venerdì, Settembre 18, 2020
Home > Abruzzo > Lettomanoppello, domenica 6 settembre al via le “Dieci giornate in pietra”

Lettomanoppello, domenica 6 settembre al via le “Dieci giornate in pietra”

lettomanoppello

LETTOMANOPPELLO – Dopo la presentazione avvenuta , con una conferenza stampa presso l’Aurum di Pescara, alla presenza del Sindaco, Ing. Simone Romano D’Alfonso e dell’ Assessore al Turismo del Comune di Lettomanoppello, Arianna Barbetta, degli organizzatori, del Presidente della Commissione Bilancio della Regione Abruzzo Dott. Vincenzo D’Incecco, dell’Università “G.D’annunzio” con il Direttore del Corso di laurea di Design Prof. Antonio Marano, e del Parco Nazionale della Majella con il suo Presidente Prof. Lucio Zazzara e il Direttore F.F. Dr. Luciano Di Martino , da domenica 6 settembre 2020, per una settimana, fino al 13 del mese, si svolgerà a Lettomanoppello, capitale degli scalpellini e della lavorazione della pietra della Maiella, l’evento “Dieci giornate in pietra”.

L’iniziativa è importantissima per la tutela della memoria e per la divulgazione dell’eredità degli antichi mestieri artigianali che da circa 2000 anni ruotano attorno al bene prezioso donato a Lettomanoppello dalla montagna, cioè la “pietra” e la sua lavorazione. Il titolo di quest’anno “Ricchezza: lavorazione della Pietra” dichiara inoltre il valore prioritario dell’atto manuale tramandato dagli scalpellini e che oggi, secondo la visione del direttore artistico Stefano Faccini, necessita di un completo rinnovamento.

E’ un evento internazionale a cui hanno partecipato dalla prima edizione del 1997 ad oggi scultori come il giapponese Toshihiko Minamoto e del coreano Ming Jung Park.
L’edizione 2020 prevede la partecipazione di 8 artisti nazionali e internazionali, tra scultori e scalpellini che creeranno opere dedicate al territorio abruzzese, e molteplici attività collegate per coinvolgere la popolazione e i visitatori su vari fronti culturali con spettacoli teatrali, conferenze, serate musicali, escursioni ed eventi commemorativi.
Gli artisti coinvolti al simposio sono: Marta Fresneda Gutiérrez, Marija Markovic, Dangyong Liu, Ettore Altieri, Eugenio Toppi, Armando Di Nunzio, Franco Aceto, Mimmo D’Astolfo, e Alessandro Lucci che realizzerà una scultura teatrale.

Il simposio degli scultori avrà inizio mattina del 7 settembre alle 9.00 e terminerà venerdì 11 settembre alle ore 18.00.
La mattina del 12 settembre, dalle ore 10.00 alle 13.00, si terrà presso la Sala Wojtyla, il convegno organizzato dal Parco Nazionale della Majella “Le mille facce della pietra nell’aspirante Geoparco Majella”.
Il giorno 13 avverrà il montaggio delle opere scultoree come in una processione, un ” rito” che accoglie tutto il paese e tutti i visitatori. Evento conclusivo di valore sociale, atto a costituire un legame tra la comunità e il suo bene primario: la pietra e i suoi lavoratori. Invitando a partecipare al montaggio, operazione tecnica delicata, la cittadinanza e i visitatori. Questa”celebrazione attiva ” del montaggio avverrà in un Giardino sito all’entrata del Paese di Lettomanoppello che verrà nominato per l’occasione:” Giardino degli Scalpellini”.

Quindi la manifestazione di concluderà il 13 settembre con questa cerimonia in presenza delle figure istituzionali.
La manifestazione, riconosciuta e finanziata dalla Regione Abruzzo con L.R. n. 01 del 09 Gennaio 2010,è stata identificata dal Presidente della Repubblica Italiana come manifestazione ad alto interesse culturale ed è patrocinata e sostenuta dalla Regione Abruzzo, dal Comune di Lettomanoppello per quanto riguarda il coordinamento e i contributi in natura e dalla locale Pro Loco “Tholos” per ciò che concerne l’amministrazione e il supporto tecnico.

Per questa edizione le “Dieci giornate in pietra” sono coordinate da un gruppo di lavoro formato dal Direttore Artistico Stefano Faccini, coadiuvato dal Dott. Giuseppe Ferrante, dall’Architetto Paolo Di Biase e dall’Assessore al Turismo di Lettomanoppello Arianna Barbetta.
L’ambiziosa idea è quella di riproporre questa manifestazione non più solo come “festa” dedicata alla pietra, ma tramutarla in una esposizione dal potenziale economico che questo settore può offrire secondo una nuova visione di impresa.

L’intenzione è fra l’altro quella di dare continuità alla manifestazione durante l’intero anno, non solo con l’aiuto permanente dell’amministrazione comunale ma con l’ausilio della Fondazione “Lettomanoppello Città della Pietra”.

