domenica, Ottobre 24, 2021
Home > Marche > Treia, i servizi sociali del Comune e la Caritas cittadina pensano ai più bisognosi

Treia, i servizi sociali del Comune e la Caritas cittadina pensano ai più bisognosi

treia

TREIA – Si chiama Tucum: si tratta del progetto che, grazie alla relativa applicazione, scaricabile da qualsiasi dispositivo mobile, permette di aiutare le persone più bisognose, attraverso varie donazioni. 
Un’ iniziativa importante e significativa, alla quale hanno aderito anche il Comune di Treia e la Caritas cittadina. 

A dare questa notizia è il vicesindaco di Treia, David Buschittari che, sul proprio profilo Facebook , scrive:

“I Servizi Sociali del Comune di Treia in collaborazione con la Caritas cittadina, hanno aderito al Progetto Tucum: un App che permette di donare in favore delle persone più bisognose alle quali viene consegnata una Tessera con la quale possono ritirare quello di cui hanno bisogno direttamente dai negozi accreditati: medicinali, spesa alimentare, visite mediche.

La Tessera contiene dei crediti ponderati con l’effettivo bisogno delle persone accompagnate che vengono così guidate nel loro percorso di reinserimento sociale. I negozianti che aderiscono partecipano al Progetto somministrando i prodotti a prezzi convenzionati potendo registrare solo quelli ritenuti sani (no tabacchi e alcol). Inoltre nella Tessera è memorizzata la foto del beneficiario per permettere alle attività commerciali di verificarne l’identità.

Dal canto suo, il beneficiario, si responsabilizza versando un contributo di partecipazione al Progetto di 2€/mese. Per sostenere le famiglie del territorio è possibile: Scaricare l’App Tucum e, dopo una semplice registrazione, donare in favore di “Caritas Treia” presente alla voce “Sostieni un fondo sospeso”. Inviare un bonifico bancario alla Caritas di Treia: Intestazione: Parrocchia SS Annunziata Cattedrale di Treia IBAN: IT 6 8Y03 1116 9212 0000 0000 1025 Causale: Sostegno Progetto Tucum
Maggiori informazioni sono reperibili accedendo semplicemente al sito internet www.tucum.it 

Cogliamo infine l’occasione per ringraziare il Sindaco Franco Capponi, l’Assessore ai Servizi Sociali Luana Moretti, la Consigliera Martina Palombari, Don Alejandro e gli ideatori del Progetto Tucum, Giandonato e Pierluca Salvia”.

Elisa Cinquepalmi 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright La-Notizia.net