venerdì, Settembre 25, 2020
Home > Marche > Notte di San Lorenzo tranquilla nel Piceno. Bene le misure anti Covid-19

Notte di San Lorenzo tranquilla nel Piceno. Bene le misure anti Covid-19

piceno

ASCOLI PICENO – E’ trascorsa in tranquillità la notte di San Lorenzo tra Ascoli Piceno e San Benedetto del Tronto, con tante persone con il naso all’insù per scorgere le stelle cadenti e in giro per locali al fine di cercare l’affare giusto o mangiare qualcosa.

Erano presenti anche pattuglie appiedate delle forze dell’ordine, tra poliziotti, carabinieri, finanzieri e vigili urbani, coordinate da due funzionari della Questura, l’uno dedicato al capoluogo ascolano, l’altro alla Riviera delle Palme. L’afflusso di persone e mezzi è stato monitorato pure dalla Stradale e dalla Polfer lungo le principali arterie di comunicazione e presso le stazioni dei treni.

Al 113 di Ascoli Piceno, una volta terminati gli eventi all’aperto e con il pubblico già defluito, sono giunte alcune telefonate per schiamazzi in prossimità del Corso di Sotto. Sul posto è intervenuto un equipaggio della Squadra Volanti che non ha trovato nessuno, salvo una trentina di giovani in Piazza Sant’Agostino che parlavano tra loro. Le loro voci erano silenziose ma le vie del centro sono strette e, pertanto, rimbombavano dando l’impressione di gente che stava urlando. Poco dopo un sacerdote ha contattato i poliziotti dicendo di avere trovato uno smartphone vicino Piazza della Viola, consegnandolo. In quel frangente l’apparecchio ha iniziato a trillare, con una voce maschile dall’altra parte che ne rivendicava la proprietà. Lui, un 19enne ascolano, temeva di avere a che fare con un ladro e che per riavere indietro il suo telefonino avrebbe dovuto pagare, ma si è rasserenato quando ha compreso che non si trattava del classico cavallo di ritorno, tant’è che ci ha messo poco a recuperare tutto in Questura.

A San Benedetto del Tronto ci sono stati diversi interventi per le pattuglie del Commissariato già dal pomeriggio, con un cliente di un bar avvezzo a consumare il caffè senza pagare. Lui si era già allontanato e, a quel punto, il poliziotto di turno al 113 ha esortato il gestore del locale a non servire più nulla a quella persona, qualora si fosse ancora presentata lì. In serata la Volante è intervenuta al centro commerciale Porto Grande, ove l’addetto alla vigilanza aveva appena avuto un alterco con una donna che non ne voleva sapere di indosssare la mascherina al chiuso.

All’arrivo dei poliziotti lei già si era dileguata ma, se nei prossimi giorni dovesse essere rintracciata, la donna rischia di essere sanzionata ora per allora. Altro intervento è avvenuto di sera presso uno chalet, ove erano segnalati alcuni ragazzini intenti danneggiare la postazione di salvataggio del bagnino. Gli agenti non hanno appurato nulla di strano, ma solo una ragazzina che, forse per ammirare meglio le stelle, si era arrampicata sul baldacchino e, facendo leva con un piede, aveva provocato la rottura di una fascetta da meccanico, usata per fissare al manufatto un cartellone pubblicitario.

Non è mancata al 113 neppure la segnalazione di musica ad alto volume in prossimità di Viale de Gasperi, ma la Volante del Commissariato non ha sentito nulla. Spegnendo il motore dell’auto gli investigatori hanno accertato che quei suoni provenivano dall’area dell’Albula, risalendo poi alle discoteche sul lungomare anche grazie al contatto avuto con il guardiano del faro.

La pattuglia si è recata dai gestori dei locali, che hanno ridotto l’audio delle casse. Era già piena notte quando tutto è finito e, a quel punto, il Questore della provincia di Ascoli Piceno ha rivolto parole di ringraziamento a tutte le donne e agli uomini in divisa che erano stati i protagonisti di quell’attività operativa, sottolinenado come il loro impegno sia stato facilitato dai cittadini che, mettendo in atto condotte virtuose, responsabili e improntate a senso civico, faranno in futuro da barriera rispetto al pericolo di una recrudescenza del COVID-19.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright La-Notizia.net

Redazione
La-Notizia.net (www.la-notizia.net) nasce il 27 marzo 2017 con la registrazione presso l'Ufficio delle Entrate di San Benedetto del Tronto della Associazione Culturale “LA NUOVA ITALIA” peraltro già attiva dal 2007 nel settore della promozione di convegni ed iniziative letterarie ed artistiche volte a tutelare i valori culturali e nazionali della tradizione e della innovazione Italiana nell'ambito delle attività creative e divulgative. Dopo un decennio di attività la assemblea dei soci ha deciso di registrare a fini legali e fiscali la propria Associazione per poter intraprendere la attività editoriale di un quotidiano on-line innovativo e futuristico in ambito locale, nazionale ed internazionale denominato La-Notizia.net individuando il Direttore della testata nella propria socia fondatrice dr.ssa Lucia Mosca riconoscendone le importanti qualità professionali e culturali. A seguito dell'avvenuta ufficializzazione e della attribuzione di partita IVA alla nostra Associazione presso la sede storica situata a San Benedetto in via Roma, 18 si è proceduto alla prescritta registrazione della testata presso il tribunale di Ascoli Piceno perfezionata con numero 534 del 9 maggio 2017 consentendoci in tal modo di trasformare il blog già operativo da qualche mese in giornale quotidiano on-line a tutti gli effetti. Nei 13 mesi trascorsi da allora il giornale ha già totalizzato oltre un milione di visualizzazioni ed è attualmente in progressiva e forte crescita giungendo a sfiorare nell mese di maggio le 150 mila visualizzazioni mensili. Tale importante crescita deriva dalla volontà del direttore Lucia Mosca di creare un organo di informazione indipendente e che sappia coprire l'informazione locale, nazionale ed internazionale con professionalità ed onestà intellettuale, dando voce a tutti i liberi cittadini a tutela della libertà di espressione tutelata dall'art. 21 della nostra Costituzione. Una voce libera ed autorevole guidata da Lucia Mosca che, dopo aver avviato la propria attività giornalistica nel 1993 con Il Messaggero di Macerata ed aver proseguito negli anni con Il Messaggero Ancona (e cronaca nazionale), Il Messaggero San Benedetto del Tronto ed Ascoli Piceno, Ancona e nazionale, Il Resto del Carlino Marche, Ascoli Piceno e Ancona, La Stampa di Torino per la cronaca nazionale, ha deciso di dare vita ad un organo di informazione che potesse dare piena espressione all'esperienza acquisita. La-Notizia.net dà voce a tutti, a prescindere dal colore politico e dalla appartenenza etnica, culturale e religiosa, purché si mantengano i criteri del rispetto della libertà e della dignità altrui, dell'oggettività e della rilevanza di una cronaca che sia effettivamente a favore di una utilità sociale di cui mai come ora c'è concretamente bisogno. Si tratta di un quotidiano nazionale con edizioni locali per Marche ed Abruzzo. Per ora solo on line, presto su cartaceo e dotato di web tv. Il direttore è particolarmente sensibile alla valorizzazione del territorio, della attività che stanno faticosamente cercando di uscire dal periodo di crisi. Ha inoltre un occhio particolarmente attento per ciò che concerne il mondo dell'arte in tutte le sue sfaccettature. https://www.facebook.com/La-notizianet-340973112939735/ https://twitter.com/LuciaMosca1 e-mail: info@la-notizia.net Tel. +39 346 366 1180

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *