martedì, Novembre 24, 2020
Home > Marche > Suolo consumato dal cemento. I numeri dei comuni delle Marche

Suolo consumato dal cemento. I numeri dei comuni delle Marche

suolo

Il suolo è una risorsa fondamentale, oltre che a livello ambientale, anche a quello sociale ed economico. Fornisce materie prime, acqua, cibo e consente lo svolgimento delle attività umane. La ricerca del sito openpolis.it mostra i dati più recenti elaborati sui dati Ispra.

Il suolo viene considerato una risorsa limitata

A causa dei lunghi tempi di formazione, il suolo è considerato una risorsa limitata. Questo rende ancora più importante tutelarne l’integrità per proteggere l’ambiente, gli animali e l’uomo.

Quanto suolo è occupato nelle Marche dal cemento? E quali sono i comuni dove il suolo è più consumato?

Regione Marche           6,90%           
 %
San Benedetto del Tronto36,96
Porto San Giorgio36,71
Gabicce Mare32,39
Porto Sant’Elpidio28,25
Falconara Marittima25,88
Castelbellino24,84
Civitanova Marche23,05
Numana22,23
Grottammare21,27
Mondolfo20,76
Colli del Tronto20,72
Pedaso20,05
Loreto19,84
Spinetoli19,05
Porto Recanati18,82
Pesaro18,78
Chiaravalle18,3
Castelfidardo18,29
Grottazzolina18,29
Fano17,87
Monteprandone17,48
Ancona17,36
Anno 2019

In Italia la regione al primo posto in questa graduatoria è la Lombardia con il 12,1% seguita dal Veneto con l’11,9%.

Sia le Nazioni unite che l’Unione Europea invitano – dichiara il sito – gli stati a conseguire diversi obiettivi sulla protezione del suolo. Il principale relativo al consumo propone l’azzeramento in Europa entro il 2050 del consumo di terreno netto. In altre parole, bisogna conseguire un aumento pari a zero del terreno occupato. Un target Ue fissato dalla strategia tematica per la protezione del suolo nel 2006 e riaffermato nel 2013 dal settimo programma di azione ambientale.

Roberto Guidotti

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright La-Notizia.net

Roberto Guidotti
Giornalista pubblicista iscritto all'Albo dei giornalisti delle Marche

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *