mercoledì, Ottobre 20, 2021
Home > Lazio > Roma, Davide Bordoni (Lega): “La politica dell’accoglienza forzata ha fallito”

Roma, Davide Bordoni (Lega): “La politica dell’accoglienza forzata ha fallito”

bordoni

Così in una nota il consigliere capitolino Davide Bordoni (Lega-Salvini Premier): “Pericolo sicurezza a Roma, discariche abusive date alle fiamme a Castel Fusano, occupazioni di stabili in molti quadranti della capitale, focolai COVID e un intero quartiere della periferia est sotto scacco da parte dei migranti irregolari: Raggi e Zingaretti dove sono?

I residenti di Tor Sapienza in allarme per il rapido degenerare della situazione assistono impotenti a risse e accoltellamenti, ormai all’ordine del giorno tra bande di immigrati per aggiudicarsi le aree di spaccio”. E aggiunge: “Roma è allo stremo. Tanti focolai di tensione sociale, esclusione ed emarginazione, polveriere pronte ad esplodere e adesso anche l’emergenza COVID a peggiorare ulteriormente una situazione già critica. La politica dell’accoglienza forzata ha fallito e ha preparato il terreno alla guerra tra poveri: se i braccianti non rispettano la quarantena è perché adesso pretendono il lavoro, se i migranti occupano è perché adesso pretendono la casa, mentre l’unica cosa a cui ha portato la sanatoria targata Bellanova è l’ulteriore crescita dei ghetti, alimentati dal continuo arrivo incontrollato di nuovi migranti irregolari.

Noi della Lega continuiamo con forza ad opporci a queste politiche scellerate dell’accoglienza a tutti i costi, chiediamo porti chiusi e rimpatri per chi non ha titolo a permanere in Italia”. “Ora – conclude Bordoni – la battaglia non finisce qui, continueremo a lottare contro tutte le irregolarità per contenere e arginare una situazione già al collasso e che rischia di diventare una bomba anche dal punto di vista sanitario”.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright La-Notizia.net