domenica, Ottobre 24, 2021
Home > Marche > Ascoli e San Benedetto: le differenze demografiche. Gli ultimi dati

Ascoli e San Benedetto: le differenze demografiche. Gli ultimi dati

ascoli

Qualche settimana fa abbiamo dato notizia dello storico sorpasso dal punto di vista demografico di San Benedetto del Tronto su Ascoli Piceno. Ad aprile erano 134 i residenti in più a San Benedetto. A metà anno (30 giugno 2020), la tendenza è confermata: ora sono 239 gli abitanti in più. Va notato che anche San Benedetto ha perso abitanti dall’inizio dell’anno (58), ma meno del capoluogo (319). A San Benedetto i residenti sono 47.475, mentre ad Ascoli 47.236.

La seguente tabella, mostra le possibili cause (demografiche) del calo di residenti di Ascoli, alla luce degli ultimi dati Istat. Viene riportato sia il numero dei nati/morti che dei nuovi iscritti/cancellati dalle anagrafi comunali.

 NatiMortiNuovi IscrittiCancellatiEtà mediaIndice di vecchiaiaIndice di natalità
Ascoli10624032042148,5274,94,9
San Benedetto13632455747847,1223,56,0
Marche    46,5202,36,4
Dati Istat aggiornati al 30/06/2020

Per indice di vecchiaia si intende il rapporto percentuale tra il numero degli ultrasessantacinquenni ed il numero dei giovani fino ai 14 anni. Ad esempio, nel 2020 l’indice di vecchiaia per il comune di Ascoli Piceno dice che ci sono 274,9 anziani ogni 100 giovani. Quello di San Benedetto indica 223,5 anziani ogni 100 giovani. Nell’intera regione invece, l’indice di vecchiaia per le Marche dice che ci sono 202,3 anziani ogni 100 giovani. Dunque, una popolazione più giovane in media rispetto alle due città.

Invece l’indice di natalità rappresenta il numero medio di nascite in un anno ogni mille abitanti. Quello di Ascoli è più basso di quello di San Benedetto che a sua volta è più basso della media regionale.

Roberto Guidotti

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright La-Notizia.net