Le aziende e i privati che hanno provveduto a offrire dei contributi in natura sono: Addario Camillo Group, Claudio Di Biase Camillo- La Bobba, Di Paolo Enrico, l’Assessore Arianna Barbetta.

La zona di lavorazione sarà nel pieno Centro di Lettomanoppello, luogo nel quale si alterneranno i molti eventi correlati, tra cui:6 SETTEMBRE:- dalle ore 09.00 “Lecto Escursione”: trekking, visite guidate, E-Bike per i sentieri e le strade degli scalpellini (prenotazione obbligatoria).- ore 16.30 Cerimonia in memoria di Gennaro D’Alfonso e apertura della storica Bottega.- ore 17.30 “Piazza G. Facchetti”, Presentazione Ufficiale con intervento delle autorità, presentazione degli artisti e gruppo di coordinamento- ore 18.30 “Sala Consiliare Woytila”,  incontro tematico: Geologia e mitologia della montagna Madre: usi pratici e magici delle sue pietre, prof. Francesco Stoppa, con la partecipazione della Compagnia Tradizioni Teatine Centro di Antropologia Territoriale per il turismo. “Antropomorfismo della Pietra”: Dott. Eugenio di Valerio e Prof. Silvano Agostini.

7 SETTEMBRE:ore 9.00 / 18.00 Realizzazione delle sculture in Largo Assunta, Lettomanoppello-orario identico sino all’11 settembre,ore 18.30 Laboratorio teatrale: “statue e plasticità  espressiva” con Natascia Fogu e Ass. “Letto a Teatro” (prenotazione obbligatoria)

8 SETTEMBRE:- ore 18.30 “Piazza Umberto I”, Laboratorio teatrale: “statue e plasticità espressiva” con Natascia Fogu e ass. “Letto a Teatro” (prenotazione)- ore 19.30 “1° aperitivo di pietra” musica di Daniele Mammarella, danza di Vittoria Jolina Iavicoli ( prenotazione obbligatoria)

9 SETTEMBRE:- ore 18.30 “Piazza Umberto I”, Incontro su “ Manualità e …” con: dott. Alessio Morelli e dott.ssa Veronica Francione.-ore 19.30, “Belvedere Falcone – Borsellino”, Scultura teatrale, Alessandro Lucci in “un Mondo Di Pietra ovvero: racconti di Pietre dal Mondo “- ore 19.30 “2° aperitivo di pietra” (obbligatoria prenotazione)

10 SETTEMBRE:- ore 18.30 Laboratorio teatrale: “statue e plasticità espressiva” con Natascia Fogu e ass. “Letto a Teatro” (prenotazione)ore 21. 30, “Belvedere Falcone – Borsellino”, “Victoria Ivanova” – danza tra la pietra – danza duende dedicata alle suggestioni della pietra.- ore 22.30, “Belvedere Falcone – Borsellino”,  Serata musicale con “La Maladitta”.

11 SETTEMBRE:- ore 19.00, “Belvedere Falcone Borsellino”, Scultura teatrale -replica, evoluzione, Alessandro Lucci in “un Mondo Di Pietra ovvero: racconti di Pietre dal Mondo”.ore 21.30 “Cena Tavolata” c/o Ristorante “L’Iconicella” con artisti, organizzatori, rappresentanti istituzionali e qualsiasi interessato (prenotazione obbligatoria).

12 SETTEMBRE:dalle ore 9.00 2° “Lecto Escursione”, trekking, visite guidate, E-Bike per i sentieri e le strade degli scalpellini (prenotazione obbligatoria)- ore 10.00/13.00, Sala Consiliare Wojtyla, “Le Mille Facce della Pietra nell’aspirante Geoparco Unesco” con Lucio Zazzara, Presidente del Parco Nazionale della Majella, Luciano Di Martino, Direttore del Parco, altri rap-presentanti del parco e rappresentanti dell’Ordine dei Geologi.- ore 17.30 “Piazza G. Facchetti”, Commemorazione dell’Arch. Enrico Di Paolo- ore 22.00, “Piazza Umberto I”, Serata musicale della band “Rino e gli altri” cover band Rino Gaetano.

13 SETTEMBRE:
– ore 9.30 “Largo Assunta, attuale giardino “pesciolini”, Montaggio – Processione, le opere realizzate durante la permanenza degli scultori verranno montante con la partecipazione del pubblico.ore 11.30, Inaugurazione Opere, intitolazione del Giardino degli Scalpellini” e discorso dichiusura.

DURANTE LE “10 GIORNATE IN PIETRA 2020”:vi saranno queste attività costanti: Mostra “La Pietra intorno a noi” dell’ass.ne “Athena” di Lettomanoppello; Mostra fotografica “Donna e… lavoro” dell’ass.ne “Donne e…” di Lettomanoppello; Posteggio camper e tende (solo servizio docciae bagno), prenotazione obbligatoria.Referenti: Agostino Toppi 3287445954 eGreta 3894547052.

Per info e contatti: +39 3200760123- +39 3427413517- 10giornateinpietra@gmail.com

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright La-Notizia.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com