martedì, Agosto 4, 2020
Home > Marche > San Benedetto, fermati per i controlli antivirus: dal bagagliaio spuntano fuori due picconi

San Benedetto, fermati per i controlli antivirus: dal bagagliaio spuntano fuori due picconi

san benedetto

SAN BENEDETTO EL TRONTO – Due persone sono state denunciate dalla Polizia di Stato perché stavano trasportando nel bagagliaio della loro auto alcuni picconi, di quelli che si usano per smurare le casseforti e scassinarle. E’ accaduto sabato scorso, quando una pattuglia del Commissariato di San Benedetto del Tronto, impegnata insieme ad altri equipaggi delle varie forze di polizia nel dispositivo della Questura di Ascoli Piceno finalizzato a impedire la diffusione del COVID 19, ha intercettato una Seat Ibiza grigia sul lungomare Marconi.

Era pomeriggio e gli occupanti, un 33enne albanese e una sua coetanea rumena, alla richiesta di spiegazioni sul perché erano lì hanno farfugliato qualcosa agli investigatori, che hanno deciso di approfondire gli accertamenti. E hanno fatto bene, poiché dal bagagliaio dell’auto sono spuntate due piccozze da scasso, una grande e una piccola, poi sequestrate. I poliziotti hanno inviato un dossier alla Procura della Repubblica ascolana, a cui i lestofanti dovranno rendere conto sul possesso di quei picconi.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright La-Notizia.net

Redazione
Lucia Mosca è giornalista iscritta all'albo. Dal 1994 al 2015 ha collaborato regolarmente con riviste e quotidiani tra i quali Il Messaggero, Il Resto del Carlino, La Stampa di Torino per la cronaca nazionale. Nel 2009 è direttore del quotidiano teramano in edicola Il Giornale24ore, su Teramo e provincia. Ora direttore della testata giornalistica on line la-notizia.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com