domenica, Aprile 11, 2021
Home > Marche > Macerata, due arresti per tentato omicidio

Macerata, due arresti per tentato omicidio

macerata

Aggressione del 16 gennaio scorso a Macerata in corso Cavour: arrestati dalla Polizia di Stato dopo poche settimane di indagini per il reato di tentato omicidio i due responsabili di 22 e 34 anni di origine albanese residenti a Macerata

MACERATA – Nel tardo pomeriggio di sabato 16 gennaio scorso, un 36enne residente a Macerata mentre si trovava in corso Cavour in compagnia di un amico era stato picchiato selvaggiamente con calci e pugni da due uomini che lo avevano aggredito per futili motivi. A seguito della violentissima aggressione e delle percosse subite, l’uomo era stato ricoverato all’Ospedale Torrette di Ancona dove veniva ricoverato in prognosi riservata a seguito delle gravissime lesioni riportate.

Immediato l’intervento sia della “Volante” sia della Squadra Mobile guidata dal Commissario Capo Matteo Luconi i cui poliziotti, con il coordinamento del Procuratore Capo della Repubblica Giovanni Giorgio e del Sostituto Procuratore Rita Barbieri, davano immediato avvio alle indagini.

A distanza di poche settimane dal fatto criminoso, a seguito di una complessa e prolungata attività di indagine sviluppata sia con metodi tradizionali sia attraverso l’utilizzo di mezzi tecnologicamente avanzati, sono stati individuati ed arrestati per tentato omicidio due soggetti di origine albanese rispettivamente di 22 e 34 anni entrambi residenti a Macerata, ritenuti i responsabili della gravissima aggressione. Il fatto criminoso, avvenuto in una via del centro della città, in un orario in cui erano presenti nella via numerosi cittadini, aveva avuto grande risalto sui mezzi di informazione ed aveva creato scompiglio e paura nella comunità maceratese.

Le indagini, che hanno avuto avvio immediatamente dopo il fatto e che sono state condotte senza soluzione di continuità, hanno consentito alla Squadra Mobile di costruire una tesi investigativa suffragata da numerosissimi riscontri che è stata condivisa a pieno dalla Procura della Repubblica che ha chiesto ed ottenuto dal Giudice per le Indagini Preliminari del Tribunale di Macerata dr. Claudio BONIFAZI le misure di custodia cautelare in carcere nei confronti dei due soggetti che stamane sono stati rintracciati ed arrestati dai poliziotti della Squadra Mobile. Stamane  i due soggetti sono stati rintracciati all’interno delle rispettive abitazioni, tratti in arresto, accompagnati presso la Questura di Macerata per il compimento dell’attività di rito e successivamente associati al carcere di Ancona Montacuto a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

Soddisfazione per l’esito dell’operazione da parte del Questore Vincenzo Trombadore “Con l’arresto dei due responsabili del fatto criminoso commesso in danno di un giovane, padre di una bambina di pochi anni rimasto gravemente ferito, si chiude l’indagine della Polizia di Stato che, con il coordinamento dell’Autorità Giudiziaria competente, ha espresso una risposta pronta e concreta a favore delle esigenze di sicurezza dei cittadini della provincia di Macerata”.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright La-Notizia.net

Redazione
Lucia Mosca è giornalista iscritta all'albo. Dal 1994, collabora regolarmente con riviste e quotidiani tra i quali Il Messaggero (dal 1994 al 1998 a Macerata, per la cultura , dal 1999 al 2002 a San Benedetto del Tronto, per la cronaca bianca, dal giugno 2005 al luglio 2007 ad Ancona per la cronaca nera e giudiziaria ), La Rucola, periodico maceratese di cronaca, cultura, satira (dal 1996 al 1998 a Macerata), Il Piceno, periodico della Provincia di Ascoli Piceno (2002 – 2003). Le esperienze più significative: dal dicembre del 2003 collabora con Il Resto del Carlino di Ascoli Piceno, testata per la quale si occupa di cronaca, politica, cultura, spettacolo, sanità, sindacale, inchieste, con servizi anche per il regionale. Il 5 gennaio 2005 conclude la propria esperienza di stagista (della durata di 6 mesi). Un mese dopo riprende la precedente collaborazione con Il Messaggero di Ascoli Piceno seguendo la politica locale, la cultura e la cronaca bianca con servizi anche per il regionale. Nel giugno 2005 si sposta su Ancona, dove si occupa per Il Messaggero di cronaca nera e giudiziaria. Dal 2006 collabora con La Stampa di Torino per la cronaca nazionale. Dal 3 agosto 2009 è direttore del quotidiano in edicola Il Giornale24ore, su Teramo e provincia. Il contratto ha la durata di poco meno di un anno per chiusura della testata. E’ stata direttore della sezione giornalistica di Tvp, canale 119 del digitale terrestre nell'anno 2015. Ora direttore della testata giornalistica www.la-notizia.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *