lunedì, Dicembre 6, 2021
Home > Sport in Pillole > Samb: nel derby contro la sorpresa Matelica, rossoblu a caccia della terza vittoria consecutiva

Samb: nel derby contro la sorpresa Matelica, rossoblu a caccia della terza vittoria consecutiva

samb

Samb: nel derby contro la sorpresa Matelica, rossoblu a caccia della terza vittoria consecutiva

di Marco De Berardinis

Contro i biancorossi saranno ancora assenti Bacio Terracino, Scrugli e De Goigoechea. Si giocherà al Riviera delle Palme domenica alle h.17:30

Dopo due vittorie consecutive, per di più in trasferta, la Samb cerca il tris fra le mura amiche; infatti domenica 13 dicembre ospiteranno il neo promosso Matelica di Gianluca Colavitto e dell’ex Volpicelli, squadra che era partita a spron battuto ad inizio di torneo ed invece attualmente viaggia a centro classifica, in una gara valevole per la quindicesima giornata di campionato, nel quarto derby della stagione.

Sulla carta sembrerebbe un incontro dal pronostico scontato, in primis perché i rossoblu hanno ingranato la quarta e provengono da due vittorie consecutive, in secondo luogo perché il Matelica nelle ultime giornate di campionato ha rallentato la sua corsa ed è reduce dalla sconfitta interna contro il Gubbio 1-3. Ma così non sarà perché è pur sempre un derby, e nei derby il risultato non è mai scontato, anche perché i biancorossi sono abituati a giocarsela in tutti i campi, sia in casa che in trasferta senza nessun timore reverenziale contro qualsiasi squadra.

Dando uno sguardo, come di consueto all’avversario di turno, l’obiettivo del neo promosso Matelica in questo torneo, è quello di ottenere una tranquilla salvezza e possibilmente disputare i play off e fino a questo momento del campionato, l’obiettivo lo sta raggiungendo tranquillamente.

Per quanto riguarda la rosa, è stata adeguata alla categoria con acquisti di esperienza, primo fra tutti l’attaccante ex Samb Volpicelli, già autore quest’anno di 4 reti, quindi sono arrivati i giovani portieri Cardinali dalla Roma, partito subito titolare e Martorel dal Muravera, il difensore Maurizii dall’Ascoli, gli esperti difensori centrali Magri dal Legnago, Calcagni dall’Arzignano, Cason dalla Pianese e il centrocampista Balestero dall’Arzignano; mentre sono rimasti gli autori della storica promozione in serie C e cioè i vari Leonetti, Masini, De Santis, Franchi, Bordo, Barbarossa e Moretti.

Per quanto riguarda invece i risultati ottenuti dai biancorossi nelle ultime settimane sono stati altalenanti, mentre ad inizio di torneo i ragazzi di Colavitto erano partiti con il piede sull’acceleratore arrivando addirittura ad essere tra le prime posizioni. Nelle ultime 5 gare hanno ottenuto 2 pareggi, 2 sconfitte ed 1 vittoria, l’ultima dei biancorossi ottenuta a Legnago per 0-1 che risale allo scorso 11 novembre; mentre nell’ultimo turno di campionato, come già detto, sono stati sconfitti in casa dal Gubbio 1-3.

Attualmente i matelicesi sono dodicesimi in classifica con 19 punti ad un sol punto dai play off, frutto di 5 vittorie, 4 pareggi e 5 sconfitte, con 21 goal fatti e 25 subiti, dallo score si evince che i ragazzi di Colavitto segnano molto ma subiscono anche molte reti.

Tornando alla Samb, una vittoria contro i biancorossi dell’ex Nobile rappresenterebbe il classico esame di maturità che li proietterebbe a ridosso delle prime. Detto ciò, il tecnico Zironelli dovrà ancora fare a meno degli infortunati Bacio Terracino, Scrugli e De Goigoechea, mentre il resto della rosa è disponibile. Contro gli alabardati, il tecnico veneto dovrebbe proporre il più offensivo 3-4-1-2 rispetto al 3-5-2 di Trieste e con interpreti diversi, nello specifico  a centrocampo dovrebbe tornare Shaka Mawuli mentre in attacco Nocciolini. Questo dunque il probabile undici iniziale: Nobile tra i pali, linea difensiva a tre composta da Cristini, D’Ambrosio e Di Pasquale, centrocampo a quattro con Masini, Shaka Mawuli, Angiulli e Malotti, Botta sarà il rifinitore davanti alle due punte Lescano e Nocciolini.

Dall’altra parte il tecnico dei matelicesi Colavitto, nonostante la sconfitta interna patita ad opera del Gubbio, dovrebbe confermare il 4-3-3, questo dunque il probabile undici di partenza: Cardinali tra i pali, linea difensiva a quattro composta da Masini, De Santis, Magri e Maurizii, cerniera di centrocampo a tre composta da Calcagni, Bordo e Balestreo, tridente offensivo formato da Volpicelli, Moretti e Leonetti.

Per quanto riguarda i precedenti delle due squadre al Riviera delle Palme, sono due ed entrambi in serie D, il bilancio è di una vittoria dei rossoblu ed una sconfitta.

L’arbitro dell’incontro sarà il signor William Villa di Rimini. Il fischio d’inizio è fissato per le h.17:30 di domenica 13 dicembre. La gara si giocherà a porte chiuse.