lunedì, Settembre 20, 2021
Home > Anticipazioni TV > Anticipazioni per i Grandi Sceneggiati TV con Giorgio Albertazzi del 13 settembre alle 15.45 su Rai 5: “Dr. Jekill – 1° parte”

Anticipazioni per i Grandi Sceneggiati TV con Giorgio Albertazzi del 13 settembre alle 15.45 su Rai 5: “Dr. Jekill – 1° parte”

jekyll

Anticipazioni per i Grandi Sceneggiati TV con Giorgio Albertazzi del 13 settembre alle 15.45 su Rai 5: “Dr. Jekill – 1° parte”

Jekyll sceneggiato RAI anni 60 Giorgio Albertazzi qui con FOTO e VIDEO

Per i Grandi Sceneggiati in TV in onda oggi lunedì 19 ottobre alle 15.40 su Rai 5 la prima puntata de il “Dr Jekill”.

Jekyll è una miniserie televisiva italiana in quattro puntate del 1969 scritta, diretta e interpretata da Giorgio Albertazzi. La sceneggiatura è liberamente tratta da Lo strano caso del dottor Jekyll e del signor Hyde di Robert Louis Stevenson.

La miniserie è stata trasmessa dalla Rai dal 16 febbraio al 9 marzo 1969. La serie è stata distribuita in DVD da Fabbri Editori e da EleU Multimedia, su licenza Rai Trade.

Con la interpretazione di Giorgio Albertazzi nel ruolo de  dottor Henry Jekill/Mr. Hyde, Massimo Girotti nel ruolo di John Utterson, Bianca Toccafondi: nel ruolo di Paula Poole e Claudio Gora nel ruolo del professor Hastie Lanyon.

1° parte – La storia si svolge a Londra nel XIX secolo (la data esatta non è mai definita nel romanzo).

L’avvocato Utterson e suo cugino Enfield, nel corso di una passeggiata, si ritrovano vicino alla porta di un edificio, un edificio dove una volta c’erano le prostitute. Questo edificio è di colore nero, senza finestre e si trova vicino ad un vicolo in un popoloso quartiere della città, ricco di negozi e vetrine. Enfield, dunque, racconta a Utterson che tempo prima, mentre stava rincasando a tarda notte, vide una bambina che correva lungo la strada e che si scontrò con uno strano signore. Questo, nonostante la bambina fosse caduta per terra, la calpestò per poi continuare tranquillamente per la sua strada.

Enfield, allora, iniziò a rincorrere quell’individuo. Quando lo afferrò, si rese conto che possedeva un qualcosa di terribile e ripugnante. La bambina non si era ferita, ma i genitori esigerono comunque un risarcimento in denaro dal misterioso uomo, per chiudere lo spiacevole episodio. Ma, poiché il signore non disponeva di denaro in contanti con sé, si fece accompagnare da Enfield verso casa sua. Giunto presso la porta dell’edificio dove i due si trovano al momento, l’uomo, che si presentò sotto il nome di Edward Hyde, ritornò con un assegno firmato a nome di un’altra persona: Henry Jekyll. Dapprima Enfield credette che si trattasse di un falso, ma successivamente l’assegno risultò autentico.Mr. Hyde calpesta la bimba.

Utterson è il custode del testamento del dottor Jekyll, il cui contenuto sancisce che, in caso di morte o scomparsa dello stesso, l’amico Mr. Hyde erediterà tutti i suoi averi. Il notaio Utterson decide di contattare il dottor Hastie Lanyon per chiedere informazioni su questo misterioso Mr. Hyde. Tornato a casa senza aver avuto nessuna notizia utile da parte di Lanyon, egli decide di appostarsi davanti alla porta per incontrare il signor Hyde. È solo dopo diversi giorni di attesa che la pazienza di Utterson viene premiata.

Egli riesce, infatti, a fermare Hyde e a parlargli vedendolo chiaramente in volto. Quest’ultimo, di carnagione pallida, tozzo, piccolo di statura e con voce roca, risulta anche ad Utterson estremamente ripugnante. Terminata la conversazione, l’avvocato si dirige, senza perdere un attimo, all’angolo della strada, suona il campanello e chiede al domestico Poole di vedere Jekyll. Poole gli riferisce che il dottore è momentaneamente uscito e che non sa quando tornerà.

Utterson riesce comunque ad avere delle informazioni dal domestico: scopre che Mr. Hyde ha la possibilità di entrare nel laboratorio annesso alla casa del dottor Jekyll da una porta secondaria e che la servitù ha precise istruzioni di soddisfare tutte le sue richieste. Utterson incomincia dunque a sospettare che Mr. Hyde ricatti il suo illustre amico, il dott. Jekyll.