Sacco di Milano. Il geologo e divulgatore scientifico Mario Tozzi parlerà dei virus, protagonisti fin dagli inizi della nostra storia, e dell’impatto che da sempre hanno sull’equilibrio della natura. Ospite del programma,  anche l’imprenditrice del settore moda Elisabetta Franchi, testimone degli effetti devastanti del coronavirus sulle nostre imprese. Tra i servizi, la situazione complessa dei camionisti tra controlli, code alle frontiere e pericolo di contagi, ma indispensabili per il trasporto di beni di prima necessità, ed uno sulla ricerca scientifica verso la scoperta del vaccino contro il covid-19. L’editoriale di Alessandro Giuli avrà come protagonista Mario Draghi, l’uomo del momento, colui che ha già proposto la sua linea economica per salvare l’Europa e i singoli stati. Non mancheranno le pagelle di Aldo Cazzullo sul comportamento dei personaggi protagonisti della settimana.
Redazione
Lucia Mosca è giornalista iscritta all'albo. Dal 1994, collabora regolarmente con riviste e quotidiani tra i quali Il Messaggero (dal 1994 al 1998 a Macerata, per la cultura , dal 1999 al 2002 a San Benedetto del Tronto, per la cronaca bianca, dal giugno 2005 al luglio 2007 ad Ancona per la cronaca nera e giudiziaria ), La Rucola, periodico maceratese di cronaca, cultura, satira (dal 1996 al 1998 a Macerata), Il Piceno, periodico della Provincia di Ascoli Piceno (2002 – 2003). Le esperienze più significative: dal dicembre del 2003 collabora con Il Resto del Carlino di Ascoli Piceno, testata per la quale si occupa di cronaca, politica, cultura, spettacolo, sanità, sindacale, inchieste, con servizi anche per il regionale. Il 5 gennaio 2005 conclude la propria esperienza di stagista (della durata di 6 mesi). Un mese dopo riprende la precedente collaborazione con Il Messaggero di Ascoli Piceno seguendo la politica locale, la cultura e la cronaca bianca con servizi anche per il regionale. Nel giugno 2005 si sposta su Ancona, dove si occupa per Il Messaggero di cronaca nera e giudiziaria. Dal 2006 collabora con La Stampa di Torino per la cronaca nazionale. Dal 3 agosto 2009 è direttore del quotidiano in edicola Il Giornale24ore, su Teramo e provincia. Il contratto ha la durata di poco meno di un anno per chiusura della testata. E’ stata direttore della sezione giornalistica di Tvp, canale 119 del digitale terrestre nell'anno 2015. Ora direttore della testata giornalistica www.la-notizia.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *