mercoledì, Ottobre 20, 2021
Home > Anticipazioni TV > Il film western stasera in TV: “Brimstone” lunedì 9 novembre 2020

Il film western stasera in TV: “Brimstone” lunedì 9 novembre 2020

film brimstone

Il film western stasera in TV: “Brimstone” lunedì 9 novembre 2020 alle 21.10 su Rai Movie

(none)

Brimstone è un film del 2016 scritto e diretto da Martin Koolhoven ed interpretato da Guy PearceDakota Fanning e Carice van Houten.

Brimstone (film 2016).png
Lei era una guerriera. Era necessario nel vecchio secolo, se volevi sopravvivere.»

La storia narrata è suddivisa in quattro capitoli che non seguono l’ordine cronologico degli avvenimenti. L’ordine cronologico degli atti è: 3 (Genesi), 2 (Esodo), 1 (Rivelazione), 4 (Castigo). Quindi, dopo il primo atto, Rivelazione, gli atti seguenti sono ciò che è accaduto prima e il quarto atto è cronologicamente l’ultimo.

Capitolo 1 – Rivelazione

Nel vecchio selvaggio west Liz è una giovane levatrice muta, sposata con Eli, un vedovo dal quale ha avuto una bambina, Sam. Il nuovo reverendo giunto al villaggio presso cui vivono turba profondamente Liz. L’uomo si rivela un fanatico religioso e, quando Liz viene incolpata di aver deliberatamente ucciso un nascituro, per punirla le uccide barbaramente il marito. Liz riesce a fuggire con la figlia e con il figliastro adolescente Matthew.

Capitolo 2 – Esodo

Joanna viene trovata svenuta in un luogo desertico da una famiglia di nomadi cinesi che, dopo averla salvata, la conducono nella cittadina mineraria di Bismuth, dove viene venduta a un bordello chiamato “Inferno” nel quale vigono regole ferree. Anni dopo, la sua amica e collega Elizabeth viene punita con il taglio della lingua per aver morso la lingua di un cliente che voleva costringerla a baciarlo. Mentre Elizabeth organizza la propria vendetta e la fuga per andare a vivere con un vedovo, il reverendo paga per avere a disposizione tutte le donne del postribolo, ma con il solo scopo di possedere Joanna. Quando quest’ultima si ribella, Elizabeth entra nella camera con un coltello e lo sfregia, ma l’uomo la uccide. Joanna estrae il coltello dal corpo dell’amica e colpisce l’uomo, quindi appicca il fuoco e scappa, tagliandosi poi la lingua e assumendo l’identità della vittima.

Capitolo 3 – Genesi

La giovane Joanna vive in una fattoria con sua madre Anna e con suo padre, ministro di una setta protestante. Entrata nella pubertà, viene incaricata dal padre di badare alla porcilaia. Un giorno le compaiono davanti Samuel e Wolf, due cercatori d’oro feriti, e lei, prendendosene cura, li nasconde tra i maiali. In seguito Samuel uccide Wolf e lo dà in pasto ai maiali. Anna, pur succube del marito prevaricatore e violento, si scontra con lui quando si rende conto che insidia la figlia. Il reverendo reagisce frustando a sangue sua moglie e imponendole una mordacchia di ferro. Mentre la congregazione è riunita in chiesa, all’improvviso Anna si impicca davanti a tutti. Il giorno successivo il reverendo porta Joanna in chiesa e inizia a celebrare una cerimonia di matrimonio tra lui e sua figlia. Samuel cerca di sottrarla all’incesto, ma il reverendo lo uccide e, dopo aver frustato la ragazza per “purificarla”, la violenta. Quando il padre dorme profondamente, Joanna scappa a piedi nudi.

Capitolo 4 – Castigo

Mentre Liz con la bambina e il figliastro si dirige verso la casa del suocero, suo padre tende loro un’imboscata e uccide il ragazzo. Liz riesce comunque ad arrivare con Sam nella casa tra le montagne, in riva a un lago. Il padre, ormai completamente indemoniato, uccide il vecchio suocero e dopo aver legato Liz a un palo la costringe a guardarlo mentre frusta la bambina. Quando però sta per violentare la nipotina, Liz slogandosi le braccia riesce a liberarsi e, afferrata una lampada a petrolio, la scaglia contro il padre. L’uomo viene avvolto da fiamme infernali e Liz, imbracciato un fucile, gli spara facendolo precipitare dalla finestra. Tempo dopo, quando ormai Liz si è sistemata con la figlia nella proprietà del suocero, si presenta uno sceriffo che l’arresta per l’omicidio del proprietario del bordello commesso dalla sua amica Elizabeth. Condotta via in catene su una chiatta, Liz si lascia cadere in acqua e annega.

«La ricordo bene (dice Sam, ormai adulta e diventata madre a sua volta). È come se fosse rimasta sempre con me. Vegliando su di me, proteggendomi.»

Regia di Martin Koolhoven

Con: Guy PearceDakota Fanning e Carice van Houten

Fonte: WIKIPEDIA