mercoledì, Marzo 3, 2021
Home > Marche > Civitanova, certificazioni mondiali per il gruppo ICA

Civitanova, certificazioni mondiali per il gruppo ICA

civitanova

Civitanova, certificazioni mondiali per il gruppo ICA. L’azienda civitanovese ottiene il massimo delle validazioni internazionali per i prodotti che riducono l’impatto ambientale e migliorano la qualità ambientale degli interni

Civitanova Marche – Vernici e sostenibilità ambientale sembrano due mondi agli antipodi. Invece, ICA, il gruppo industriale italiano conosciuto in tutto il mondo per l’innovazione nelle vernici per legno e vetro, ha fatto dello sviluppo sostenibile la sua cifra stilistica.

E puntare allo sviluppo sostenibile significa garantire alle persone qualità, sicurezza, salute e valorizzazione dell’ambiente. Le sue vernici all’acqua Iridea Bio per interni sono formulate con materiali di scarto rinnovabili e non competitivi con l’alimentazione umana. Inoltre, le fasi di produzione sono in linea con le più recenti politiche green adottate in tutto il mondo grazie al minore impatto ambientale, poiché riducono le emissioni di composti organici volatili (VOC – Volatile Organic Compounds) e quelle di CO₂ che causano l’effetto serra. In più il loro impatto ambientale eccezionalmente basso concorre all’ottenimento di crediti LEED (Leadership in Energy and Environmental Design). 

Queste vernici per arredi interni hanno ottenuto la validazione Environmental Claim Validation (ECV) della UL, leader mondiale nella certificazione dei prodotti. Si tratta di una validazione rigorosa e indipendente che conferma l’impegno di ICA Group sia nel campo dell’innovazione, poiché i prodotti hanno prestazioni chimico-fisiche davvero straordinarie, che in quello della salvaguardia ambientale.

Oltre a questa validazione, il gruppo ICA ha ottenuto anche la certificazione GREENGUARD,sempredalla UL, per altri prodotti che sono stati sottoposti a numerosi test scientifici sulle emissioni chimiche. In questo caso si tratta delle linee di vernici per arredi Iridea Polyurethane e Iridea Water-Based che contribuiscono a ridurre l’inquinamento dell’aria interna e il rischio di esposizione chimica, grazie alle ridotte emissioni dei composti organici volatili, con un vantaggio tangibile nella creazione di ambienti più sani. Il marchio di certificazione GREENGUARD della UL per l’ambiente viene assegnato esclusivamente ai prodotti che soddisfano parametri stringenti in termini di emissioni chimiche e si distinguono per contribuire a una migliore qualità ambientale interna.

Un percorso virtuoso che l’azienda della famiglia Paniccia sta condividendo anche con altre realtà industriali italiane. Infatti, le soluzioni innovative ideate da ICA stanno aiutando i clienti a rendere i loro prodotti più sostenibili (mobili, porte, cucine, ecc.), tanto che alcune di queste aziende hanno deciso di intraprendere loro stesse i percorsi di certificazione.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright La-Notizia.net

Redazione
Lucia Mosca è giornalista iscritta all'albo. Dal 1994, collabora regolarmente con riviste e quotidiani tra i quali Il Messaggero (dal 1994 al 1998 a Macerata, per la cultura , dal 1999 al 2002 a San Benedetto del Tronto, per la cronaca bianca, dal giugno 2005 al luglio 2007 ad Ancona per la cronaca nera e giudiziaria ), La Rucola, periodico maceratese di cronaca, cultura, satira (dal 1996 al 1998 a Macerata), Il Piceno, periodico della Provincia di Ascoli Piceno (2002 – 2003). Le esperienze più significative: dal dicembre del 2003 collabora con Il Resto del Carlino di Ascoli Piceno, testata per la quale si occupa di cronaca, politica, cultura, spettacolo, sanità, sindacale, inchieste, con servizi anche per il regionale. Il 5 gennaio 2005 conclude la propria esperienza di stagista (della durata di 6 mesi). Un mese dopo riprende la precedente collaborazione con Il Messaggero di Ascoli Piceno seguendo la politica locale, la cultura e la cronaca bianca con servizi anche per il regionale. Nel giugno 2005 si sposta su Ancona, dove si occupa per Il Messaggero di cronaca nera e giudiziaria. Dal 2006 collabora con La Stampa di Torino per la cronaca nazionale. Dal 3 agosto 2009 è direttore del quotidiano in edicola Il Giornale24ore, su Teramo e provincia. Il contratto ha la durata di poco meno di un anno per chiusura della testata. E’ stata direttore della sezione giornalistica di Tvp, canale 119 del digitale terrestre nell'anno 2015. Ora direttore della testata giornalistica www.la-notizia.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *