domenica, Ottobre 25, 2020
Home > Abruzzo > L’ufficio Postale di Montefino torna a operare nei giorni e negli orari pre-Covid

L’ufficio Postale di Montefino torna a operare nei giorni e negli orari pre-Covid

ufficio postale

MONTEFINO – L’ufficio postale di Montefino da lunedì 21 settembre 2020 tornerà a operare nei giorni e negli orari precedenti il periodo di lockdown legato all’emergenza epidemiologica da Covid-19, al termine del quale Poste Italiane aveva optato per una riduzione del servizio. Decisione avversata dal sindaco del piccolo comune del teramano, Ernesto Piccari, il quale, con alcuni componenti dell’Amministrazione Comunale, lo scorso 14 agosto, ha simbolicamente occupato l’ufficio postale del paese per manifestare il malcontento della sua comunità e che ora saluta con soddisfazione questo risultato. Dal 21 settembre quindi lo sportello sarà operativo il lunedì, martedì, mercoledì e venerdì dalle 8,20 alle 13,45 e il sabato dalle 8,20 alle 12,45.

Abbiamo appreso con grande soddisfazione la decisione di Poste Italiane – spiega il primo cittadino – di riportare l’operatività del nostro ufficio postale agli orari e ai giorni precedenti l’emergenza Covid-19, ascoltando quindi le nostre istanze e le nostre reali esigenze. Nel nostro comune, infatti, non c’è neppure uno sportello automatico Postamat, per il quale ho fatto richiesta. Non ci sono banche e i servizi online fanno fatica ad attecchire su una popolazione per lo più anziana. Inoltre avere il servizio garantito in più giorni e in fasce orarie più ampie evita i pericolosi assembramenti e il rispetto di tutte le indicazioni in materia di contenimento del contagio. Desidero ringraziare l’Onorevole Camillo D’Alessandro di Italia Viva per essersi adoperato per la risoluzione del problema, il direttore provinciale di Teramo, Massimiliano Perazzetti, e il dirigente nazionale di Poste Italiane, Luigi Madeo, per aver ascoltato le nostre richieste”. 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright La-Notizia.net

Redazione
Lucia Mosca è giornalista iscritta all'albo. Dal 1994, collabora regolarmente con riviste e quotidiani tra i quali Il Messaggero (dal 1994 al 1998 a Macerata, per la cultura , dal 1999 al 2002 a San Benedetto del Tronto, per la cronaca bianca, dal giugno 2005 al luglio 2007 ad Ancona per la cronaca nera e giudiziaria ), La Rucola, periodico maceratese di cronaca, cultura, satira (dal 1996 al 1998 a Macerata), Il Piceno, periodico della Provincia di Ascoli Piceno (2002 – 2003). Le esperienze più significative: dal dicembre del 2003 collabora con Il Resto del Carlino di Ascoli Piceno, testata per la quale si occupa di cronaca, politica, cultura, spettacolo, sanità, sindacale, inchieste, con servizi anche per il regionale. Il 5 gennaio 2005 conclude la propria esperienza di stagista (della durata di 6 mesi). Un mese dopo riprende la precedente collaborazione con Il Messaggero di Ascoli Piceno seguendo la politica locale, la cultura e la cronaca bianca con servizi anche per il regionale. Nel giugno 2005 si sposta su Ancona, dove si occupa per Il Messaggero di cronaca nera e giudiziaria. Dal 2006 collabora con La Stampa di Torino per la cronaca nazionale. Dal 3 agosto 2009 è direttore del quotidiano in edicola Il Giornale24ore, su Teramo e provincia. Il contratto ha la durata di poco meno di un anno per chiusura della testata. E’ stata direttore della sezione giornalistica di Tvp, canale 119 del digitale terrestre nell'anno 2015. Ora direttore della testata giornalistica www.la-notizia.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *