sabato, Settembre 18, 2021
Home > Anticipazioni TV > Il film horror stasera in TV: “Predators” martedì 24 agosto 2021

Il film horror stasera in TV: “Predators” martedì 24 agosto 2021

predators

Il film horror stasera in TV: “Predators” martedì 24 agosto 2021 alle 21:20 su Rai 4 

PredatorsBrody.png

Predators è un film horror fantascientifico del 2010 diretto da Nimród Antal ed interpretato da Adrien Brody, Alice Braga e Topher Grace , uscito nelle sale italiane il 14 luglio 2010. È il terzo capitolo della saga di Predator che contava, fino al 2010, due capitoli, Predator e Predator 2, oltre ai due cross-over Alien vs. Predator e Aliens vs. Predator 2. In questa pellicola fa la sua comparsa una nuova specie di Predator: essi appaiono più grossi e forti rispetto a quelli degli altri film e sono anche più pericolosi e spietati poiché non si curano del fatto che i nemici siano disarmati.[1]

Il mercenario americano “Royce” si sveglia improvvisamente in una giungla sconosciuta insieme ad altre persone giunte casualmente come lui: il narcotrafficante messicano Cuchillo, lo Spetsnaz russo Nikolai, la soldatessa israeliana Isabelle, il guerrigliero africano Mombasa, il detenuto condannato a morte Stans, il medico Edwin e il mafioso giapponese Hanzo. Con l’eccezione di Edwin e Stans, tutti i presenti sono uomini letali esperti nell’uso delle armi, eppure sono ignari del luogo e dei motivi della loro presenza. Esplorando il luogo, che si scoprirà essere un remoto pianeta artificiale usato come riserva di caccia per prede umane, il gruppo trova il cadavere decomposto di un marine e tracce di una creatura sconosciuta.

Un branco di bestie aliene uccide Cuchillo, mentre gli altri giungono in un accampamento pieno di cadaveri alieni scuoiati e un Predator vivo legato a un totem. Compaiono quindi 3 feroci Predators (di cui uno considerevolmente più grande) che assalgono ferocemente e nella colluttazione Mombasa muore cadendo in una trappola. Isabelle rivela di aver già sentito parlare dei Predators, in un rapporto dell’unico sopravvissuto di uno squadrone che in maniera simile fu attaccato in Guatemala nel 1987.

Al gruppo si aggiunge Noland, un uomo sopravvissuto per anni sfruttando la tecnologia aliena, che descrive le divisioni sociali all’interno della razza aliena e delle rivalità tra singoli membri, diversi fra loro così come i tre mostri inseguitori. L’uomo, evidentemente disturbato, tenta di uccidere gli umani per potersi cibare di loro, ma Royce riesce ad attirare un predator nelle vicinanze che uccide Noland. Nikolai e Stans si sacrificano riuscendo ad uccidere un mostro, ed a sua volta anche Hanzo muore insieme al secondo predator.

Edwin rimane ferito da una tagliola e cade in una trappola con Isabelle, mentre Royce torna all’accampamento e libera il Predator legato al totem, ottenendo in cambio un’astronave diretta sulla Terra, ma viene fatta detonare dallo stesso predator mentre viene ucciso da un suo pari. Nel frattempo Edwin, rimasto bloccato in una trappola con Isabelle, l’avvelena con una neurotossina rivelando di essere un sadico serial killer (è per questo che è stato scelto anche lui insieme ad altri pluriomicidi).

Royce, sfuggito all’esplosione, smaschera facilmente Edwin e lo “usa” come esca per l’ultimo Predator rimasto, coprendolo di esplosivi: il mostro sopravvive all’esplosione e rimane intrappolato in un cerchio di fuoco (ove la sua visuale ad infrarossi è confusa), ma riesce a raggiungere Royce. L’intervento di Isabelle lo salva dalla morte e gli permette di vincere l’ultimo scontro.

All’alba successiva Royce ed Isabelle osservano sconfortati il cielo pieno di uomini col paracadute: una nuova caccia all’uomo ha inizio.

Regia di Nimród Antal  

Con Adrien Brody, Alice Braga e Topher Grace

Fonte: WIKIPEDIA