sabato, Aprile 17, 2021
Home > Anticipazioni TV > Il film romantico stasera in TV: “Ogni giorno” giovedì 28 maggio 2020

Il film romantico stasera in TV: “Ogni giorno” giovedì 28 maggio 2020

film ogni giorno

Il film romantico stasera in TV: “Ogni giorno” giovedì 28 maggio 2020 alle 21:10 su La 5 (Canale 30)

Ogni giorno”, il film da vedere in tv

Ogni giorno (Every Day) è un film del 2018 diretto da Michael Sucsy, con protagonisti Angourie Rice e Justice Smith.

La pellicola è l’adattamento cinematografico dell’omonimo romanzo di David Levithan.

“A” è uno spirito viaggiante che si sveglia nel corpo di un diverso maschio o femmina adolescente, ogni giorno. Un giorno, “A” si risveglia nel corpo di Justin, il fidanzato negligente di Rhiannon. A scuola, Rhiannon si avvicina a “A”, nella forma di Justin, e convince “A” a saltare la scuola con lei. Con il passare del tempo, “A” si innamora di Rhiannon, mentre si confida a Justin per la sua inquieta vita familiare, dopo il crollo mentale di suo padre che quasi ha portato la sua famiglia a perdere la casa. Rhiannon, in cambio, sente un amore riacceso per Justin, visto che sembra essere cambiato in una persona più premurosa di quanto non fosse prima. Il giorno seguente, Rhiannon scopre che Justin è tornato al suo vecchio modo di fare, incurante, e non ricorda nemmeno il giorno prima. Nel frattempo, svegliandosi nel corpo di Amy, “A” si maschera da studente di scambio per essere vicino a Rhiannon. “A” si sveglia nel corpo del devoto Christian Nathan, e partecipa ad una festa poiché è consapevole che anche Rhiannon sarà presente. Connettendosi con lei attraverso la danza, “A” e Rhiannon si legano mentre Nathan dice a Rhiannon che merita di meglio di Justin, prima che “A”, nella forma di Nathan, venga cacciato da Justin. Pochi giorni dopo, “A” invia testi a Rhiannon, chiedendole di incontrare “A” da sola, e lo fa, supponendo che incontri Nathan. Tuttavia, “A” appare come Megan, rivelando a Rhiannon che “A” era Justin, ma anche Amy e Nathan, e si sta innamorando di lei. Sebbene disdegnata all’inizio, Rhiannon accetta di incontrarsi con “A” il giorno successivo, con “A” ora nel corpo di James. “A” dice a Rhiannon che “A” ha cambiato corpo ogni giorno da quando “A” era un bambino. “A” rivela che “A” mantiene un account Instagram privato con le immagini scattate ogni giorno in ogni corpo, e che Rhiannon può comunicare con “A” attraverso quell’account. Incontrandosi con Nathan, che crede di essere posseduto dal diavolo, Rhiannon si rende conto che “A” è reale. Il giorno successivo, “A”, nel corpo del transgender Vic, convince Rhiannon a dare ad “A” una possibilità, nonostante il fatto che “A” cambi forma ogni giorno, spiegandole che è l’anima che conta, non il corpo. Rhiannon decide di vedere “A” di nuovo quando riceve un messaggio per incontrarsi in una biblioteca. “A”, nel corpo di George, il ragazzo della scuola, parla di crescere fino a rendersi conto di essere diversi dagli altri. Mentre cerca di aiutare George a completare i suoi compiti, Rhiannon e “A” si baciano prima di essere interrotti dall’arrivo della madre di George. Rhiannon scappa poi allegramente, e manda un messaggio di saluto ad “A” prima di andare a dormire.

