mercoledì, Novembre 25, 2020
Home > Anticipazioni TV > Il film a pranzo consigliato in TV: “Convoy – Trincea d’asfalto” giovedì 23 luglio 2020

Il film a pranzo consigliato in TV: “Convoy – Trincea d’asfalto” giovedì 23 luglio 2020

film Convoy

Il film a pranzo consigliato in TV: “Convoy – Trincea d’asfalto” giovedì 23 luglio 2020 alle 12:50 su Iris (Canale 22)

Convoy - Trincea d'asfalto.JPG

Convoy – Trincea d’asfalto (Convoy) è un film del 1978 diretto da Sam Peckinpah con Kris Kristofferson, Ali MacGraw e Ernest Borgnine.

Il film, che negli anni si è ritagliato la fama di cult movie, è stato scritto prendendo spunto dal testo della canzone country Convoy di C. W. McCall. È una sorta di “esperimento” del regista (la cui fama è dovuta principalmente a film western). Può infatti essere considerato un western trasposto ai giorni nostri, sia per l’ambientazione (paesaggi desertici nel sud degli Stati Uniti) che per i rapporti fra i personaggi della storia (i “briganti” e lo sceriffo, con camion e automobili al posto dei cavalli).

Martin Anatra di gomma Penwald, camionista solitario e affascinante, viene superato da una ragazza su una Jaguar E, distratto dalle gambe della guidatrice non si accorge del sopraggiungere della volante del vice-sceriffo che lo evita finendo fuori strada, Penwald viene fermato dal vice, gli dice che la ragazza è senza mutandine e lo sta aspettando, così il vice lascia andare il camionista. Rimessosi in viaggio Anatra si ritrova, via radio, con un suo amico di vecchia data, Casino Ambulante e un amico di quest’ultimo, Spider Mike. I tre si imbattono nel perfido sceriffo Wallace che li multa con una disonesta imboscata, il pagamento della multa fa ritrovare senza contanti Spider Mike.

I tre amici si fermano in un ritrovo per camionisti per mangiare; Anatra si incontra anche con la sua ragazza Violet e rivede la ragazza della Jaguar, Melissa, che nel frattempo è rimasta in panne, mentre Anatra e Violet si appartano nel camion, si ferma anche lo sceriffo Wallace che chiede a Casino Ambulante e Spider Mike se hanno contanti con loro, Spider Mike non ne ha e lo sceriffo ha intenzione di arrestarlo per vagabondaggio, il camionista reagisce mettendo ko lo sceriffo, Anatra viene chiamato e rientra nel locale, nel frattempo arriva anche il vice, che vedendo a terra lo sceriffo, estrae la pistola, scoppia così una rissa che coinvolge molti altri clienti distruggendo completamente l’arredamento del locale. A questo punto, ricercati da tutta la polizia dello Stato, i camionisti coinvolti nella rissa cominciano a seguire Anatra, che ha dato un passaggio a Melissa, nella sua fuga dall’Arizona. Durante il tragitto si uniscono molti altri camionisti, compreso un predicatore e dei giornalisti che vogliono intervistare i camionisti, creando un intero convoglio lungo chilometri che non si ferma mai e attraversa vari stati diretto in Messico, fra l’incredulità dell’opinione pubblica che non si spiega i motivi di quella che è mano a mano diventata una vera e propria protesta sociale.

Lungo la fuga viene coinvolta anche la polizia di ogni stato che il convoglio attraversa, fino ad arrivare al duello finale in cui Anatra precipita con il suo camion giù da un ponte. Vien fatto un pomposo funerale ad Anatra poiché tutti lo credono morto, invece è vivo e vegeto e Wallace, che tanto gli ha dato la caccia, lo vede nell’autobus del predicatore che si era unito al convoglio scoppiando in una risata.

Regia di Sam Peckinpah

Con Kris KristoffersonAli MacGraw e Ernest Borgnine

Fonte: WIKIPEDIA

Redazione
Lucia Mosca è giornalista iscritta all'albo. Dal 1994, collabora regolarmente con riviste e quotidiani tra i quali Il Messaggero (dal 1994 al 1998 a Macerata, per la cultura , dal 1999 al 2002 a San Benedetto del Tronto, per la cronaca bianca, dal giugno 2005 al luglio 2007 ad Ancona per la cronaca nera e giudiziaria ), La Rucola, periodico maceratese di cronaca, cultura, satira (dal 1996 al 1998 a Macerata), Il Piceno, periodico della Provincia di Ascoli Piceno (2002 – 2003). Le esperienze più significative: dal dicembre del 2003 collabora con Il Resto del Carlino di Ascoli Piceno, testata per la quale si occupa di cronaca, politica, cultura, spettacolo, sanità, sindacale, inchieste, con servizi anche per il regionale. Il 5 gennaio 2005 conclude la propria esperienza di stagista (della durata di 6 mesi). Un mese dopo riprende la precedente collaborazione con Il Messaggero di Ascoli Piceno seguendo la politica locale, la cultura e la cronaca bianca con servizi anche per il regionale. Nel giugno 2005 si sposta su Ancona, dove si occupa per Il Messaggero di cronaca nera e giudiziaria. Dal 2006 collabora con La Stampa di Torino per la cronaca nazionale. Dal 3 agosto 2009 è direttore del quotidiano in edicola Il Giornale24ore, su Teramo e provincia. Il contratto ha la durata di poco meno di un anno per chiusura della testata. E’ stata direttore della sezione giornalistica di Tvp, canale 119 del digitale terrestre nell'anno 2015. Ora direttore della testata giornalistica www.la-notizia.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *