giovedì, Ottobre 1, 2020
Home > Italia > Viviana e Gioele, un mese dalla scomparsa. Trovati altri resti

Viviana e Gioele, un mese dalla scomparsa. Trovati altri resti

viviana

Viviana e Gioele, un mese dalla scomparsa. Trovati altri resti

“È passato un mese. Ed è il vuoto ad ogni respiro. Non c’è più musica nella mia vita né luce sul mio cammino. Ma il mio cuore, pesante, vi accoglie ad ogni battito. Siete, e resterete per sempre, la mia famiglia. Nessun tribunale può restituirmi il calore del vostro amore ma al fuoco di verità e giustizia sacrifichero’ tutto me stesso. Ne ho ogni intenzione. Ne ho ogni diritto”.

Così Daniele Mondello, papà di Gioele e marito di Viviana Parisi, oggi sul proprio profilo Facebook. E’ trascorso un mese dall’evento, qualsiasi esso sia, che ha determinato la scomparsa della dj e del figlioletto a seguito di un incidente d’auto. Tanti i misteri irrisolti, tante le ombre su una vicenda che ha tenuto tutti con il fiato sospeso fino al tragico rinvenimento prima del corpo di Viviana, poi dei resti di Gioele.

Non si è ancora arrivati a definire con certezza quale sia stata la causa del decesso di entrambi.

L’unico elemento di novità al momento è che, non lontano da dove è stato trovato il martoriato corpicino di Gioele, fra i boschi del pendio che guarda le isole Eolie, sono stati individuati altri resti, delle ossa, immediatamente trasferiti alla Medicina legale per confrontare tutto con quanto è stato già sottoposto ad esame.

Una storia, questa, ancora avvolta nel giallo, perché nessuno sa quale tormento abbia attraversato la mamma di Gioele, trovata a Ferragosto sotto un traliccio dal quale probabilmente si è lanciata.

L’unica certezza, secondo Daniele Mondello, è che sicuramente Viviana non ha fatto del male al bambino.

“Mia moglie – scriveva qualche giorno fa su Facebook – non ha mai toccato mio figlio neppure con un dito. Credo siano stati aggrediti da animali. Quanto prescritto a Viviana era finalizzato a lenire il suo stato d’ansia: a causa del Covid, e dei mesi di clausura forzata in casa, temeva per la sua famiglia. La stessa paura che abbiamo avuto tutti. Finché vivrò e Viviana e Gioele mi daranno la forza di andare avanti lotterò fino alla mia morte per sapere la verità. Il mio dolore non ha confini ma non sono disposto a tollerare altro fango su Viviana, me o la mia famiglia”.

I dubbi sul caso sono tanti. A partire dal modo in cui sono state effettuate le ricerche. La svolta dei resti attribuiti a Gioele arriva infatti troppo tardi. E la famiglia Mondello è determinata a sapere perchè.

Il primo a trovare i resti del bimbo, a circa 700 metri dal traliccio in cui era stato rinvenuto il corpo senza vita di Viviana, è stato infatti un ex carabiniere in pensione, che aveva risposto all’appello di Daniele Mondello.

All’Istituto geofisico dell’università di Messina, al Polo Papardo, sono stati eseguiti i primi esami anche su residui di foglie e terriccio trovati all’interno del cranio del piccolo. “Le stanno analizzando, spiega l’avvocato Antonio Crozza, pre capire se il decesso di Gioele è avvenuto nel luogo in cui sono stati ritrovati i resti o, se il corpicino è stato portato lì da qualche animale selvatico”. 

LM

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright La-Notizia.net

Redazione
La-Notizia.net (www.la-notizia.net) nasce il 27 marzo 2017 con la registrazione presso l'Ufficio delle Entrate di San Benedetto del Tronto della Associazione Culturale “LA NUOVA ITALIA” peraltro già attiva dal 2007 nel settore della promozione di convegni ed iniziative letterarie ed artistiche volte a tutelare i valori culturali e nazionali della tradizione e della innovazione Italiana nell'ambito delle attività creative e divulgative. Dopo un decennio di attività la assemblea dei soci ha deciso di registrare a fini legali e fiscali la propria Associazione per poter intraprendere la attività editoriale di un quotidiano on-line innovativo e futuristico in ambito locale, nazionale ed internazionale denominato La-Notizia.net individuando il Direttore della testata nella propria socia fondatrice dr.ssa Lucia Mosca riconoscendone le importanti qualità professionali e culturali. A seguito dell'avvenuta ufficializzazione e della attribuzione di partita IVA alla nostra Associazione presso la sede storica situata a San Benedetto in via Roma, 18 si è proceduto alla prescritta registrazione della testata presso il tribunale di Ascoli Piceno perfezionata con numero 534 del 9 maggio 2017 consentendoci in tal modo di trasformare il blog già operativo da qualche mese in giornale quotidiano on-line a tutti gli effetti. Nei 13 mesi trascorsi da allora il giornale ha già totalizzato oltre un milione di visualizzazioni ed è attualmente in progressiva e forte crescita giungendo a sfiorare nell mese di maggio le 150 mila visualizzazioni mensili. Tale importante crescita deriva dalla volontà del direttore Lucia Mosca di creare un organo di informazione indipendente e che sappia coprire l'informazione locale, nazionale ed internazionale con professionalità ed onestà intellettuale, dando voce a tutti i liberi cittadini a tutela della libertà di espressione tutelata dall'art. 21 della nostra Costituzione. Una voce libera ed autorevole guidata da Lucia Mosca che, dopo aver avviato la propria attività giornalistica nel 1993 con Il Messaggero di Macerata ed aver proseguito negli anni con Il Messaggero Ancona (e cronaca nazionale), Il Messaggero San Benedetto del Tronto ed Ascoli Piceno, Ancona e nazionale, Il Resto del Carlino Marche, Ascoli Piceno e Ancona, La Stampa di Torino per la cronaca nazionale, ha deciso di dare vita ad un organo di informazione che potesse dare piena espressione all'esperienza acquisita. La-Notizia.net dà voce a tutti, a prescindere dal colore politico e dalla appartenenza etnica, culturale e religiosa, purché si mantengano i criteri del rispetto della libertà e della dignità altrui, dell'oggettività e della rilevanza di una cronaca che sia effettivamente a favore di una utilità sociale di cui mai come ora c'è concretamente bisogno. Si tratta di un quotidiano nazionale con edizioni locali per Marche ed Abruzzo. Per ora solo on line, presto su cartaceo e dotato di web tv. Il direttore è particolarmente sensibile alla valorizzazione del territorio, della attività che stanno faticosamente cercando di uscire dal periodo di crisi. Ha inoltre un occhio particolarmente attento per ciò che concerne il mondo dell'arte in tutte le sue sfaccettature. https://www.facebook.com/La-notizianet-340973112939735/ https://twitter.com/LuciaMosca1 e-mail: info@la-notizia.net Tel. +39 346 366 1180

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *