venerdì, Gennaio 22, 2021
Home > Arte, Cultura e Spettacoli > Arianna Bitti Scarl di Fermo e Minimo Teatro di Macerata insieme per l’alta formazione neuro linguistica

Arianna Bitti Scarl di Fermo e Minimo Teatro di Macerata insieme per l’alta formazione neuro linguistica

arianna

Arianna Bitti Scarl di Fermo e Minimo Teatro di Macerata insieme per l’alta formazione neuro linguistica

MACERATA – Domenica 10 per cinque ore, dalle 10.00 alle 13.00 e dalle 15.00 alle 17.00, a conclusione del suo corso PNL, programmazione neuro linguistica, l’Arianna Bitti Scarl, l’importante centro di formazione professionale con sede in Fermo, ha invitato Maurizio Boldrini del Minimo Teatro di Macerata a tenere un laboratorio telematico che verterà sulle dinamiche di voce e parola, dalle forme tradizionali a quelle più innovative sperimentate con la classe di Ingegneria Umanistica del Minimo Teatro.

Sarà  una coniugazione formativa ad alto livello poiché l’Arianna Bitti Scarl da molti anni realizza progetti e percorsi di formazione eccellenti con strumenti di alta specializzazione nei settori: risorse umane, benessere organizzativo, produttività e salute e il Minimo Teatro, con i suoi 39 anni di esperienza nell’abito del linguaggio teatrale è divenuto riferimento per importanti accademie internazionali in virtù delle sue ricerche capaci di sconfinare l’ambito teatrale ed investire altre discipline scientifiche.  

Per i partecipanti,  in collegamento da tutta Italia, sarà un’occasione di sperimentare e provare i confini estremi del lavoro sulla parola in grado di creare nuovi pensieri, allenare il sistema percettivo verso nuove azioni e nuove visioni della vita.

Riferimenti telematici: https://www.facebook.com/ariannabittiformazione e https://www.facebook.com/maurizio.boldrini.58/

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright La-Notizia.net

Redazione
Lucia Mosca è giornalista iscritta all'albo. Dal 1994, collabora regolarmente con riviste e quotidiani tra i quali Il Messaggero (dal 1994 al 1998 a Macerata, per la cultura , dal 1999 al 2002 a San Benedetto del Tronto, per la cronaca bianca, dal giugno 2005 al luglio 2007 ad Ancona per la cronaca nera e giudiziaria ), La Rucola, periodico maceratese di cronaca, cultura, satira (dal 1996 al 1998 a Macerata), Il Piceno, periodico della Provincia di Ascoli Piceno (2002 – 2003). Le esperienze più significative: dal dicembre del 2003 collabora con Il Resto del Carlino di Ascoli Piceno, testata per la quale si occupa di cronaca, politica, cultura, spettacolo, sanità, sindacale, inchieste, con servizi anche per il regionale. Il 5 gennaio 2005 conclude la propria esperienza di stagista (della durata di 6 mesi). Un mese dopo riprende la precedente collaborazione con Il Messaggero di Ascoli Piceno seguendo la politica locale, la cultura e la cronaca bianca con servizi anche per il regionale. Nel giugno 2005 si sposta su Ancona, dove si occupa per Il Messaggero di cronaca nera e giudiziaria. Dal 2006 collabora con La Stampa di Torino per la cronaca nazionale. Dal 3 agosto 2009 è direttore del quotidiano in edicola Il Giornale24ore, su Teramo e provincia. Il contratto ha la durata di poco meno di un anno per chiusura della testata. E’ stata direttore della sezione giornalistica di Tvp, canale 119 del digitale terrestre nell'anno 2015. Ora direttore della testata giornalistica www.la-notizia.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *