giovedì, Ottobre 28, 2021
Home > Anticipazioni TV > Anticipazioni per il Grande Teatro di Gene Gnocchi in TV del 4 settembre alle 21.15 su Rai 5: “La responsabilitò civile dei bidelli durante il periodo estivo”

Anticipazioni per il Grande Teatro di Gene Gnocchi in TV del 4 settembre alle 21.15 su Rai 5: “La responsabilitò civile dei bidelli durante il periodo estivo”

la responsabilità dei bidelli

Anticipazioni per il Grande Teatro di Gene Gnocchi in TV del 4 settembre alle 21.15 su Rai 5: “La responsabilitò civile dei bidelli durante il periodo estivo

(none)

Per il Grande Teatro in TV in onda oggi sabato 4 settembre alle 21.15 su Rai 5 la commedia “La responsabilitò civile dei bidelli durante il periodo estivo ” con l’interpretazione di Gene Gnocchi.

La storia di un giovane drammaturgo italiano impegnato assieme ad altri tre colleghi stranieri a inscenare un evento senza precedenti, un’azione teatrale destinata a rimanere nella storia. È lo spettacolo “La responsabilità civile dei ribelli durante il periodo estivo”, in onda sabato 4 settembre alle 22.00 su Rai5, uno show di Gene Gnocchi che propone racconti umoristici che trattano eventi di vita quotidiana, dai più semplici ai più complessi, filtrati dalla sua consueta ironia ai confini della surrealtà. 
Per arrivare al suo obiettivo, il drammaturgo prende in esame uno dei testi più sofferti e significativi di tutta la sua produzione, intitolato appunto “La responsabilità civile dei bidelli durante il periodo estivo”. E mentre racconta la genesi e gli sviluppi del testo apre squarci sulla propria esistenza, su quella del suo protagonista, il Bidello, e su frammenti di vita quotidiana che lo spettatore non potrà che riconoscere come propri. Lo spettacolo è stato registrato al nel 2002 al Teatro Stabile di Genova con la regia di Gene Gnocchi e Francesco Freyrie. 

Gene Gnocchi è il  nome d’ arte  del comico e conduttore televisivo italiano Eugenio Ghiozzi (n. Fidenza, Parma, 1955). Dopo la laurea in Giurisprudenza e un breve periodo come avvocato, nei primi anni Ottanta Gnocchi  ha iniziato a esibirsi nei cabaret milanesi, per poi approdare in TV dapprima al Maurizio Costanzo show e poi (nel 1989) nel programma Emilio (ideato dalla Gialappa’s Band e condotto da T. Teocoli). Durante tutti gli anni Novanta ha consolidato il successo televisivo partecipando a trasmissioni di culto come Mai dire gol  e Quelli che… il calcio, spesso in coppia con T. Teocoli. Sempre attivo in TV, Gnocchi  non ha però trascurato gli impegni cinematografici e teatrali. 

La responsabilità civile dei bidelli durante il periodo estivo è infatti un suo spettacolo del 2000, scritto assieme a Francesco Freyrie, ed è un ‘ ottimo esempio della comicità stralunata e surreale di questo “comico” davvero particolare. A teatro infatti  Gnocchi ama proporre divertenti monologhi che consistono il più delle volte nel racconto di storie assurde, strampalate, ma condotte con folle coerenza.

 Il testo racconta la storia di un giovane drammaturgo italiano impegnato assieme ad altri tre colleghi stranieri ad inscenare un evento senza precedenti, un’azione teatrale destinata a rimanere nella storia. Per arrivare a questo il drammaturgo, attraverso l’artificio della conferenza, prende in esame uno dei testi più sofferti e significativi di tutta la sua produzione, La responsabilità civile dei bidelli durante il periodo estivo appunto. E mentre racconta la genesi e gli sviluppi del testo apre squarci sulla propria esistenza, (il contenzioso con l’Anas, la Festa dell’Unità a New York, l’amarezza dello zio sindacalista, il fallimento del Circo Medrano in Franchising), su quella del suo protagonista, il Bidello (la digeribilità della bresaola, la rapina al treno, il nocumento alla Fiat), frammenti di vita quotidiana che lo spettatore più attento non potrà che riconoscere come propri .

Gene Gnocchi, pseudonimo di Eugenio Ghiozzi (Fidenza1º marzo 1955), è un comicocabarettistaconduttore televisivocantantescrittore ed ex calciatore italiano.

Dopo la laurea in Giurisprudenza all’Università degli Studi di Parma, per qualche anno si divide tra la carriera di avvocato e quella di frontman nel gruppo I Desmodromici. Ha quattro fratelli e una sorella: Alberto, Elena, Federico, Andy e Charlie. Dal primo matrimonio con Gianna Ghiozzi ha avuto nel 1987 la figlia Silvia e successivamente i figli Marcello ed Ercole. Nel 2013 è diventato padre di Irene e nel 2018 di Livia, avute dalla compagna Federica, di qualche anno più giovane.