La mattina successiva, “A” è sorpresa di essersi svegliata nel corpo di Rhiannon stessa, e la vede come un’opportunità per conoscere meglio Rhiannon. “A” promette di essere rispettoso della privacy di Rhiannon e della sua vita; non approfittando dell’occasione per rompere con Justin o per dare un’occhiata al corpo nudo di Rhiannon. Nel corso della giornata, “A” si lega alla mamma di Rhiannon e anche a sua sorella e suo padre. Il giorno seguente, Rhiannon rompe con Justin, avendo finalmente trovato il coraggio di farlo. Quindi, chiama immediatamente “A” per un viaggio di un weekend nella cabina di suo zio. “A”, nel corpo del bel Xavier, parla del giorno in cui “A” era nel corpo di Rhiannon. Rhiannon dice ad “A” che lasciare un segno può essere una cosa meravigliosa in modo che la gente sappia che “A” esiste, ma “A” ritiene che sia suo dovere lasciare la memoria immutata. Alla fine della giornata, “A” bacia Rhiannon e promette di tornare l’indomani. Il giorno dopo, Rhiannon aspetta “A”, che non arriva. Rhiannon, profondamente delusa, non può smettere di chiedersi dove sia andato “A”. “A” si sveglia nel corpo di Michael, che dovrebbe volare a Honolulu con la sua famiglia. “A” chiama con urgenza Rhiannon per incontrarsi in un centro commerciale vicino, scappando per un pelo dalla mamma di Michael. Tornando a casa, Rhiannon si scaglia contro “A” per non essersi presentato, mentre “A” spiega che il corpo in cui si trovava era sottoposto a trapianto di polmone. Rhiannon e “A” diventano più intimi e si promettono reciprocamente che capiranno come mantenere questo rapporto.

Svegliandosi nel corpo della suicida e depressa Kelsea, Rhiannon convince “A” a cercare di aggrapparsi al corpo di Kelsea per più di ventiquattr’ore, in modo da mantenere viva Kelsea fino a che il padre, medico, non ritorna dall’ospedale, così può essere allertato della malattia di Kelsea. Quando “A” ha successo, Rhiannon lo convince presto, nel corpo del prossimo ospite e di un compagno di scuola di Rhiannon, Alexander, per rimanere nel corpo di Alexander, così possono stare insieme ogni volta. Per un breve periodo, sembra funzionare, ma presto “A” si rende conto che non possono semplicemente togliere la vita a qualcun altro. Invitando Rhiannon alla casa di Alexander, “A”, dice a Rhiannon che non possono realisticamente stare insieme per sempre, e che Alexander stesso è perfetto per Rhiannon. Condividendo l’ultima notte insieme, Rhiannon e “A” si sono salutati e si sono sdraiati ad aspettare che “A” si addormentasse. Il giorno successivo,”A” si risveglia nel corpo di Katie e si allontana a New York, mentre Rhiannon incontra Alexander a scuola. Alexander chiede a Rhiannon se qualcuno le ha mai detto che ha un bel sorriso. Rhiannon gli sorride e i due si allontanano insieme. Il film si conclude con una foto di Instagram di un piccolo fuoco d’artificio mostrato sopra quello che è elencato come “Central Park, New York City”, a simboleggiare che “A” è arrivato a New York.

Regia di Michael Sucsy

Con Angourie Rice e Justice Smith

Fonte: WIKIPEDIA

Redazione
Lucia Mosca è giornalista iscritta all'albo. Dal 1994, collabora regolarmente con riviste e quotidiani tra i quali Il Messaggero (dal 1994 al 1998 a Macerata, per la cultura , dal 1999 al 2002 a San Benedetto del Tronto, per la cronaca bianca, dal giugno 2005 al luglio 2007 ad Ancona per la cronaca nera e giudiziaria ), La Rucola, periodico maceratese di cronaca, cultura, satira (dal 1996 al 1998 a Macerata), Il Piceno, periodico della Provincia di Ascoli Piceno (2002 – 2003). Le esperienze più significative: dal dicembre del 2003 collabora con Il Resto del Carlino di Ascoli Piceno, testata per la quale si occupa di cronaca, politica, cultura, spettacolo, sanità, sindacale, inchieste, con servizi anche per il regionale. Il 5 gennaio 2005 conclude la propria esperienza di stagista (della durata di 6 mesi). Un mese dopo riprende la precedente collaborazione con Il Messaggero di Ascoli Piceno seguendo la politica locale, la cultura e la cronaca bianca con servizi anche per il regionale. Nel giugno 2005 si sposta su Ancona, dove si occupa per Il Messaggero di cronaca nera e giudiziaria. Dal 2006 collabora con La Stampa di Torino per la cronaca nazionale. Dal 3 agosto 2009 è direttore del quotidiano in edicola Il Giornale24ore, su Teramo e provincia. Il contratto ha la durata di poco meno di un anno per chiusura della testata. E’ stata direttore della sezione giornalistica di Tvp, canale 119 del digitale terrestre nell'anno 2015. Ora direttore della testata giornalistica www.la-notizia.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *