giovedì, Marzo 4, 2021
Home > Lazio > San Giovanni Incarico (FR), il Movimento Nazionale chiede l’intitolazione di una strada ai martiri delle Foibe

San Giovanni Incarico (FR), il Movimento Nazionale chiede l’intitolazione di una strada ai martiri delle Foibe

il Movimento Nazionale

San Giovanni Incarico (FR), il Movimento Nazionale scrive alla Giunta Comunale per chiedere l’intitolazione di una strada ai martiri delle Foibe

In occasione della ricorrenza del giorno del ricordo, Il Movimento Nazionale – La Rete dei Patrioti, con una lettera a firma del coordinatore zonale Luca Corsetti, ha chiesto al Sindaco e alla giunta comunale di San Giovanni Incarico di intitolare una strada o una Piazza ai martiri delle foibe di Istria e Dalmazia.

“In prossimità del giorno del ricordo – dichiara Corsetti – abbiamo chiesto al Sindaco e alla Giunta Comunale di dedicare una strada o una piazza alle vittime barbaramente uccise nei territori di Istria e Dalmazia dalle truppe Titine. Si tratta di una pagina terribile della nostra storia, per troppo tempo nascosta. Siamo sicuri che la giunta valuterà positivamente la nostra richiesta, in quanto a distanza di decenni è arrivata l’ora di concedere a questi martiri giustizia, e ricordarli in ogni paese Italiano.

Troppi anni sono passati e troppo si è tenuta nascosta la storia di quegli uomini e donne che furono giustiziati o costretti all’esilio, colpevoli solo di essere Italiani. Il 10 febbraio, giorno dedicato al loro ricordo, la nostra comunità militante depositerà un mazzo di fiori davanti il monumento dei caduti in piazza Umberto I – Conclude Corsetti – ci auguriamo che il prossimo anno potremo farlo in un luogo dedicato a loro nel nostro territorio comunale”.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright La-Notizia.net

Redazione
Lucia Mosca è giornalista iscritta all'albo. Dal 1994, collabora regolarmente con riviste e quotidiani tra i quali Il Messaggero (dal 1994 al 1998 a Macerata, per la cultura , dal 1999 al 2002 a San Benedetto del Tronto, per la cronaca bianca, dal giugno 2005 al luglio 2007 ad Ancona per la cronaca nera e giudiziaria ), La Rucola, periodico maceratese di cronaca, cultura, satira (dal 1996 al 1998 a Macerata), Il Piceno, periodico della Provincia di Ascoli Piceno (2002 – 2003). Le esperienze più significative: dal dicembre del 2003 collabora con Il Resto del Carlino di Ascoli Piceno, testata per la quale si occupa di cronaca, politica, cultura, spettacolo, sanità, sindacale, inchieste, con servizi anche per il regionale. Il 5 gennaio 2005 conclude la propria esperienza di stagista (della durata di 6 mesi). Un mese dopo riprende la precedente collaborazione con Il Messaggero di Ascoli Piceno seguendo la politica locale, la cultura e la cronaca bianca con servizi anche per il regionale. Nel giugno 2005 si sposta su Ancona, dove si occupa per Il Messaggero di cronaca nera e giudiziaria. Dal 2006 collabora con La Stampa di Torino per la cronaca nazionale. Dal 3 agosto 2009 è direttore del quotidiano in edicola Il Giornale24ore, su Teramo e provincia. Il contratto ha la durata di poco meno di un anno per chiusura della testata. E’ stata direttore della sezione giornalistica di Tvp, canale 119 del digitale terrestre nell'anno 2015. Ora direttore della testata giornalistica www.la-notizia.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *