venerdì, Marzo 5, 2021
Home > Anticipazioni TV > Il film fantasy stasera in TV: “Tomorrowland” venerdì 29 gennaio 2021

Il film fantasy stasera in TV: “Tomorrowland” venerdì 29 gennaio 2021

film tomorrowland

Il film consigliato stasera in TV: “Tomorrowland – Il mondo di domani” venerdì 29 gennaio 2021 alle 21 su 20 Mediaset (Canale 20)

Tomorrowland – Il mondo di domani (Tomorrowland) è un film del 2015 scritto, diretto e prodotto da Brad Bird. È un film d’avventura fantascientifico con protagonisti Britt Robertson e George Clooney.

La sceneggiatura di Bird e Damon Lindelof è stata fortemente influenzata dalla filosofia ottimistica di Walt Disney sull’innovazione e l’utopia, così come dalla sua visione concettuale per la comunità pianificata conosciuta come EPCOT

Il film, che è stato distribuito in formato convenzionale e IMAX il 22 maggio 2015, è stato il primo film per il cinema distribuito in Dolby Vision.

Frank Walker, un geniale bambino, si reca da solo all’Esposizione mondiale di New York del 1964 per presentare, senza successo, una sua invenzione, il prototipo di un jet pack; lì incontra Athena, una strana bambina che gli consegna una spilletta, e insieme visitano una delle attrazioni del parco: la spilla dà loro l’accesso a un passaggio segreto, cmhe li porta nel misterioso e avveniristico mondo di Tomorrowland.

Anni dopo Casey, una giovane sognatrice ribelle, ogni notte si reca di nascosto a sabotare il cantiere che sta smantellando la rampa di lancio per gli Space Shuttle a Cape Canaveral, dove di giorno lavora suo padre, un ingegnere aerospaziale della NASA tristemente destinato alla disoccupazione. La ragazza, in un mondo di adulti rassegnati a un futuro lugubre e senza speranza, votato all’autodistruzione, sembra essere l’unica a credere di poter cambiare le cose e che il destino degli uomini sia nelle loro mani e non già scritto. Proprio per questo Casey viene scelta da Athena, che in realtà è un sofisticato androide con le sembianze di una bambina di 12 anni proveniente da un luogo e un tempo imprecisati, per “vedere” come potrebbe essere la terra di domani. Questa visione è offerta a Casey grazie a una spilla, che però dopo due minuti perde il proprio potere. Così Casey si mette alla ricerca di Frank Walker che sembra avere a sua volta visitato Tomorrowland molti anni prima, per finire poi “esiliato” sulla Terra.

Amareggiato e invecchiato, Frank vive ora in solitudine, rinchiuso in una vecchia casa di campagna in apparente stato di abbandono, ma che in realtà ospita al suo interno numerosi congegni nati dal suo genio incompreso. Dopo una riluttanza iniziale, l’uomo decide di aiutare la ragazzina, ma ben presto i due finiscono nel mirino di altri robot (chiamati auto audio-animatroni) che danno loro la caccia senza tregua e cercano di ucciderli.

Sfuggiti all’assalto degli animatroni e soccorsi da Athena, per potersi salvare Frank e Casey devono tornare in un’altra realtà, a Tomorrowland, e tentare di rimettere a posto le cose e salvare il mondo dall’annunciata autodistruzione. Il sistema di trasporto istantaneo che i tre devono usare richiede molta energia; da una installazione segreta allestita da Frank negli Stati Uniti si trasferiscono a Parigi, dove riappaiono in cima alla Torre Eiffel. La torre è in realtà un’antenna di energia progettata da Gustave EiffelNikola TeslaJules Verne e Thomas Edison. All’interno della torre vi è la rampa di lancio per una vecchia astronave con la quale si lanciano dallo spazio verso Tomorrowland. Questa si rivela essere non più la bellissima città del futuro ammirata nelle visioni di Casey, ma un luogo lugubre e abbandonato, dominato dal governatore David Nix. La fine del mondo, prevista di lì a poche settimane, è indotta – scoprono – da un ripetitore (chiamato monitor) che mostra all’umanità, sebbene inconsciamente, come sarà il futuro, causando così una terribile profezia che si autoavvera.

Il governatore Nix si oppone al piano di Frank e Casey, imprigionandoli e considerando ormai spacciata l’umanità, incapace di decidere da sé sul proprio destino. Grazie però all’aiuto di Athena, che si sacrificherà per salvare Frank, riusciranno a mettere a posto le cose e a distruggere il ripetitore. A questo punto non resta che reclutare altri sognatori in giro per il mondo, in modo da fornire all’umanità una nuova speranza.

Regia di Brad Bird

Con: Britt Robertson e George Clooney

Fonte: WIKIPEDIA

Redazione
Lucia Mosca è giornalista iscritta all'albo. Dal 1994, collabora regolarmente con riviste e quotidiani tra i quali Il Messaggero (dal 1994 al 1998 a Macerata, per la cultura , dal 1999 al 2002 a San Benedetto del Tronto, per la cronaca bianca, dal giugno 2005 al luglio 2007 ad Ancona per la cronaca nera e giudiziaria ), La Rucola, periodico maceratese di cronaca, cultura, satira (dal 1996 al 1998 a Macerata), Il Piceno, periodico della Provincia di Ascoli Piceno (2002 – 2003). Le esperienze più significative: dal dicembre del 2003 collabora con Il Resto del Carlino di Ascoli Piceno, testata per la quale si occupa di cronaca, politica, cultura, spettacolo, sanità, sindacale, inchieste, con servizi anche per il regionale. Il 5 gennaio 2005 conclude la propria esperienza di stagista (della durata di 6 mesi). Un mese dopo riprende la precedente collaborazione con Il Messaggero di Ascoli Piceno seguendo la politica locale, la cultura e la cronaca bianca con servizi anche per il regionale. Nel giugno 2005 si sposta su Ancona, dove si occupa per Il Messaggero di cronaca nera e giudiziaria. Dal 2006 collabora con La Stampa di Torino per la cronaca nazionale. Dal 3 agosto 2009 è direttore del quotidiano in edicola Il Giornale24ore, su Teramo e provincia. Il contratto ha la durata di poco meno di un anno per chiusura della testata. E’ stata direttore della sezione giornalistica di Tvp, canale 119 del digitale terrestre nell'anno 2015. Ora direttore della testata giornalistica www.la-notizia.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *