martedì, Dicembre 7, 2021
Home > Lazio > Sabaudia, provoca un sinistro stradale e fugge abbandonando l’auto: denunciato 48enne di Terracina

Sabaudia, provoca un sinistro stradale e fugge abbandonando l’auto: denunciato 48enne di Terracina

roma

SABAUDIA – Nella giornata di ieri, i militari della locale stazione carabinieri, al termine dei rilievi per un sinistro stradale, hanno denunciato in stato di irreperibilità per i reati di “omissione di soccorso e lesioni personali stradali” un 48enne domiciliato a Terracina.

Nella circostanza l’uomo, alla guida di un’autovettura,  effettuava una manovra imprudente collidendo con altra  autovettura condotta da una donna di 33 anni  che, a seguito dell’impatto, riportava “contusioni multiple” giudicate guaribili in gg. 10.

Il 48enne denunciato,dopo il sinistro, abbandonava il mezzo dileguandosi e rendendosi irreperibile.

Sabaudia è un comune italiano di 19 207 abitanti[2] della provincia di Latina nel Lazio. Dall’anno 2020 è stata insignita del titolo di Città.

La posa della prima pietra di Sabaudia venne effettuata il 5 agosto 1933 e la nuova città inaugurata il 15 aprile del 1934 da Benito Mussolini alla presenza di circa ventimila persone. Fu la seconda città, dopo Littoria, ad essere voluta dal regime nel territorio delle Paludi Pontine bonificate.

Il concorso per il piano urbanistico di fondazione della città era stato bandito dall’Opera nazionale combattenti il 21 aprile 1933 e fu vinto dal gruppo di Piccinato con gli architetti CancellottiMontuori e Scalpelli, che la immaginarono predisposta per divenire un importante centro sportivo, in particolare per ospitare gare nautiche sul lago di Paola.
Sabaudia è una delle città espressione del razionalismo italiano in architettura (Gruppo 7 e MIAR).

La città venne intitolata alla famiglia reale e posta sotto la protezione della Santissima Annunziata, protettrice di Casa Savoia.

I primi abitanti insediati a Sabaudia furono coloni di origine veneta e friulana selezionati dal Commissariato per le migrazioni e la colonizzazione interna ed inviati, insieme alle loro famiglie, a sviluppare l’agricoltura nei poderi dell’Opera nazionale combattenti.[5]

Nell’inverno del 1944 anche Sabaudia venne coinvolta nelle operazioni belliche seguite allo sbarco di Anzio del 22 gennaio e fino alla liberazione, avvenuta nel maggio dello stesso anno, fu occupata dalle truppe tedesche.

Il territorio di Sabaudia comprende gran parte del parco nazionale del Circeo di cui Sabaudia è sede amministrativa.

Il 5 agosto 2020, il presidente della Repubblica Sergio Mattarella ha conferito a Sabaudia il titolo di Città[6].

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright La-Notizia.net