martedì, Agosto 4, 2020
Home > Anticipazioni TV > Il film in seconda serata consigliato in TV: “Riddick” lunedì 4 maggio 2020

Il film in seconda serata consigliato in TV: “Riddick” lunedì 4 maggio 2020

film Riddick

Il film in seconda serata consigliato in TV: “Riddick” lunedì 4 maggio 2020 alle 23.35 su Rai 4

Katee Sackhoff "RIDDICK" TV Spot - YouTube

Riddick è un film di fantascienza del 2013 scritto e diretto da David Twohy. È il terzo capitolo della saga dedicata all’antieroe Riddick, interpretato da Vin Diesel, Karl Urban e Katee Sackhoff dopo Pitch Black (2000) e The Chronicles of Riddick (2004). Inizialmente il titolo del film era: The Chronicles of Riddick: Dead Man Stalking.

La regia è sempre di David Twohy che firma anche la sceneggiatura. Protagonista è ancora Vin Diesel. Piuttosto che al secondo film The Chronicles of Riddick, la pellicola è più simile al primo film, Pitch Black. Tornano infatti i mostri alieni che resero quel film a basso costo un cult del cinema di fantascienza.

In un pianeta deserto Richard B. Riddick viene ridestato da un volatile rapace simile ad un avvoltoio: il furiano è gravemente ferito. Prima che possa curarsi egli viene assalito da un gruppo di canidi simili a grossi sciacalli, dai quali riesce però a fuggire. Curata la gamba con mezzi di fortuna, Riddick cerca un riparo per riposare, e qui in un flashback vengono mostrati gli eventi che lo hanno condotto in quella situazione: in base alla legge dei Necromonger “Ciò che uccidi rimane a te” egli ne è divenuto il nuovo “Lord Marshal” dopo averne assassinato il predecessore in duello. Ciò, unito al fatto che egli si sente a disagio nel ruolo di leader dei Necromonger lo spinge ad un accordo con Lord Vaako: avrebbe ceduto a quest’ultimo il titolo di Lord Marshal a patto di essere condotto su Furya, suo mondo natale. Vaako accetta ed ordina a Krone, suo sottoposto, di portarlo sul luogo. Quest’ultimo però tradisce Riddick portandolo in un altro pianeta e cerca di assassinarlo. Fiutata la trappola, il furiano uccide i sicari di Krone, ma quest’ultimo riesce a provocare una frana che fa precipitare Riddick da un dirupo.

Ripresosi, Riddick esplora la zona in cui si trova e, arrampicatosi su una montagna, intravede una savana, che può però essere raggiunta solo attraverso un passo sorvegliato da pericosi animali velenosi simili a giganteschi scorpionI acquatici che vivono in pozze fangose. Dopo una lunga preparazione che prevede l’immunizzazione al veleno degli esseri tramite l’autoiniezione di dosi sempre più elevate, Riddick riesce nell’impresa, portando con sé anche un cucciolo di un animale feroce simile ad uno sciacallo. Dopo lungo tempo Riddick e il suo “sciacallo”, divenuto ormai adulto, giungono nei pressi di una struttura usata come base di appoggio dai cacciatori di taglie e il furiano decide di usarne il radiofaro per attirarne alcuni sul luogo, poiché ha potuto osservare che, a causa di un fronte temporalesco, si va costituendo un grave pericolo: le grandi piogge allagano i terreni polverosi del pianeta, permettendo a branchi di predatori velenosi di salire in superficie. Ben presto arrivano due navi sul posto: la prima trasporta un gruppo di cacciatori di taglie guidato da un uomo violento e instabile chiamato Santana, mentre l’altra una squadra di mercenari, ben equipaggiata e guidata da un uomo di nome Johns. Riddick lascia loro un messaggio nel quale promette la morte a tutti i mercenari presenti, a meno che essi non gli diano una delle loro navi per permettergli di abbandonare il pianeta. Rubio, Nunez e Falco, del gruppo di mercenari di Santana, muoiono durante la prima notte, costringendo Santana a collaborare con Johns. Riddick riesce a rubare le batterie di entrambe le navi, a quel punto Johns e Santana sembrano raggiungere un accordo tra loro per negoziare con lui. Mostratosi ai cacciatori di taglie, Riddick offre loro uno scambio: una delle navi in cambio della batteria per l’altra, ma la situazione degenera a causa di Santana che, adirato, tenta di attaccare Riddick alle spalle, venendo fermato dalla “iena” di Riddick, che viene uccisa, mentre Riddick viene sedato tramite dei proiettili narcotizzanti.

Riddick viene incatenato nella stazione, e Johns lo interroga su dove sia finito il mercenario visto in Pitch Black, rivelandogli di esserne il padre. La tempesta si avvicina e con la pioggia, arrivano le feroci e velenose creature che circondano la stazione e tentano di entrare nell’edificio, uccidendo inizialmente Lockspur e Moss. Johns intende rilasciare Riddick, purché gli consegni una batteria della nave, tuttavia Santana vorrebbe ucciderlo, secondo lui Riddick da morto vale il doppio che da vivo. Ancora in parte incatenato, Riddick, come gli aveva promesso, decapita Santana scagliandogli contro un coltello con un calcio, vendicando la morte della sua amica “iena”. Dopo essersi aperti un varco verso la nave che ospita le moto, Riddick guida i mercenari verso il luogo dove sono nascoste le batterie. Diaz, un uomo di Santana, tocca la moto di Johns, facendolo cadere, ma Riddick lo recupera, rivelandogli che suo figlio era in realtà un drogato dipendente dalla morfina, che voleva utilizzare come esca un bambino per salvarsi la pelle. In un attimo di distrazione da parte di entrambi, Diaz tenta di uccidere Johns e Riddick, ma quest’ultimo lo uccide dopo un violento combattimento; Diaz tuttavia prima di morire riesce a danneggiare l’unica moto rimasta funzionante, mentre l’altra era già stata messa fuori uso in precedenza dallo stesso Diaz. Riddick e Johns si devono fare strada a piedi tra un’orda di creature; Riddick viene ferito e Johns riesce a fuggire con le batterie lasciando Riddick sul posto, a combattere una battaglia disperata con le creature. Quando ormai pare soccombere, Riddick viene salvato da Johns, che arriva con la nave abbattendo alcune creature e salvando il furiano da morte certa. Riddick prende poi possesso dell’altra nave ed entrambi volano via dal pianeta, verso diverse destinazioni. Prima di dividersi, Johns si affianca alla nave di Riddick per chiedergli dove andrà, anche se poi, ripensandoci, dice di non volerlo sapere. Il furiano gli dice che tutti prima o poi tornano a casa, e vola via.

Nella versione estesa della pellicola viene mostrato Riddick intento a tornare fra i Necromonger e a uccidere Krone. Immediatamente dopo il furiano chiede a una delle ancelle se Vaako sia vivo o morto, e lei risponde “entrambi”. La pellicola si conclude con la voce di Vaako proveniente dall’Oltreverso che si rivolge a Riddick.

Regia di David Twohy

Con Vin Diesel, Karl Urban e Katee Sackhoff:

Fonte: WIKIPEDIA

Redazione
Lucia Mosca è giornalista iscritta all'albo. Dal 1994 al 2015 ha collaborato regolarmente con riviste e quotidiani tra i quali Il Messaggero, Il Resto del Carlino, La Stampa di Torino per la cronaca nazionale. Nel 2009 è direttore del quotidiano teramano in edicola Il Giornale24ore, su Teramo e provincia. Ora direttore della testata giornalistica on line la-notizia.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com