domenica, Aprile 11, 2021
Home > Anticipazioni TV > Il film drammatico stasera in TV: “Storia d’inverno” domenica 28 febbraio 2021

Il film drammatico stasera in TV: “Storia d’inverno” domenica 28 febbraio 2021

storia d'inverno
Il film drammatico stasera in TV: “Storia d’inverno” domenica 28 febbraio 2021 alle 21:10 su La 5 (Canale 30) Storia d'inverno.jpg Storia d’inverno (Winter’s Tale) è un film del 2014 scritto, diretto e prodotto da Akiva Goldsman, al suo esordio come regista ed interpretato da Colin Farrell, Jessica Brown Findlay, Russell Crowe, Jennifer Connelly, William Hurt e Will Smith. La pellicola è la trasposizione cinematografica dell’omonimo romanzo di Mark Helprin, scritto nel 1983. Peter Lake, ladro di professione della New York dei primi del novecento, è un orfano raccolto dalle acque del fiume Hudson da alcuni pescatori di vongole che lo trovano su una piccola barca. Cresce sotto la cura di un ladro famoso e potente chiamato Pearly Soames, un demone che trova soddisfazione nell’uccidere ed è a capo di una banda chiamata Five Points. Peter dopo aver capito quali erano le intenzioni di Pearly decide di andarsene tradendo, dunque, le aspettative del suo mentore, che lo voleva a capo della banda. Il giovane viene così inseguito ma un cavallo bianco e alato gli salva la vita. È lo stesso cavallo bianco che, nella notte prima di fuggire da New York, vuole far rapinare la ricca villa di città di Isaac Penn. Il giovane ladro, intrufolatosi nella casa, rimane colpito dalla figlia di Isaac, che stava suonando il pianoforte, e i due fanno conoscenza. Lei è Beverly Penn, una giovane e bellissima donna dall’immensa chioma rossa malata di consunzione e a un passo dalla morte. Peter se ne innamora perdutamente e decide di rimanere in città anche se inseguito da Pearly. Il giorno seguente la ragazza deve partire per la casa sul lago, dove la sta aspettando il resto della famiglia, e porta Peter con sé. In quel luogo della città Pearly e i suoi non possono arrivare. Passano degli splendidi giorni assieme finché Pearly, rimasto a New York, ingaggia un angelo che con del veleno si appresta a uccidere la ragazza. Beverly, senza saperlo, beve dal bicchiere in cui era stato versato il veleno e muore poche ore dopo, quando lei e Peter sono ancora a letto dopo aver fatto l’amore per la prima volta. Peter è disperato perché era convinto che con il suo amore avrebbe potuto salvare la ragazza in quanto gli era stato detto che dentro di sé possedeva il miracolo per salvare una giovane donna dai capelli rossi. Peter, tornato a New York, viene catturato da Pearly, che lo spinge da un ponte nel fiume Hudson dopo averlo picchiato a morte. Peter, in realtà, non è morto e, quando emerge dal fiume, la visione che ha di New York è totalmente diversa da quella della città che aveva lasciato. Si ritrova nel 2014, ma la sua memoria è sparita. Grazie all’aiuto di una giornalista conosciuta per caso, riesce a trovare delle foto di lui e di Beverly durante la vacanza sul lago ghiacciato e tutto gli torna in mente. Ritrovandosi, però, vivo, dopo quasi cent’anni in una città che non conosce, accetta l’aiuto della giornalista. Ritrova anche la sorellina minore di Beverly, che lui aveva conosciuto e ora è ovviamente invecchiata ed è una donna di successo; lei gli fa capire che il miracolo che ha dentro di sé non era, allora, per Beverly, ma per un’altra persona. Arrivato a casa della giornalista conosce la sua figlioletta, malata di cancro, e dopo aver intravisto i suoi capelli rossi tutto gli è chiaro: è lei la giovane donna da salvare. Vi è un problema: Pearly, dopo aver scoperto che Peter è ancora vivo, chiede a Lucifero di poter avere uno scontro nel quale chi dovesse perdere morirebbe di morte vera. Peter ritrova il cavallo bianco e vola con la giornalista e la piccola alla casa sul lago inseguito da Pearly che questa volta può raggiungerlo. Dopo lo scontro col demone, Peter ha la meglio e Pearly si tramuta in neve. Vinto lo scontro, Peter porta la piccola, che appare ormai come morta, sul lettino che era stato preparato per accogliere il corpo morto di Beverly nella speranza di un miracolo. Dopo avervi appoggiato Abby, le dà un bacio sulla fronte e la bambina si risveglia magicamente. Peter in sella al suo bianco cavallo alato raggiunge la sua amata Beverly in cielo trasformandosi in una stella. Regia di Akiva Goldsman Con: Colin Farrell, Jessica Brown Findlay, Russell Crowe, Jennifer Connelly, William Hurt e Will Smith Fonte: WIKIPEDIA
Redazione
Lucia Mosca è giornalista iscritta all'albo. Dal 1994, collabora regolarmente con riviste e quotidiani tra i quali Il Messaggero (dal 1994 al 1998 a Macerata, per la cultura , dal 1999 al 2002 a San Benedetto del Tronto, per la cronaca bianca, dal giugno 2005 al luglio 2007 ad Ancona per la cronaca nera e giudiziaria ), La Rucola, periodico maceratese di cronaca, cultura, satira (dal 1996 al 1998 a Macerata), Il Piceno, periodico della Provincia di Ascoli Piceno (2002 – 2003). Le esperienze più significative: dal dicembre del 2003 collabora con Il Resto del Carlino di Ascoli Piceno, testata per la quale si occupa di cronaca, politica, cultura, spettacolo, sanità, sindacale, inchieste, con servizi anche per il regionale. Il 5 gennaio 2005 conclude la propria esperienza di stagista (della durata di 6 mesi). Un mese dopo riprende la precedente collaborazione con Il Messaggero di Ascoli Piceno seguendo la politica locale, la cultura e la cronaca bianca con servizi anche per il regionale. Nel giugno 2005 si sposta su Ancona, dove si occupa per Il Messaggero di cronaca nera e giudiziaria. Dal 2006 collabora con La Stampa di Torino per la cronaca nazionale. Dal 3 agosto 2009 è direttore del quotidiano in edicola Il Giornale24ore, su Teramo e provincia. Il contratto ha la durata di poco meno di un anno per chiusura della testata. E’ stata direttore della sezione giornalistica di Tvp, canale 119 del digitale terrestre nell'anno 2015. Ora direttore della testata giornalistica www.la-notizia.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *